26 Novembre 2020 - 22:25:13

Bresso-Castello Cantù Under 19: scatto con Pollutri, Matos chiude i conti

Le più lette

Rovato Calcio Under 14, l’allenatore Giacomo Pagani: «Voglio essere un esempio per i miei ragazzi»

Fare della propria passione il proprio lavoro non è facile. Eppure l'allenatore degli Under 14 del Rovato Pagani con...

Albinoleffe – Como Serie C: Terrani e Solini assicurano i tre punti a Banchini, Galeandro non basta ai padroni di casa

Il Como espugna il "Città di Gorgonzola" vincendo la seconda partita consecutiva - dopo aver battuto la Pro Patria...

Il Bresso riesce nell’impresa, portando a casa i tanto agognati 3 punti contro una delle prime della classe il Castello Cantù. Sono ancora meno adesso i punti che separano i biancoblù dalle prime posizioni della classifica, sintomo che questo campionato è ancora tutto da scrivere.

Partono bene gli ospiti che nei primi minuti di gioco addestrano la palla, cercando di rendersi subito pericolosi dalle parti di D’Ordia. Anche il Bresso non scherza e dopo 7 minuti si fa vedere con Dolcemascolo la cui conclusione dalla destra finisce troppo alta. I ragazzi di Marini provano vari schemi ma non riescono ad avanzare in porta. Ci prova il Castello Cantù a far male con Tagliabue che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, controlla palla e prova un tiro-cross: dalle retrovie Riva non riesce a colpirla per un soffio. Il ritmo si fa incalzante e il Bresso prova a spingere in area. Una bella azione di Spinella si trasforma nel primo gol per i padroni di casa, facilitati dal colpo di testa di Colla che erroneamente la spinge in rete. L’equilibrio viene però ristabilito poco dopo quando l’arbitro concede un calcio di rigore dopo fallo di Segalini su Pagani lanciato in area. Va proprio il numero 8 sul dischetto che con sangue freddo la butta dentro. Continuano a spingere i gialloblu andando vicino al raddoppio sul finire del primo tempo con Allamprese che prova la conclusione ravvicinata: abile D’Ordia a tenere la palla con sé.

Nella ripresa il Bresso opta per diversi cambi per combattere la staticità dei primi minuti. Pasticciano un po’ in area, rendendo vana una ghiotta occasione con Rocca ben posizionato in area, abili anche i difensori a non lasciar troppo spazio. Le squadre attaccano senza regalare particolari emozioni. Al 20’ il Castello Cantù sembra intenzionato a far male con Germano che però sbaglia l’assist per Riva praticamente lanciato in porta. Al 27’ arriva, invece, il secondo rigore di giornata. Un’ingenuità costa caro ai gialloblu che servono l’assisti al Bresso che non sbaglia. Sul dischetto finta di Pollutri che fa accasciare il portiere mettendola dentro, con un tiro lento e rasoterra. Il Castello prova a rispondere e lo fa con Germano bravissimo a intavolare un’azione personale da manuale. Dalla metà campo all’area piccola, contro tutto e tutti, si smarca abilmente trovandosi faccia a faccia con D’Ordia. Peccato che il suo tiro non abbia centrato lo specchio della porta. Gli ospiti cercano in tutti i modi di rimediare ma il Bresso è riuscita a prendere possesso della gara. Il loro successo si conclude con un’azione rocambolesca. Dalla destra Rocca crossa impattando con la traversa interna, la palla rimbalza fuori dalla linea. Meno male che arriva l’intervento provvidenziale di Matos che con tutta calma riesce a ribadirla in rete. Un bel traguardo per gli uomini di Marini che risalgono la classifica in attesa della gara con il Manara che ha il sapore di uno spareggio. Il Castello si fa superare ma in questo campionato è ancora tutto da vedere.

Il tabellino di Bresso Castello Cantù Under 19

BRESSO – CASTELLO CANTU’ 3-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1, 3-1): 24’ aut. Colla (C), 29’ Pagani (C), 27’ st rig. Pollutri (B), 44’ st Matos (B).
BRESSO (4-3-2-1): D’Ordia, Padulazzi, Fornaciari, Spinella, Cuttica, Segalini (4’ st Fiorillo), Abd El Gawwad (8’ st Matos), Rocca, Llanos (11’ st Perego), Dolcemascolo, Pollutri. A disp. Riello, Cocozza, Usari, Tenerelli, Zambelli, Piccolo. All. Marini. Dir. Oggioni.
CASTELLO CANTU’ (4-3-3): Liuzzi, Tagliabue, Hyso, Allamprese, Colla, Russo, Germano, Pagani, Valle (16’ st Colzani), Riva (25’ st Caspani), Tettamani (37’ Confalone). A disp. Rizzi, Brambilla. All. Perretta Dir. Romano.
AMMONITI: Tettamanti (C), Caspani (C), Spinella (B), Pollutri (B).
ARBITRO: Perongini di Cinisello Balsamo 6 Partita a tratti nervosa con qualche svista.

L’11 titolare del Castello Cantù

Le pagelle di Bresso Castello Cantù Under 19

PAGELLE BRESSO
All. Marini 6.5
Si accorge quando i suoi hanno bisogno di un piglio diverso e fa le dovute correzioni.
D’Ordia 7 Quando chiamato in causa è sempre preparato, niente da recriminare sul rigore subito.
Padulazzi 6.5 Pone attenzione sulla fascia si trova a dover frenare uno sfuggente Riva.
Fornaciari 6.5 Attento nel far ripartire il gioco e a controllare anche in fase difensiva.
Spinella 7 Propositivo e scattante non si lascia intimorire ed è bravo a fari girare palla in modo ponderato.
Cuttica 6.5 La sua è una gara pulita senza eccessi, non si lascia sorprendere da Valle quando avanza.
Segalini 6.5 Ogni tanto si lascia prendere dalle emozioni complicandosi la vita. (4’ st Fiorillo 6).
Abd El Gawwad 6.5 Bravo a far partire qualche contropiede ma è meno sprizzante del solito.
8’ st Matos 7 Chiude i giochi conquistando una rete importantissima che mette al sicuro il risultato.
Rocca 7 Agile in fase offensiva e controllato in fase difensiva, un punto di riferimento in mezzo al campo.
Llanos 6.5 Si vede meno rispetto ai compagni di reparto, ma lascia comunque la sua impronta nel match. (11’ st Perego 6).
Dolcemascolo 6.5 Grande movimento in campo, si coadiuva con i compagni e spinge in rete con i suoi assist.
Pollutri 7 Il suo rigore raso terra fa quasi tremare, ma la compostezza con cui lo calcia dimostra la sua maturità in campo.

PAGELLE CASTELLO CANTU’
All. Perretta 6.5
Forse la partita di oggi non poteva andare diversamente ma i suoi non hanno mai mollato.
Liuzzi 6 Prende il posto da titolare, sostituendo un indisposto Capra ma sui gol ha davvero poche colpe.
Tagliabue 6.5 Ci regala giocate interessanti soprattutto nella prima frazione, molto propositivo sulla fascia.
Hyso 6 Si vede poco e non riesce a trovare il suo spazio migliore in campo.
Allamprese 6.5 In campo ha dei movimenti interessanti ed è in grado di muoversi bene in diversi ruoli.
Colla 6 Peccato per l’autogol ingenuo, per il resto prova a rimediare e non si lascia abbattere.
Russo 6.5 Più volte protagonista delle giocate gialloblu, attento e costante.
Germano 6.5 Emerge più nel secondo tempo e lo fa spiccando e mettendo in mostra tutte le sue carte.
Pagani 7 L’uomo delle prodezze, prova ad ammaestrare gli avversari con i suoi colpi di tacco.
Valle 6.5 Tra le punte di diamante di questo team, gioca bene e si propone sempre in avanti ogni tanto però pecca di ingenuità (16’ st Colzani 6).
Riva 6.5 Sbaglia qualche tempo ed è sempre un po’ dietro, si perde qualche lancio che poteva essere qualcosa di più. (25’ st Caspani 6).
Tettamanti 6 Si vede poco e fatica a trovare la quadra in questa giornata. (37’ Confalone 6).

ASCOLTA L’INTERVISTA AL TECNICO MARINI DEL BRESSO

SCARICA L’APP PER I RISULTATI LIVE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli