La 3° ed ultima giornata della fase a gironi di Coppa Lombardia Under 19 FB è ormai alle porte, ma ancora non si hanno risultati certi sulle vincitrici dei singoli gironi, che passano di dirito al turno successivo, che prevede altri 6 gironi, questa volta tutti triangolari

Ecco la classifica provvisoria di ogni girone che potete trovare anche all’interno della nostra applicazione così come la classifica marcatori completa:

GIRONE 1: Gavirate 6 pt. – Vergiatese 4 pt. – Ispra 1 pt – Ceresium Bisustum 0 pt.             la prossima giornata vede lo scontro diretto tra le prime due compagini del girone,una vittoria della Vergiatese sul campo della Gavairate cambierebbe le cose, garantendo il passaggio del turno ai granata.

GIRONE 2: Gorla Minore 6 pt. – Aurora Cantalupo 3 pt. – Arsaghese 1 pt. – Solbiatese 1pt.  il Gorla Minore riesce a qualificarsi con una giornata d’anticipo, in quanto è l’unica squadra del girone ad aver vinto entrambe le partite, tra cui anche il match contro l’Aurora Cantalupo alla 2° giornata, imponendosi con il risultato di 1 a 0.

GIRONE 3: Vighignolo 4 pt. – Settimo Milanese 3 pt. – Sedriano 3 pt. – Magenta 1 pt.        In questo girone sono addirittura 3 le squadre che hanno ancora chance di passare: il Sedriano passerebbe ai gironi triangolari in caso di vittoria contro il Magenta e pareggio tra Vighignolo e Settimo Milanese, d’ altro canto, se il Vighignolo prevalesse sul Settimo Milanese, avrebbe il passaggio di turno garantito, non succederebbe lo stesso con la vittoria.

GIRONE 4: Bollatese 6 pt. – Bovisio Masciago 3 pt. – Garibaldina 1 pt. – Cabiate 1 pt.           La Bollatese ha ormai archiviato la pratica qualificazione, infatti è a punteggio pieno e l’unica squadra che ha la possibilità di agganciarla, il Bovisio Masciago, ha perso lo scontro diretto con il punteggio di 1 a 0.

GIRONE 5: Varedo 6 pt. – Muggiò 3 pt. – Pro Lissone 3 pt. – Sesto 2012 0 pt.                    Nel quinto girone l’unica squadra che può superare la capolista ancora imbattuta è il Pro Lissone, che si vede impegnata in casa contro il Varedo, il passaggio però si potrà concretizzare solo in caso di una sconfitta del Muggiò, che ha vinto lo scontro diretto con il Pro Lissone, ma ha perso quello contro la prima in classifica.

GIRONE 6: Arcellasco 4 pt. – Cantù 4 pt. – Itala 3 pt. – Vedoglio 0 pt.                               Anche in questo caso l’unica squadra che ha perso ogni speranza di arrivare ai gironi da 3 è il Vedoglio, l’ ultima classificata, le altre invece è se la potranno giocare fino alla fine: l’ Arcellasco arriverebbe prima in caso di vittoria contro il Vedoglio e sconfitta del Cantù contro Itala. Se accadesse il contrario, passerebbe di diritto Itala, mentre , se Arcellasco perdesse o pareggiasse il testacoda e Cantù superasse Itala fuori casa, a cantare vittoria sarebbe invece Cantù.

GIRONE 7: Arcadia Dolzago 3 pt. – Colico Derviese 3 pt. – Manello 0 pt.                            Ennesimo Girone che si deciderà all’ ultimo respiro in questa prima fase della Coppa Italia Lombardia U19, l’ ultima giornata vede lo scontro diretto tra le prime 2 compagini del girone e determinerà chi passerà il girone. In caso di pareggio sarà L’ Arcadia Dolzago ad accedere alla fase successiva per la differenza reti.

GIRONE 8: Vibe Ronchese 6 pt. – Concorezzese 6 pt. – Bargago 0 pt. – Cornatese 0 pt.

GIRONE 9: Carugate 4 pt. – Real Milano 4 pt. – Cologno 2 pt. – Basiano Masate Sporting 0 pt.                                                                                                                               Nel girone 9 sono Real Milano e Carugate ad aver più chance di strappare il ticket per la fase successiva in quanto la 3° giornata le vede impegnata l’una contro l’altra, in caso di pareggio, sarebbe però il Cologno a passare, ma solo se quest’ultima vincesse con almeno 2 gol di scarto contro il Basiano Masate Sporting.

GIRONE 10: Paladina 6 pt. – Colognese 3 pt. – Zingonia Verdellino 0 pt. – Oratorio Verdello 0 pt.                                                                                                                             In questo girone solo Colognese e Paladina sono ancora in gioco per passare il turno, come nel girone precedente, l’ultima giornata prevede  scontro diretto tra la prima e la seconda del girone. Una vittoria o un pareggio della Paladina fuori casa favorirebbe quest’ultima, mentre una sconfitta spedirebbe i padroni di casa direttamente al prossimo turno per via degli scontri diretti.

GIRONE 11: Città di Dalmine 6 pt. – Falco 3 pt. – San Giovanni Bianco 1 pt. – San Pellegrino 1 pt.                                                                                                             La Città di Dalmine blinda la qualificazione grazie ad un 4 a 0 rifilato in casa del Falco alla seconda giornata, guadagnandosi di diritto un posto nei 6 gironi triangolari

GIRONE 12: San Paolo d’ Argon 6 pt. – Nembrese 3 pt. – Villongo Calcio 3 pt. – Virtus Lovere 0 pt.                                                                                                                  Altro girone chiuso con una giornata d’anticipo grazie al San Paolo d’Argon che vince sia contro la Nembrese che contro il Villongo calcio, rendendo di fatto lo scontro diretto tra la sconda e la terza classificata una semplice formalità.

GIRONE 13: San Lazzaro 3 pt. – Torrazzo 3 pt. – Gonzaga 0 pt.                                        Girone ancora apertissimo dove però il San Lazzaro ha più possibilità, infatti gli basta il pareggio contro il Gonzaga per per passare il turno ma, in caso di vittoria con almeno 3 gol di scarto, ribalterebbe la classifica arrivando prima. L’ unico risultato che sorride al Torrazzo è il 2 a 0 del Gonzaga padrone di casa sul San Lazzaro.

GIRONE 14: Sported Maris 6 pt. – Montanaso 3 pt. – Luisiana 0 pt. – Castel Verde 0 pt.      Mentre Luisiana e Castel Verde sono ormai fuori dalla competizione, il Montanaso deve strappare i 3 punti nello scontro diretto contro lo Sported Maris per strappare il biglietto per la fase successiva.

GIRONE 15: Settalese 4 pt. – Romano Banco 4 pt. – San Giuliano 3 pt. – Real Melegnano 0 pt.                                                                                                                                Anche in questo girone ci sono ancora 3 squadre in lotta per la vetta dela classifica, per ora dominata dalla Settalese. Decisiva sarà Settalese- Romano Banco, il cui risultato potrebbe far sorridere il Romano Banco: ovviamente se la Settalese conquistasse la vittoria arriverebbe a 7 punti e prima nel girone, dato che ha vinto lo scontro diretto contro la squadra di Romano. il San giuliano, invece, passerebbe solo vincendo a Settala e con un crollo del Romano contro il Real Melegnano. In caso di pareggio e vittoria del Romano Banco, sarebbe quest’ultima ad uscire dal girone vittoriosa.

GIRONE 16: Locate 4 pt. – Accademia Gaggiano 1 pt. – Lacchiarella 0 pt.                          L’ Accademia Gaggiano ha l’ ultima occasione di superare il Locate e prendere il controllo della classifica, per farlo deve battere il  Lacchiarella fuori casa con uno scarto di almeno 2 gol.

GIRONE 17: Siziano Lanterna 4 pt. – Basso Pavese 4 pt. – Viscontea 1 pt. – Vistarino 1 pt. Questo girone è sicuramente il più aperto tra tutti, infatti ogni squadra ha possibilità di qualificarsi alla fase successiva: al Siziano Lanterna basta una vittoria sul campo della Viscontea, se invece la Viscontea vince con almeno uno scarto di 3 gol e il Basso Pavese perde contro il Vistarino, la Viscontea volerebbe prima in classifica, stessa cosa vale per il Vistarino, ma dovrebbe vincere con almeno 5 gol di scarto. Il basso Pavese passerebbe grazie ad una vittoria della Viscontea con meno di 3 gol di scarto e un risultato positivo contro il Vistarino.

GIRONE 18: Casteggio 6 pt. – Oratorio Stradella 6 pt. – Bressana 0 pt. – Audax Travacò 0 pt.                                                                                                                                L’ ultimo girone si decide grazie ad uno scontro diretto tra le prime 2 compagini: chi vincerà si porterà  a casa il primo posto e quindi la qualificazione.