AlbinoGandino Trevigliese U19
formazione Trevigliese

È una sfida che potrebbe tenere testa ai migliori thriller quella tra Albinogandino e Trevigliese, che tengono tutti con il fiato sospeso fino al fischio finale attraverso colpi di scena a suon di gol. L’holeshot, per mutuare un termine motociclistico, lo centra la formazione ospite, che passa avanti già al 10’ con Coati, che sfruttando una palla che gli giunge sui piedi a seguito di una ribattuta calcia da fuori area silurando Bertolino. Nonostante il raddoppio arrivi solo, per cosi dire, al 25’ con una zampata vincente di Fanzaga nella mischia, va detto che i ragazzi di Russo sembrano in totale controllo della partita, esprimendo un bel gioco fluido e in cui la palla viaggia velocemente. Non a caso tengono costantemente sotto scacco l’Albinogandino, che dal canto suo soffre tremendamente negli 1 contro 1 ed elabora soluzioni offensive che prevedono continuamente o giocare individuali poco proficue, o lanci lunghi in direzione delle punte che si rivelano altrettanto di scarsa efficacia. Non a caso l’impressione è che un ribaltamento del risultato sia qualcosa forse non utopico, ma quantomeno molto difficile. Tale convinzione si avvalora ulteriormente al 33’ quando sugli sviluppi di un cross il direttore di gara coglie un tocco di mano da parte di Bosio, che regala il penalty che Longhi trasforma nel 3-0. Come una fenice che rinasce dalle proprie ceneri, nella ripresa l’undici di Ongaro appare trasformato, con un radicale cambio di atteggiamento. Arriva infatti già al 10’ la prima contro stoccata grazie a Tiezzi, dopo che batte come da manuale il rigore che Pasini si procura dopo essere stato steso da Chinelli. Sulle ali dell’entusiasmo al 26’ l’Albinogandino mette a segno il 2-3: magistrale lancio di Birolini che pesca in velocità Pasini che aggancia, e va in porta battendo un incolpevole Lippolis. Nemmeno il tempo di respirare che i padroni di casa completano la rimonta 1’ dopo quando Dalfovo impicciona da solo tutta la difesa ospite mettendo a segno il 3-3. Dopo essere sembrata per un momento irriconoscibile la Trevigliese si risveglia e torna a mettere le cose in chiaro al 34’ quando una fenomenale punizione dai 25 metri di Coati silura Bertolino mettendo a segno il 4-3 finale.

ALBINOGANDINO-TREVIGLIESE 3-4
RETI (0-3; 3-3; 3-4):10’ Coati (T), 25’ Fanzaga (T), 33’ st Longhi (T), 10’ st Tiezzi (A), 26’ st Pasini (A), 27’ st Dal Fovo (A), 34’ st Coati (T).

PAGELLE ALBINOGANDINO (4-4-1-1)

All. Ongaro 6 La squadra è troppo succube degli avversari, e il motto d’orgoglio della ripresa non basta per portarla a casa.

Bertolino 6.5 Esegue alcune parate notevoli.

Birolini 6 Efficace in fase di spinta, da rivedere in copertura.

Castelli 6 Esce sempre sconfitto dagli 1 vs 1. (25’ st Lanfranchi 6.5)

Bosio 6 Alterna giocate intelligenti con errori evitabili.

Pulcini 6.5 Prestazione che merita la sufficienza.

Ferrari 6 Manca una dose di sostanza in fase di interdizione. (1’ st Bettinaglio 6.5).

Dalfovo 7.5 Giocata formidabile in velocità con cui si costruisce e finalizza il gol del momentaneo pareggio.

Tiezzi 7 Palla che pesa tanto dal dischetto ma lui non sbaglia. (38’ st Mignani sv).

Curnis 6.5 Solo una botta lo ferma prima del fischio finale. (27’ Zenoni 6.5).

Savoldelli 6.5 Abile nel costruirsi un paio di interessanti palle gol. (25’ st Milesi 6.5).

Pasini 7 Gol fondamentale che riaccende le speranze dei suoi.

A disp. Zucchelli, Campana, Bertocchi, Gusmini.

Dirigenti: Plodari, Aresi, Gusmini.

AlbinoGandino Trevigliese U19
formazione Albinogandino

PAGELLE TREVIGLIESE (4-2-1-3)

All. Russo 6.5 La squadra si dimostra solida ed esprime un buon gioco, da rivedere il momento di black-out con cui hanno rischiato di compromettere tutto.

Lippolis 6.5 Preciso in tutti gli interventi.

Lupo 6.5 Prestazione ordinata e con poche sbavature.

Chinelli 6 Fallo ingenuo che regala un penalty.

Minocchi 6 Appena le energie iniziano a calare inizia a fare errori grossolani. (29’ st Zanardi 6.5).

Coati 7 Sfrutta bene una seconda palla, aggiunge un bel tiro e la sblocca alla grande.

Seghezzi 6.5 Prezioso apporto in entrambe le fasi di gioco.

Longhi 7 I compagni gli affidano la responsabilità dal dischetto e lui non delude. (23’ st Platania 6.5)

Ardenghi 6.5 Si guadagna la pagnotta.

Fanzaga 7 Prestazione solida impreziosita da un gol. (39’ st Scotti sv).

Iavarone 6.5 Contribuisce con impegno alla buona prestazione corale. (18’ st Rossoni 6.5).

Riccardi 7 Mette in campo tanta corsa, grinta, ed efficacia palla al piede. (31’ st Pozzoni 6.5).

A disp. Lumi, Bramati, Bosco.

Dirigenti: Legnani, Moro.

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA – Giorgio Ongaro

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA – Andrea Russo


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.