L'Under 19 del Settimo Milanese festeggia negli spogliatoi la salvezza nella categoria regionale fascia B
L'Under 19 del Settimo Milanese festeggia negli spogliatoi la salvezza nella categoria regionale fascia B

Finale infuocato in quel di via Assietta, casa Afforese. Siamo al 93′ minuto di gioco, terzo minuto di sei che Dei Rocini della sezione di Milano aveva dato di recupero. Al maltempo appena arrivato si aggiunge una forte grandinata, dopo qualche secondo l’arbitro capisce che non è possibile continuare a giocare in queste condizioni e manda tutti negli spogliatoi. Entrambe le compagini fraintendono il triplice fischio dell’arbitro, che dopo alcuni minuti in privato convoca a se i due capitani e un dirigente per parte, dicendo loro che la partita non è finita ma che si potrebbe riprendere a giocare nel caso in cui il campo fosse stato praticabile. Passa ancora qualche minuto, arbitro e capitani si dirigono verso il campo e al rientro dall’ispezione l’arbitro dichiara non agibile il terreno di gioco. L’attesa è straziante per entrambe le parti, da un lato il desiderio e la volontà di poter disputare da capo la partita dopo un 1 a 1 che vorrebbe dire retrocessione, dall’altra la paura di veder vanificati 90 minuti di buon gioco per la conquistata salvezza. Passati altri dieci minuti circa l’arbitro convoca di nuovo a se capitani e dirigenti, e dopo qualche minuto di discussione in privato il direttore di gara e i due giocatori tornano ad ispezionare il campo: questa volta Dei Ricini sembra convinto, il campo è praticabile e la partita può arrivare al suo naturale termine. I ragazzi del Settimo Milanese sono pronti per entrare in campo, ma dalla sponda di casa le intenzioni sono ben diverse. Tecnico e giocatori reputano il campo impraticabile e non accettano la condotta del direttore di gara, indi per cui decidono di non scendere nuovamente in campo. Ne segue l’ennesima discussione in privato che però stavolta porta finalmente alla tanto agognata fine. Spetta ora al giudice sportivo decidere in settimana il risultato della gara, che probabilmente vedrà l’Afforese sconfitta a tavolino. «Mentalmente l’avevamo già vinta anche prima di quei tre minuti di recupero. Ci tengo a ringraziare tutti i ragazzi, da Gennaio ad oggi abbiamo fatto un bel percorso che ci ha portato dall’ultimo posto alla salvezza. Ringrazio anche il Direttore Cottarelli per aver creduto in me e avermi messo alla guida di questa squadra a fine gennaio, il dirigente D’ambrosio per avermi sopportato fianco fianco in questa avventura e mio figlio Ivan che ha dato un grosso contributo negli allenamenti» commenta al termine del lungo calvario Savarese. Ed effettivamente nei 180 minuti di gioco la salvezza l’ha centrata in pieno, grazie anche al pareggio di questo Sabato. Nel primo tempo a tenere in mano il pallino del gioco è stata la squadra di casa, che grazie alla qualità di Doria e Bonaldo è riuscita spesso ad arrivare in area avversaria. Tutti i tentativi risultano però vani, e il gol di Amante al 4′ del secondo tempo sembra togliere alla squadra di Vitali la vitalità che l’aveva contraddistinta nel primo tempo. Il pareggio passa sempre dai piedi dei due gioiellini dell’Afforese: Doria scarta bene il difensore avversario in area di rigore, che per fermarlo è costretto a concedere il calcio di rigore, concretizzato prontamente da Bonaldo. Di qui in poi è però il Settimo, con un uomo in meno, ad imporre il proprio gioco, anche se c’è Crostolo a mettere una pezza in quei pochi errori della sua difesa e il risultato si fissa quindi sul pareggio. L’Afforese salva la faccia, ma non la categoria, mentre il Settimo Milanese esplode di gioia e festeggia la salvezza dimostrando di avere forza e carattere!

AFFORESE-SETTIMO MILANESE 1-1
RETI:
4′ st Amante (S), 21′ st Rig. Bonaldo (A).
AFFORESE (4-3-3): Crostolo 7, Villa 6.5 (26′ st Rovati 6), Fornari 6 (14′ st Gueye 6.5), Togni 6.5, Tranfo 7.5, Tartagni 6.5, Isepetto 6.5 (8′ st Iannantuono 6), Nigro 7, Doria 7, Bonaldo 7, Veschi 6.5 (8′ st Boggiani 6). A disp. Picerno, Kaci, Compagnoni. All. Vitali 6.5. Dir. Crostolo, Barbaro, Tartagni.
SETTIMO MILANESE (4-3-3): Marconato 6.5, Ghilarducci 7, Amante 8, Liva 6.5, Amato 7, Liccardo 6.5, Criscione 6.5 (46′ st Mantovani sv), Fabrizio 6.5 (20′ st Cattini 6.5), Fasil 7 (27′ st Iudice 6), Petrolà 7 (18′ st Della Corte 6.5), D’ambrosio 7 (37′ st Fusto sv). A disp. Ferrara, Scarfato. All. Savarese 7. Dir. Bottelli, D’ambrosio.
ARBITRO: Dei Rocini di Milano 6 Dirige tutto sommato bene fino al 90′ minuto di gioco, con qualche piccolo errore. Tante le polemiche al momento della sospensione della gara, forse avrebbe potuto gestire meglio la situazione, ma applica in maniera corretta il regolamento.
ESPULSO: 33′ st Liva (S).

AFFORESE
Crostolo 7 Si fa trovare sempre pronto, incolpevole sul gol.
Villa 6.5 Ottimo in difesa, un po’ meno in fase offensiva. (26′ st Rovati 6).
Fornari 6 Qualche errore di troppo. (14′ st Gueye 6.5).
Togni 6.5 Scheletro della squadra, ci mette qualità.
Tranfo 7.5 Vero capitano, dirige la difesa e nei momenti di difficoltà incita i compagni.
Tartagni 6.5 Collabora bene con il collega di reparto, forse in alcune occasioni avrebbe potuto fare meglio.
Isepetto 6.5 Lavora bene sulla fascia ma non è incisivo. (8′ st Iannantuono 6).
Nigro 7 Fa il lavoro sporco in mezzo al campo.
Doria 7 Centravanti di gran classe, spina nel fianco della difesa ospite.
Bonaldo 7 Piede raffinato, da calcio piazzato è sempre un pericolo.
Veschi 6.5 Serve buone palle senza però trovare gol. (8′ st Boggiani 6).
All. Vitali 6.5 I suoi vacillano troppo, serviva segnare ma la squadra non ci è riuscita. Essere terzi a Febbraio e perdere l’obiettivo salvezza fa male.

SETTIMO MILANESE
Marconato 6.5 Qualche errore palla al piede, con i guantoni non sbaglia.
Ghilarducci 7 Ottima prova, costante in tutta la partita.
Amante 8 Trova il gol che spegne le speranze di casa.
Liva 6.5 Senza infamia e senza lode.
Amato 7 Primo tempo in negativo, nel secondo fa ricredere tutti con chiusure eccezionali.
Liccardo 6.5 Alcune imprecisioni, ci va piano dopo il cartellino.
Criscione 6.5 Centrocampista super, si fa vedere spesso e volentieri nelle manovre offensive. (46′ st Mantovani sv).
Fabrizio 6.5 Aiuta sia in fase difensiva che in attacco. (20′ st Cattini 6.5).
Fasil 7 Corre in lungo e in largo, spazia sul campo. (27′ st Iudice 6).
Petrolà 7 Nel primo tempo non si vede molto, ma quando entra nel vivo del gioco crea scompiglio tra le linee avversarie. (18′ st Della Corte 6.5).
D’ambrosio 7 Tanta qualità a disposizione dei suoi, però reagisce alle provocazioni di casa. (37′ st Fusto sv).
All. Savarese 7 Un bel percorso che dura da Gennaio, la salvezza è meritata e i ragazzi possono e devono godersela.

ASCOLTA LE PAROLE DI SAVARESE

SCORRI LE FOTO DELLA PARTITA


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.