17 Maggio 2021

Rhodense-Mariano Under 19: rimonta per i padroni di casa, Bolzon-Caruz-Restelli e altri tre punti

Le più lette

Parla il nuovo responsabile del settore giovanile del Busnago:«Le relazioni umane sono fondamentali»

Emanuele Galizioli è il nuovo responsabile del settore giovanile Busnago Calcio, una realtà sportiva che pensa molto ai propri...

Alcione, esonerato Emanuele Pischetola: decisione presa in prima persona dal Presidente Marcello Montini

Emanuele Pischetola è stato esonerato dall’Alcione. Non c’è tregua per i sismologi milanesi, già al lavoro da diverse settimane...

Juventus-Sampdoria Under 17: Turco sblocca la partita, Strijdonck devastante dalla panchina

Un ingresso straordinario per Bayren Strijdonck che dalla panchina segna una doppietta e offre un assist a Mbangula che...

Secondo successo in altrettante gare di campionato per la Rhodense del tecnico Roversi, oggi impossibilitato a seguire la squadra e sostituito in panchina dal suo vice. Succede tutto nel secondo tempo nella partita contro il Mariano, dopo una prima frazione in cui a farla da padrone sono equilibrio e tanto agonismo da parte di entrambe le compagini. Di grandi occasioni, almeno su azione, però se ne vedono poche. Le emozioni più grandi arrivano allora da palla inattiva, contesto nel quale entrambe le squadre fanno fatica a trovare contromisure in fase difensiva. La Rhodense è pericolosa in particolar modo con Belbusti, che mette a lato da ottima posizione, e con Valente, che anticipa Gerosa ma vede il proprio colpo di testa finire di poco alto sopra la traversa. Sempre da calcio d’angolo anche la miglior occasione per i ragazzi di Bellantone, con il destro al volo di Iacca che finisce sul legno alla sinistra di un immobile Romani. La Rhodense ci prova anche dalla distanza, specialmente col pericoloso mancino di Carella, ma non riesce a creare i presupposti per trovare la rete. Il Mariano prova più volte invece a cambiare sistema di gioco, passando dal 4-4-2 iniziale ad un 4-3-3, ma senza che questo dia i frutti sperati. Si torna negli spogliatoi quindi col risultato ancora bloccato e senza nessuna rete, ma bastano quattro minuti nel corso del secondo tempo perché cambi tutto. Rivolta C. taglia verso il centro da sinistra e serve sul lato opposto un Colciago; il servizio di quest’ultimo è perfetto per il destro di prima intenzione di Scogliamiglio, che da pochi passi non lascia scampo a Romani. La partita così si accende, per merito di una Rhodense che reagisce con grande determinazione, andando immediatamente alla caccia del pareggio. In dieci minuti i padroni di casa non solo rimettono la partita in equilibrio, ma la ribaltano, trovando la prima rete su calcio da fermo: dopo un miracolo su destro a botta sicura di Martone, infatti, Gerosa è incerto nel respingere centralmente il corner di Carella, Bolzon è reattivo nel trovare il colpo di testa vincente e la gara torna in parità. Passano ancora pochi minuti e questa volta a sbagliare è il neoentrato Ballabio, lisciando il cross da sinistra di Mazzacchera e consentendo a Caruz stop e conclusione in rete da pochi metri. Trovato il vantaggio, la Rhodense ha il merito di non accontentarsi e di continuare a spingere, sfruttando il momento negativo degli ospiti. Così, al 24’, ancora su cross da sinistra, ad avventarsi sul pallone è Restelli, che col mancino trafigge Gerosa. La partita subisce però un’ulteriore svolta dopo pochi minuti: Martone, già ammonito, commette un fallo ingenuo a metà campo su cui l’arbitro Pravettoni non transige. Doppio giallo e Rhodense in dieci. Il Mariano però non approfitta della superiorità numerica, rifugiandosi esclusivamente in lanci lunghi verso le punte e non mantenendo mai il controllo del possesso. La squadra di Bellantone si dimostra infatti troppo frettolosa e incapace di gestire la situazione favorevole, per cercare di riaprire la partita. La Rhodense controlla così agevolmente i minuti finali, nei quali non si notano altre occasioni da rete, e porta a casa una meritata vittoria.

IL TABELLINO

RHODENSE-MARIANO 3-1

RETI (0-1,3-1): 4’ st Scogliamiglio (M), 10 ‘ st Bolzon (R), 14’ st Caruz (R), 24’ st Restelli (R).

RHODENSE (4-3-1-2): Romani 6.5, Mazzacchera 6.5, Favini 6 (28’ st Catania sv), Dragonetti 6, Valente 6.5, Bolzon 7, Santoro 6.5 (21’ st Mora 6,5), Belbusti 6 (5’ st Martone 5.5), Caruz 7, Carella 6.5 (38’ st Plati sv), Restelli 7 (31’ st Buscemi sv). All. Roversi 7. A disp: Zorcastri, Boetti, Giganti.

MARIANO (4-4-2): Gerosa 5.5, Fenotti 6.5 (17’ st Beraldo 6), Iacca 6, Corrarati 5.5, Riva 6, Benetti 6 (24’ st Appiani sv), Biancorosso 5.5 (15’ st Marelli 6), Colciago 6.5, Bellotti 5.5, Scogliamiglio 7 (26’ st Pedro sv), Rivolta C. 6.5 (9’ st Ballabio 5.5). All. Bellantone 6. A disp: Barbagian, Filoni, Cesana, Rivolta D.

ARBITRO: Pravettoni di Legnano 6.5 Forse leggermente severo sull’espulsione di Martone, ma la decisione può essere comprensibile. Buona gestione della gara.

AMMONITI: Martone (R), Catania (R).

ESPULSO: 28’ st Martone (R) per doppia ammonizione.

LE PAGELLE

RHODENSE

Romani 6.5 Sicuro nelle uscite, trasmette tranquillità alla squadra. Incolpevole sul gol subito.

Mazzacchera 6.5 Tanta spinta sulla sinistra e traversoni che mettono in difficoltà la difesa del Mariano.

Favini 6 Sulla destra si limita a coprire, senza mai dare appoggio alla manovra offensiva (28’ st Catania sv).

Dragonetti 6 Fatica a prendere in mano le redini del centrocampo; tanta grinta, ma anche un po’ di confusione.

Valente 6.5 Ottima prova di sostanza in mezzo alla difesa, va anche vicino al gol con un’incursione aerea.

Bolzon 7 Ha il merito di pareggiare quasi subito la partita; autoritario, nel secondo tempo ferma qualsiasi attacco del Mariano.

Santoro 6.5 Tanto lavoro oscuro, corre per due in mezzo al campo (21’ st Mora 6.5 Sostituisce in tutto e per tutto il compagno, con buona gamba e tanta sostanza).

Belbusti 6 Schierato sulla trequarti, fatica ad innescare le punte e ad accendere la luce nella manovra offensiva (5’ st Martone 5.5 Due gialli in pochi minuti; il secondo per generosità, ma è ingenuo e lascia i suoi compagni in inferiorità numerica).

Caruz 7 Inizialmente fatica a carburare, ma quando accende la spia fa la differenza. Tantissimi palloni gestiti da boa e il merito di farsi trovare pronto per il gol del sorpasso.

Carella 6.5 Mette a disposizione della squadra la sua qualità, specialmente sui calci piazzati; il suo sinistro crea non pochi problemi alla difesa ospite (38’ st Plati sv).

Restelli 7 Tanta corsa e moltissima abnegazione anche in fase di ripiegamento. Perfetto nel mancino che sigilla risultato e gara (31’ st Buscemi sv).

All. Roversi 7 (in panchina il suo vice): grande reazione di squadra dopo lo svantaggio; i suoi ragazzi mostrano carattere e determinazione.

rhodense mariano under 19
Lo staff della Rhodense, seconda vittoria in campionato per i padroni di casa

MARIANO

Gerosa 5.5 Bravissimo nell’opporsi a Martone, è però sempre incerto su ogni cross: da uno di questi un suo errore consente a Bolzon di siglare il pareggio.

Fenotti 6.5 Non spinge molto, ma difensivamente è un muro: sulla destra non passa nessuno (17’ st Beraldo 6 Non spinge quanto potrebbe, non dà sostegno nel momento in cui ci sarebbe solo da attaccare).

Iacca 6 Sfortunatissimo nel cogliere il palo con una bellissima volée, soffre però tanto le incursioni della Rhodense dalla sua parte.

Corrarati 5.5 Non riesce mai a gestire palla in mezzo al campo, al Mariano oggi è mancata qualità in mediana.

Riva 6 Senza infamia e senza lode, discreta partita in mezzo alla difesa.

Benetti 6 Nella prima mezz’ora anticipa costantemente Caruz, prendendole tutte; soffre però tanto quando il 9 di casa si accende (24’ st Appiani sv).

Biancorosso 5.5 Insieme a Corrarati, soffre molto in mezzo al campo, per mancanza di geometrie e per poca interdizione (15’ st Marelli 6: prova ad appoggiare l’azione davanti, ma si fa notare poco).

Colciago 6.5. Fin da subito grande ardore e molta corsa; lucido nel servire a Scogliamiglio l’assist dell’illusoria rete.

Bellotti 5.5 Tanti duelli aerei, su cui lotta uscendo spesso però sconfitto. Non calcia mai, dovrebbe essere una punta.

Scogliamiglio 7 Si fa trovare pronto per depositare in rete il gol del vantaggio; tanto movimento, anche se poco servito dai compagni (26’ st Pedro sv).

Rivolta C. 6.5 La squadra si appoggia spesso a lui; quando parte largo e punta, crea sempre qualcosa. Bravo nell’avviare l’azione del gol (9’ st Ballabio 5.5 Grave il liscio che spalanca a Caruz le porte per portare in vantaggio la Rhodense).

Bellantone 6 Squadra ben messa in campo, ma che pecca a livello mentale. Forse troppa confusione nelle sostituzioni e nel cambiare tante volte posizione in campo ai propri ragazzi.

LE INTERVISTE

A fine gara, complice l’assenza del tecnico Roversi, a parlare per la Rhodense è Vitali, dirigente della squadra, che commenta così la partita: «Ottimo inizio di stagione, anche perché i ragazzi sono giovani e molti sono al primo anno in questa categoria. Hanno dimostrato un grande carattere, mettendo in campo la determinazione giusta per ribaltare il risultato». Sulle ambizioni della squadra, poi, Vitali non si sbilancia: «Andiamo avanti partita dopo partita, è ancora troppo presto per porci degli obiettivi».

Per il Mariano, invece, l’allenatore Bellantone appare deluso dopo la prima sconfitta stagionale: «Il risultato è giusto per quanto abbiamo mostrato, la prestazione non mi è piaciuta. Spero che questa partita possa fungere da sprono per capire che abbiamo ancora tanto da lavorare». Sulla rimonta subita, si esprime poi così: «Siamo mancati a livello caratteriale, è un aspetto su cui sicuramente c’è tanto da migliorare. Dopo il vantaggio ci siamo montati troppo la testa».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli