sabato 6 Giugno 2020 - 01:09:08

Concorezzese – Arcadia Dolzago Under 19: Nino guida la rimonta, Popescu illude gli ospiti

Le più lette

Borgosesia: dall’Under 19 sale Carlo Prelli per la Serie D

Dovrebbero mancare poche ore all'ufficialità di Marco Didu sulla panchina del Chieri, così anche il Borgosesia accelera sulla soluzione...

Baranzatese, ufficializzato l’arrivo di Vito Fratto: è lui il successore di Comin

Dopo aver salutato Roberto Comin, uno dei principali artefici della promozione in Prima categoria, la Baranzatese ha ufficializzato il...

Il Canelli SDS verso la ripartenza: riapre l’impianto ad Asti

Dopo un lungo periodo di pausa forzata c’è tanta, tantissima voglia di ripartire e di rincorrere quel pallone di...

C’è chi va verso la convalescenza e c’è chi invece si è appena ammalato: Concorezzese e Arcadia Dolzago non c’entrano nulla col Coronavirus, ma sono pazienti in una situazione agli antipodi. La seconda vittoria consecutiva permette agli uomini di Curcio di uscire a riveder le stelle dopo un periodo da inferno, mentre la banda De Alberti, al secondo ko consecutivo, vede già Caronte all’orizzonte, pronta a traghettarla là dove chi entra lascia ogni speranza nell’opera dantesca. L’inizio della gara è lento e contratto, le difese dominano gli attacchi, a cui manca fantasia e rapidità di esecuzione: l’unica occasione arriva da calcio da fermo, con Biffi che di testa spreca da ottima posizione. La fase di oblio iniziale termina al minuto 26: la discesa terminata con un destro centrale da Cesana inaugura un finale di tempo in cui sembra di assistere a un altro sport, o forse di assistere finalmente al calcio come lo conosciamo. Al 28′ un gran lancio di Bordogna trova la corsa di Mammarella, che salta Tomasin ma viene chiuso dal recupero di Bianchini. La dura legge del gol è stata scritta 22 anni fa dagli 883, ma rimane sempre attuale: al 33′ infatti Popescu si traveste da Max Pezzali e calcia dal limite, Fagnani sbaglia completamente la presa e regala lo 0-1 agli ospiti. La fase più pazza della gara è però appena iniziata, passano solo sei minuti e arriva il pareggio: azione fotocopia della precedente, ma Mammarella impara dall’errore e anticipa Tomasin con un pallonetto, corretto in rete in spaccata da Nino. Neanche il tempo di esultare che dall’altra parte del campo scoppia un accenno di rissa tra Savignano e Popescu: Bruno decide di raffreddare subito gli animi e li spedisce entrambi in punizione sotto la doccia. Alla ripresa del gioco la situazione in campo è tesa, ma la bellezza decide subito di imporsi sul nervosismo: al 41′ Nino riceva palla e dai 25 metri lascia partire un sinistro assieme micidiale e sublime, che lascia impietrito mezzo stadio e si insacca alle spalle di un incolpevole Tomasin. La trasformazione della gara ha gli effetti peggiori sull’Arcadia, che si ritrova rimontata e inizia la ripresa ancora in netta fase di sbandamento. La Concorezzese non schiaccia subito gli ospiti, ma prende in mano le redini del match sempre di più ogni minuto che passa: le occasioni per chiudere i giochi iniziano a spuntare una dopo l’altra come fiori a primavera. Tomasin è superbo in più occasioni e fa da salvagente per i suoi, ma è soprattutto l’imprecisione sottoporta a condannare i padroni di casa, con il rischio della beffa sempre dietro l’angolo. L’Arcadia della ripresa è però davvero poca cosa, fatca a ripartire e si fa anche male da sola, con l’ingenuo secondo giallo di Fontana che suona tanto di fine anticipata della gara. La squadra di De Alberti ha però vita fino alla fine, visto che la Concorezzese spreca occasioni in serie per il 3-1 ed è anche sfortunata con il palo di Biffi al 40′. Il gol però, come si dice, è maturo: in pieno recupero è Lanzafame a trovarlo, battendo finalmente Tomasin al termine di un contropiede solitario che lancia i suoi sulla lastricata e larga Via della Guarigione, mentre l’Arcadia dovrà fare molto più per uscire dalla Via della Crisi che sembra aver imboccato.

concorezzese arcadia dolzago under 19 fascia b
Bordogna (Concorezzese), migliore in campo in Concorezzese-Arcadia Dolzago

IL TABELLINO DI CONCOREZZESE ARCADIA DOLZAGO UNDER 19 FASCIA B

CONCOREZZESE 3
ARCADIA DOLZAGO 1
RETI: 33’ Popescu (A), 39’ 41’ Nino (C), 46’ st Lanzafame (C)
CONCOREZZESE (3-5-2): Fagnani 5.5, Stanescu 6 (1′ st Vermillo 6.5), Cuoghi 6.5 (40′ st Brunello s.v.), Biffi 6.5, Bordogna 7.5, Magliarisi 6, Mammarella 5.5 (1′ st Lanzafame 6.5), Refano 7 (18′ st Marzaoi 6), Nino 7 (24′ st Mollo 6), Savignano 6.5, Asnaghi 6 A disp. Corbetta, D’agostino, Zanella Dir.Coslovich All.Curcio 6.5
ARCADIA DOLZAGO (4-4-2): Tomasin 7, Sraiti 6.5 (12′ st Tentori 6), Cesana 6 (37′ st Esposito s.v.), Fontana 5.5, Bianchini 6, Tacini 6, Perego 6, Frigerio 6 (28′ st Pirola 6), Mariani 6.5 (30′ st Mitrovic 6), Popescu 6, Rizzi 5.5 (13′ st Redaelli 6) A disp. Abate, Borriero, Ferraris Dir.Rigamonti All.De Alberti 5.5
ARBITRO: Bruno di Monza 6.5 Gara nervosa, usa la mano pesante coi cartellini nel modo giusto.
ESPULSI: 40′ Savignano (C) e Popescu (A) per condotta non regolamentare, al 33′ st Fontana (A) per doppia ammonizione.

PAGELLE CONCOREZZESE
Fagnani 5.5 Le papere possono capitare: può consolarsi, la sua non è stata decisiva.
Stanescu 6 Diligente nel lavoro a tutta fascia, sacrificato dopo l’espulsione.(1′ st Vermillo 6.5)
Cuoghi 6.5 Copre bene dietro e all’occorrenza spinge anche: difensore multitasking.(40′ st Brunello s.v.)
Biffi 6.5 Sempre la giocata utile e intelligente, il palo gli nega il gol.
Bordogna 7.5 Giornata alla Beckenbauer: perfetto dietro e lanci da regista di classe.
Magliarisi 6 Un paio di insicurezze che non paga all’inizio, poi prende le misure.
Mammarella 5.5 La cattiveria sotto porta è tutto per un attaccante, lui la deve ritrovare. (1′ st Lanzafame 6.5)
Refano 7 Mastino instancabile, incubo per gli avversari che subiscono il suo pressing.(18′ st Marzaoi 6)
Nino 7 Doppietta da bomber completo: prima opportunismo, poi tecnica e potenza. (24′ st Mollo 6)
Savignano 6.5 L’espulsione è ingenua, ma fino a quel momento era stato il faro dei suoi.
Asnaghi 6 Si sacrifica anche da terzino, davanti non è giornata di buoni spunti.
All.Curcio 6.5 Da migliorare la freddezza davanti, ma la squadra sta meglio e si vede.

 

concorezzese arcadia dolzago under 19 fascia b
I padroni di casa della Concorezzese

PAGELLE ARCADIA DOLZAGO
Tomasin 7 Tiene a galla i suoi finché può, ma nel finale si deve arrendere anche lui.
Sraiti 6.5 Dietro non perde un duello e quando può spinge con buona qualità.(12′ st Tentori 6)
Cesana 6 Corre a perdifiato e per questo spesso manca di lucidità nelle giocate. (37′ st Esposito s.v.)
Fontana 5.5 La seconda ammonizione è evitabile e condanna definitivamente i suoi.
Bianchini 6 Sfida nella sfida con Nino, ne esce sconfitto ma non con le ossa rotte.
Tacini 6 Bene in copertura ma insufficiente il contributo in fase d’impostazione.
Perego 6 Alterna momenti di qualità con pause ingiustificabili nell’arco della gara.
Frigerio 6 Quasi idem come sopra, discontinuo nel giropalla e negli inserimenti. (28′ st Pirola 6)
Mariani 6.5 Prova a farsi sentire fisicamente, con un buon lavoro di sponde.(30′ st Mitrovic 6)
Popescu 6 Frizzante sul fronte offensivo, pessimo nella gestione dei nervi sull’espulsione.
Rizzi 5.5 Gli manca la gamba giusta in questo momento, prestazione abulica la sua. (13′ st Redaelli 6)
All. De Alberti 5.5 Una volta in difficoltà la squadra non riesce a riprendersi, campanello d’allarme.

 

 

concorezzese arcadia dolzago under 19 fascia b
Gli ospiti dell’Arcadia Dolzago

LE INTERVISTE

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI CURCIO, ALLENATORE DELLA CONCOREZZESE

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI DE ALBERTI, ALLENATORE DELL’ARCADIA DOLZAGO


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy