20 Ottobre 2020 - 22:58:16
sprint-logo

Albinogandino – Ospitaletto Under 19: Tiro da tre con Bellin, Ravelli e Marconi

Le più lette

Caselette – Spazio Talent Soccer Prima Categoria: Bommaci apre le danze, Caria sovrasta i neroverdi

Sullo sfondo del centro sportivo Piero Ghirotto si sta preparando la sfida della giornata. Il Caselette di Oliviero Chiapino...

Pozzomaina – Valenzana Mado Promozione: apre Robucci, Novara allo scadere fa impazzire i suoi

Bella vittoria quella del Pozzomaina, che batte 2-0 in casa la Valenzana Mado: al vantaggio iniziale firmato Mariano Robucci,...

Castellanzese-Casatese Under 19, Lamberti e Mita firmano il blitz di Borghi a Castellanza

Dopo la sconfitta nella gara d'esordio con il Seregno la Casatese del tecnico Borghi trova il pronto riscatto con...

Le zone basse della classifica non sono invitanti per nessuno, per innalzarsi bisogna lavorare un passo alla volta, una partita alla volta, 3 punti alla volta. Lo sanno bene Albinogandino e Ospitaletto, l’una di fronte all’altra per dimostrare che nonostante tutto la voglia di lottare non manca mai. Fin da subito il gioco delle due formazioni è brillante, un po’ spregiudicato e con le armi offensive già dispiegate. Ai punti, almeno nelle prime fasi prevale leggermente l’Albinogandino, che con la rapidità di Gusmini, permette alla catena di destra di funzionare particolarmente bene. La giocata vincente però la trovano gli ospiti all’11’: dalle retrovie parte un lancio per Maggi. La difesa dell’Albinogandino resta completamente ferma confidando in un fischio per offside. Il fischio non arriva perché Maggi si trova in posizione regolare. In tutto ciò l’attaccante, è abile nel controllare la palla e servirla al centro per Bellin che senza tanti complimenti fa 1-0. I padroni di casa cercano una reazione immediata, creando un paio di ghiottissime palle gol con Pasini e Gusmini che però non vanno a segno, e, per questo, sembrano togliere un po’ di fiducia ai ragazzi di Ongaro, che calano in quanto ad intensità ed efficacia nella costruzione dell’azione. Dopo una nuova occasione che capita sui piedi di Pasini, e che si stampa sulla traversa, al 38′ l’Ospitaletto mette una nuova zampata con Ravelli, il quale sfruttando un filtrante da dietro si ritrova davanti a Bertolino che scavalca con un pallonetto che vale il 2-0. A inizio ripresa i padroni di casa attuano degli accorgimenti tattici, specie modificando il centrocampo e di atteggiamento che ridanno un po’ di convinzione e voglia di lottare. Dal canto loro i ragazzi di Speranza, si dimostrano compatti nel gestire gli attacchi degli ospiti, riuscendo a contenere questi ultimi senza correre troppi rischi, almeno fino a quando le energie reggono, perchè con il passare dei minuti, l ‘Albinogandino riesce a trovare qualche varco in più, non sfruttato a dovere a causa di tanta imprecisione sotto porta. Le occasioni per i padroni di casa si moltiplicano con il passare dei minuti, ma incredibilmente la porta sembra stregata. Non a caso infatti, il punteggio, si mantiene inalterato fino al 45’ quando Tiezzi si prende la responsabilità di trasformare un penalty derivante da un fallo subito da Gusmini. L’Ospitaletto però non ci sta, e infatti risponde immediatamente con Marconi che sfruttando, un copione ormai assimilato sfrutta l’ennesimo lancio per bucare la difesa, e metter a segno la rete che vale il 3-1 finale, che il tecnico Speranza commenta così: «Sono contento della vittoria e della prestazione anche se a tratti abbiamo sofferto leggermente troppo. È ovvio che c’è da lavorare ma siamo sulla strada giusta». Ha le idee chiare su cosa non ha funzionato il tecnico dell’Albinogandino Ongaro: «Anche oggi si è vista troppa imprecisione sotto porta che per l’ennesima volta condiziona negativamente il risultato».

 

IL TABELLINO DI ALBINOGANDINO – OSPITALETTO UNDER 19

ALBINOGANDINO – OSPITALETTO 1-3
RETI (0-2; 1-2; 1-3):
17′ Bellin (O), 38′ Ravelli (O), 45′ st Tiezzi (A), 46′ st Marconi (O)
ALBINOGANDINO (4-1-4-1): Bertolino 6.5, Pulcini 6, Bettinaglio 6, Bosio 6.5, Lanfranchi 6.5 (24′ st Rachiele 6.5), Savoldelli 6 (1′ st Curnis 6.5), Gusmini 6.5, Ferrari 6.5, Birolini 6 (33′ st Filisetti 6.5), Zenoni 6.5 (33′ Tiezzi 7), Pasini 6.5. A disp. Zucchelli, Dal Fovo, Castelli, Gallizioli, All. Ongaro 6, Dir. Plodari, Aresi,Gusmini.
OSPITALETTO (4-3-1-2): Botti 6.5, Lini 6.5, Joca 6.5 I (38′ st Garbellini sv), Giacobbe 6.5, Spina 6.5, Santini 6, Ravelli 7, Lazzaroni 6.5, Manosur 6.5 (30′ st De Tavonatti 6.5), Bellin 7 (1′ st Marconi 6.5), Maggi 7 (26′ st Varinelli 6.5), A disp. Battagliola, Tregambi, Casella, Aprea, Garbellini, Polonini. All. Speranza 6.5, Dir. Morandi,Marchetti
ARBITRO: Altini di Bergamo 6.5 Arbitraggio corretto e senza particolari errori.
AMMONITI: 30′ Joca (O), 30′ Birolini (A), 22′ Curnis (A), 26′ st Ferrari (A)

LE PAGELLE DI ALBINOGANDINO – OSPITALETTO UNDER 19

PAGELLE ALBINOGANDINO

La formazione dell’Albinogandino

All. Ongaro 6 La squadra non gira a dovere, specie davanti dove si perde il conto delle occasioni da gol sbagliate
Bertolino 6.5 Effettua alcune discrete parate, può fare poco o nulla in occasione dei gol.
Pulcini 6 Da rivedere la posizione in occasione del primo gol subito.
Bettinaglio 6 Come per tutta la squadra la prestazione non è delle migliori, personalmente comunque merita la sufficienza in pagella.
Bosio 6.5 Da buon capitano dà il buon esempio incitando i compagni a non mollare fino alla fine.
Lanfranchi 6.5 In generale non si comporta male, da rivedere le disattenzioni sul singolo episodio in occasione dei gol subiti. (24′ st Rachiele 6.5)
Savoldelli 6 Non trova i ritmi, i tempi e gli automatismi giusti nelle giocate, toccando quindi pochi palloni e non risultando efficace come vorrebbe. (1′ st Curnis 6.5)
Gusmini 6.5 Gioca molto largo, sparendo dai radar della difesa e potendo così agganciare quasi indisturbati diversi lanci dalle retrovie.
Ferrari 6.5 Appare timoroso nel primo tempo, trova più confidenza nella ripresa.
Birolini 6 Un ruolo non suo da interpretare e una giornata storta fanno scaturire una prestazione non esaltante. (33′ st Filisetti 6.5)
Zenoni 6.5 Anche per lui è una giornata no, dove non riesce ad esprimere a pieno il suo potenziale. (33′ Tiezzi 7)
Pasini 6.5 Ha a disposizione almeno tre nitide occasioni, ma anche per lui è una giornata storta e la palla non entra.
A disp: Zucchelli, Dal Fovo, Castelli, Gallizioli.
Dirigenti: Plodari, Aresi,Gusmini.

PAGELLE OSPITALETTO

All. Speranza 6.5 La squadra va forte nel primo tempo passando al doppio vantaggio, soffrono un po’ nella ripresa ma sono attenti.
Botti 6.5 Non è chiamato a nessuna parata clamorosa, ma sempre attento
Lini 6.5 Deve marcare un avversario complicato, si dimostra capace di soffrire quando serve non mollando comunque mai.
Joca 6.5 In generale si comporta bene, soffre un po’ quando le energie iniziano a mancare. (38′ st Garbellini sv)
Giacobbe 6.5 Esegue una efficace fase di interdizione, spendendosi con generosità per aiutare la difesa.
Spina 6.5 Non sempre impeccabile nel gestire gli scontri diretti in velocità.
Santini 6 Corre qualche rischio di troppo nel finale.
Ravelli 7 Bravo ad attaccare lo spazio, agganciare e poi spregiudicato ma efficace a scavalcare il portiere con un pallonetto che vale il 2-0.
Lazzaroni 6.5 Non gioca una partita da protagonista, ma fa ampiamente il suo per costruire una importante vittoria di squadra.
Manosur 6.5 Forse manca un po’ di fantasia, comunque esegue con precisione ciò che gli chiede di fare l’allenatore. (30′ st De Tavonatti 6.5)
Bellin 7 Si presenta con puntualità all’appuntamento con il gol andando a segno alla prima occasione che gli capita sui piedi. (1′ st Marconi 6.5)
Maggi 7 Costruisce un gol scattando con i tempi giusti, beffando la difesa alla grande per poi servire con intelligenza un compagno ben piazzato. (26′ st Varinelli 6.5)
A disp.: Battagliola, Tregambi, Casella, Aprea, Garbellini, Polonini.
Dirigenti: Morandi,Marchetti

 

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA – Giorgio Ongaro

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA – Massimiliano Speranza

 

 

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli