Faloppiese Muggiò under 19
Gli undici titolari del Muggiò

È una partita per cuori forti quella giocata tra Faloppiese e Muggiò, dove hanno regnato l’agonismo, di cui sono testimoni le ben 14 ammonizioni, e l’equilibrio. Il risultato finale è un 2-2 che fa esplodere di gioia gli ospiti e rattrista i padroni di casa, che già pregustavano il sorpasso in vetta ai danni del Cantù, sconfitto in casa dallo Sporting Cesate.

L’inizio della partita, però, è lento: nel primo quarto d’ora le squadre si studiano, cercando di prendere le misure degli avversari. Dopo un maggior possesso palla della Faloppiese, è il Muggiò a uscire dalla propria metà campo, cercando il vantaggio prima al 18’ con Gasperi, il cui sinistro a giro finisce di poco fuori, poi al 19’ con un bel lavoro sulla fascia di Volpi e Gasperi, concluso con un brutto tiro da fuori di Pipia. Pipia che, però, è bravo al 22’ a trovare fallo in area di rigore, dando ai suoi un’ottima chance di passare in vantaggio. Sul dischetto va Di Salvo che tira troppo debolmente e viene ipnotizzato da Amonini; sulla respinta Di Salvo ha un’altra occasione, ma di sinistro stecca, lasciando il punteggio sullo 0-0. L’ottima parata di Amonini infonde coraggio alla Faloppiese e al 28’ arriva il vantaggio: Corti riceve bene il pallone, salta Pasotto e con un gran destro da fuori segna il gol dell’1-0. Dopo lo svantaggio, il Muggiò accusa ancora di più il colpo, mentre i padroni di casa continuano a spingere trovando il raddoppio al 34’: ancora Corti è protagonista, trovando da punizione la testa di Sampietro, bravo nel girare e insaccare la palla all’incrocio.

Il primo tempo si chiude dunque con la Faloppiese che domina e un Muggiò in difficoltà. La situazione per gli ospiti si complica ancor di più ad inizio ripresa: al 3’, infatti, D’Agostino viene ammonito per la seconda volta e lascia i suoi in 10. Nonostante ciò, la prima parte del secondo tempo vede poche occasioni e molti contrasti, con l’arbitro che ferma spesso il gioco e ricorre molto al cartellino. La svolta della partita arriva a metà secondo tempo, quando i ragazzi di Daledo iniziano a pressare sempre più i padroni di casa, trovando al 31’ la rete del 2-1 con Biundo che sugli sviluppi di un angolo salta bene la difesa e trafigge Amonini. L’inerzia della partita passa dalla parte del Muggiò, anche per via dell’espulsione di Boatto, che riequilibra le due squadre. Negli ultimi minuti gli ospiti pressano con grande forza, mentre la Faloppiese tenta di ripartire in contropiede, avendo più volte buone occasioni, rese però vane dall’imprecisione degli attaccanti. Imprecisione che sarà punita all’ultimo minuto, con la difesa dei padroni di casa beffata da un altro calcio d’angolo, assegnato dall’arbitro per una deviazione dubbia di Amonini: il pallone, dopo una serie di tocchi, arriva ad Esposito, che scaraventa in porta di destro e chiude una rimonta di grinta e di cuore del Muggiò. Il match finisce dunque con un 2-2 che vede la grande esultanza finale degli ospiti e le proteste dei padroni di casa per il calcio d’angolo rivelatosi decisivo.

Faloppiese Muggiò under 19
Francesco Esposito, autore della rete del pareggio

IL TABELLINO DI FALOPPIESE MUGGIÒ UNDER 19

FALOPPIESE-MUGGIÒ 2-2
RETI (2-0, 2-2): 28’ Corti (M), 34’ Sampietro, 31’ st Biundo, 49’ st Esposito
FALOPPIESE (4-4-2): Amonini 7, Zanotti 6 (11’ st Vasile 6), Tanzi 6 (2’ st Bernasconi 6), Chiurato 6.5, Romanò 7, Bertolini 6.5, Boatto 6, Nigro 6.5, Sampietro 7.5 (21’ st Gjeka 6), Corti 7.5 (27’ st Mahjoubi 6), Maggi 6.5. A disp.: Barone, Rubera, Genoni, Savoia, Scoca. All. Manfrin 6.5.
MUGGIÒ (4-4-2): Perarskyy 6.5, Pasotto 6, Volpi 6.5, Pipia 6.5, Da Col 6 (1’ st Esposito 7.5), Legnini 6.5, Mastrogiovanni 6.5, D’Agostino 5.5, Di Salvo 5.5, Intermite 6 (3’ st Biundo 7), Gasperi 6.5 (15’ st Gentile 6). A disp.: Panucci, Del Giorno, Gagliano, Mema, Maggi, Schiraldi. All. Daledo 6.5.
AMMONITI: Amonini (F), Bertolini (F), Corti (F), Mahjoubi (F), Boatto (F), D’Agostino (M), Volpi (M), Daledo (All. M), Pipia (M), Esposito (M), Legnini (M), Mastrogiovanni (M), Gasperi (M).
ESPULSI: D’Agostino (M), Boatto (F).
ARBITRO: Angelo Mina da Varese 6.5: Decisamente severo, tenta di placare i nervi ricorrendo spesso al cartellino.

Faloppiese Muggiò under 19
I titolari della Faloppiese

PAGELLA FALOPPIESE

All. Manfrin 6.5 Prepara bene il match pur senza alcuni uomini importanti.
Amonini 7 Para un rigore e dà ai suoi la spinta decisiva per andare in vantaggio, alla fine può poco sui gol.
Zanotti 6 Il lavoro sulla fascia non è dei migliori, si passa per altre vie (11’ st Vasile 6).
Tanzi 6 Soffre tanto la collaborazione tra Volpi e De Gasperi (2’ st Bernasconi 6).
Chiurato 6.5 Bene nell’impostazione, bella coppia con Nigro.
Romanò 7 Anticipa spesso e volentieri gli attaccanti, manca solo più attenzione sulle palle inattive.
Bertolini 6.5 Bella prestazione per buona parte della gara, cala nel finale.
Boatto 6 Lascia in dieci i suoi, dando più possibilità agli ospiti di rimontare.
Nigro 6.5 Gli inserimenti sono ottimi, manca qualcosa a livello difensivo.
Sampietro 7.5 Il gol di testa è da centravanti puro, ma fa anche soffrire la difesa avversaria con i suoi dribbling (21’ st Gjenka 6).
Corti 7.5 Realizza il gol del vantaggio e l’assist per il raddoppio, ottimo là davanti (27’ st Mahjoubi 6).
Maggi 6.5 Buona prestazione, sale in attacco quando serve.
A disp.: Barone, Rubera, Genoni, Savoia, Scoca.
Dirigente: Vasile.

PAGELLA MUGGIÒ

All. Daledo 6.5 Porta a casa un ottimo punto azzeccando i cambi.
Perarskyy 6.5 Sulle reti può poco, bravo a evitare l’imbarcata.
Pasotto 6 Corti lo manda a spasso sul primo gol.
Volpi 6.5 Spinge tanto sulla fascia, saltando spesso l’uomo.
Pipia 6.5 Bravo a conquistare il calcio di rigore poi non sfruttato da Di Salvo.
Da Col 6 Non una buona gara, sostituito a metà partita (1’ st Esposito 7.5 Porta grinta alla squadra, ma soprattutto segna il gol che vale il 2-2).
Legnini 6.5 Bravo soprattutto nel secondo tempo a bloccare le iniziative degli attaccanti.
Mastrogiovanni 6.5 I suoi inserimenti sono difficili da contenere.
D’Agostino 5.5 Viene espulso nella ripresa, fortunatamente per i suoi senza conseguenze.
Di Salvo 5.5 Manca convinzione, il rigore sbagliato ne è la prova.
Intermite 6 Fatica a trovare la giocata decisiva (3’ st Biundo 7 Dà il via alla rimonta con una splendida azione personale).
Gasperi 6.5 Impensierisce Zanotti, ma manca il guizzo finale (15′ st Gentile 6).
A disp.: Panucci, Del Giorno, Gagliano, Mema, Maggi, Schiraldi.
Dirigente: Rinaldi.

ASCOLTA L’INTERVISTA A TIZIANO DALEDO, MISTER DEL MUGGIÒ