22 Giugno 2021

AlbinoGandino-Vobarno Under 19: Bettinaglio-Gualdi-Incarbone, Football Is Back

Le più lette

Eccellenza girone B: Club Milano – Pavia posticipata alle ore 18:00

il gol di Alessandro Volpini, che ha permesso all'Alcione di battere 2-1 il Pavia in pieno recupero, ha permesso...

“Tutti pazzi per i Regionali”, il podcast: ospite della terza puntata Luca Mascaro, allenatore del Ponte San Pietro

"Tutti pazzi per i Regionali", la nuova rubrica podcast settimanale dedicata ai campionati giovanili regionali, giunge alla terza puntata....

Coppa Angelo Quarenghi, a fine agosto a San Pellegrino Terme torna il torneo più importante per la categoria Under 14

Dopo lo stop forzato, la Coppa Angelo Quarenghi tornerà a dare spettacolo. A darne notizia è il comitato organizzatore,...

Uno spot di Fox Sports dedicato alla nuova stagione di football americano recita 3 semplici parole: Football Is Back. Con un’altra dimensione forse, ma certamente non con meno entusiasmo e voglia di riabbracciare questo meraviglioso sport, il calcio torna anche per Albinogandino e Vobarno, i primi per testare la nuova guida in panchina e i secondi con una squadra giovane, fresca e chiamata a crescere, ma non per questo senza voglia di mettersi in mostra e giocarsela con tutti. Il primo quarto d’ora appare come una partita a braccio di ferro in cui le due squadre si alternano nel cercare di imporre i propri tempi di gioco e schiacciare gli avversari nella propria metà campo. Il ritmo del match è quindi sostenuto e nessuno dei ventidue in campo sembra intenzionato ad arrivare mai secondo sul pallone. Tuttavia, nessuno riesce ad inventare una giocata che crei un vero pericolo per la retroguardia avversaria. Con il passare dei minuti sono i padroni di casa ad imporsi parzialmente nel prendere il comando delle operazioni sfruttando come arma principale la velocità di Bigoni ed Incarbone, micidiali negli inserimenti alle spalle della difesa del Vobarno. L’episodio che rompe gli equilibri arriva al 26′ quando Bara tocca di mani in area sotto gli occhi del direttore di gara che assegna il calcio di rigore che Bettinaglio trasforma nel gol dell’1-0. Gli ospiti provano a rispondere 30′ con Caldarola, che al termine di una buona azione corale, si presenta al tu per tu con Bertolino, il quale però si fa trovare attento. In generale i ragazzi di Ravera ci provano ma il vantaggio conferisce ulteriore fiducia all’ Albinogandino che da una parte si dimostra chiuso e compatto in difesa, e dall’altra continua a mettere pressione davanti costruendo anche un paio di occasioni molto ghiotte. La perseveranza premia i ragazzi di Minelli che al 39′ trovano il raddoppio con Gualdi che sfruttando alla perfezione un suggerimento dalle retrovie di Bigoni batte nuovamente Pellegrini ed infila per il 2-0. Nella ripresa i padroni di casa, forse complice la quasi eccessiva sicurezza derivante dal doppio vantaggio, calano un po’ i giri motore, non risultando efficaci come nella prima frazione. Il Vobarno, che dal canto suo vuole vendere cara la pelle, è in agguato, e trova l’occasione giusta per accorciare all’ 8′ con Lancellotti che sfruttando una palla vagante in area tocca quando basta per impiccionare Bertolino e fare 2-1. Nonostante la voglia di trovare il pareggio va detto che gli ospiti riescono a restare ordinati e limitare i rischi corsi nonché lo spazio concesso agli avversari che dal canto loro cercano con qualche guizzo di bucare la retroguardia, sulla carta più debole grazie ad un assetto più spiccatamente offensiva della squadra. La tattica anche in questo caso si rivela vincente perché al 30′ l’Albinogandino ritrova il doppio vantaggio con Incarbone che con una bella giocata di anticipo su un difensore arriva per primo sulla palla e mette dentro per il 3-1 finale.

IL TABELLINO

ALBINOGANDINO – VOBARNO 3-1

RETI (2-0; 2-1; 3-1): 26′ rig. Bettinaglio (A), 39′ Gualdi (A), 8′ st Lancellotti (V), 30′ Incarbone (A).

ALBINOGANDINO (3-5-2): Bertolino 6.5, Cagnoni 6.5 (37′ st Hadire sv), Cabrini 6.5 (42′ st Delpiano sv), Signori 6.5, Bettinaglio 7, Castelli 6.5, Gualdi 7, Gusmini 6.5 (18′ st Gallizioli 6.5), Bigoni 7 (25′ st Pezzoli 6.5), Ferrari 7, Incarbone 7.5.  A disp.  Savoldelli, Plodari. All. Minelli 6.5, Dir. Aresi, Gusmini

VOBARNO (4-4-2): Pellegrini 6.5, Pavan 6, Bara F. 6.5 (31′ st Mali 6.5), Bozuffi 6.5. (22′ st Essqundossi 6.5), Garzoni 6.5. (42′ st Agoha sv), Ezzaki 6, Caldarola 6.5, Bara H. 6 (35′ Danese sv), Lancellotti 7, Pasinetti 6, Fontana 6 (14′ st Colonna 6.5). A disp. Huqi, Thiaw, Guerra, All. Ravera 6.5, Dir. Miti, Mora.

ARBITRO: Cavagnis di Bergamo 6.5 Corretto e preciso nel valutare tutte le situazioni

AMMONITI: 28′ st Garzoni (V), 42’ st Hadire (A)

LE PAGELLE

PAGELLE ALBINOGANDINO

All. Minelli 6.5 La squadra si comporta bene, unica pecca il calo ad inizio ripresa che poteva costare caro.

Bertolino 6.5 Attento e preciso quando chiamato in causa.

Cagnoni 6.5 Prezioso nella ripresa quando si sacrifica per dare man forte alla difesa. (37′ st Hadire sv)

Cabrini 6.5 Dimostra un buon senso della posizione che gli permette non facendosi quasi mai sorprendere. (42′ st Delpiano sv)

Signori 6.5 Si guadagna la pagnotta.

Bettinaglio 7 Dal dischetto ha la prima vera occasione, non sbaglia e regala il vantaggio.

Castelli 6.5 Aumenta di sicurezza con il passare dei minuti.

Gualdi 7 Spunta dal nulla alle spalle dei difensori e realizza un gran gol.

Gusmini 6.5 Smista con precisione diversi palloni in mezzo al campo. (18′ st Gallizioli 6.5)

Bigoni 7 Un suo passaggio da manuale è la genesi del gol del raddoppio. (25′ st Pezzoli 6.5)

Ferrari 7 Bravo nel leggere i movimenti delle punte e servirle con i giri giusti.

Incarbone 7.5 Il titolo di uomo partita è suo.

PAGELLE VOBARNO

All. Ravera 6.5 La squadra esce a testa alta, parte timorosa ma poi tira fuori il carattere ed esprime del buon calcio

Pellegrini 6.5 Fa quello che può.

Pavan 6 Partita tutto sommato sufficiente

Bara F. 6.5 Particolarmente efficace quando può impostare da dietro palla al piede. (31′ st Mali 6.5)

Bozuffi 6.5 Partita ordinata e con poche sbavature. (22′ st Essqundossi 6.5)

Garzoni 6.5 Deve marcare un avversario ostico ma si dimostra caparbio nel non mollare mai. (42′ st Agoha sv)

Ezzaki 6 Gioca parecchio alto trovandosi sorpreso quando deve poi inseguire gli avversari in velocità

Caldarola 6.5 Dimostra di avere buone idee per imparare la giocata ma non riceve quasi mai l’assistenza necessaria.

Bara H. 6 Il rigore concesso macchia una prestazione più che discreta. (35′ Danese sv)

Lancellotti 7 Fiuta l’occasione giusta, è freddo a sfruttare e riapre con personalità la partita.

Pasinetti 6 Da lodare qualche singola giocata, in generale però non incide come vorrebbe.

Fontana 6 Partita complicata che non gli consente di esprimersi a pieno (14′ st Colonna 6.5)

LE INTERVISTE

Mauro Minelli (allenatore Albinogandino): «Abbiamo fatto un ottimo primo tempo dove abbiamo imposto il nostro gioco e abbiamo anche creato tanto. Ci siamo distratti ad inizio ripresa ed infatti in quella fase abbiamo sofferto un po’. I ragazzi sono comunque stati bravi a ritrovare subito la concentrazione, a trovare il terzo gol, e cosi a chiudere il punteggio potendo controllare nel finale».

Albinogandino . Vobarno U19- allenatore Albinogandino
Mauro Minelli: Allenatore Albinogandino

Claudio Ravera (allenatore Vobarno: «Sono contento della prestazione dei ragazzi perché nonostante abbiamo regalato qualcosa di troppo specie sui gol hanno mostrato grinta e voglia di lottare. Sappiamo che siamo una squadra giovane e che dobbiamo crescere ma vedendo queste basi direi che le premesse sono buone e potremo dire la nostra».

Albinogandino . Vobarno U19- allenatore Vobarno
Claudio Ravera: allenatore Vobarno


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli