12 Agosto 2020 - 14:59:53

San Giovanni Bianco – Gavarnese Under 19: e noi la ribaltiamo con il chewing gum

Le più lette

Regionali Piemonte, ecco i gironi: si parte sabato 3 ottobre

Dopo le date arrivano anche i gironi dei campionati regionali. La partenza è fissata per sabato 3 ottobre: qui...

Superoscar, ecco il calendario. Una formula snella che non toglierà nulla al fascino della manifestazione

Dopo il passaggio di consegne fatto da Roberto Gagna e Pier Giorgio Frassinelli (ne abbiamo parlato in questo articolo)...

Città di Varese Serie D, per il centrocampo c’è l’ex Pro Sesto Manuel Romeo

Altro arrivo in casa Città di Varese che, a sei giorni dall'inizio della preparazione, sta completando la rosa da...

Più che per i meri tre punti, trovare la vittoria, serve soprattutto per trovare morale e andare alla sosta con la consapevolezza che, nonostante la situazione di classifica non sia delle più rosee, si possono ancora rincorrere alcuni obbiettivi e prendersi delle soddisfazioni. È con questo spirito che San Giovanni Bianco e Gavarnese si trovano di fronte, alla ricerca di quei famosi tre punti, da trovare sotto l’albero. L’inizio del match, si caratterizza per una manciata di minuti molto tattica, a ragion del vero di calma piatta, in cui le due squadre sono restie a far scattare l’ingranaggio che da fuoco alle polveri.  È allora al 7’ la Gavarnese, a trovare lo spunto vincente con Zenucchi, che sfruttando una palla vagante in mezzo al traffico dell’area di rigore, mette il piede per primo e impatta quanto basta per battere Gherardi e fare 1-0. Sulle ali dell’entusiasmo i ragazzi di Pezzotta continuano a premere sull’acceleratore e a mettere sotto pressione il San Giovanni Bianco, che appare in difficoltà a contenere l’esuberanza degli ospiti, che in modo particolare sulle corsie esterne riescono a trovare spazi e di conseguenza l’efficacia che serve. A mettere a frutto questo buon atteggiamento tattico ci pensa quindi Boni al 12′ con un destro secco dal vertice dell’area che si infila in rete a seguito di un intervento non perfetto di Gherardi. Nonostante in questa fase la Gavarnese sembri in controllo della partita, gli ospiti trovano la giocata che non ti aspetti: una punizione da 25 metri di Carminati che vorrebbe essere un cross, ma fortunatamente per lui va direttamente in porta e vale il 2-1. Tuttavia gli ospiti non si scompongono, e nonostante abbassino i giri motore in fase offensiva, appaiono compatti e precisi nel contenere il San Giovanni Bianco, che dal canto suo tira fuori la testa dal guscio ma spesso con lanci lunghi che non sortiscono effetto. Ancora una volta però i padroni di casa trovano nei calci piazzati un alleato, come avviene con la punizione del 40′ sui cui sviluppi Rota trova la palla vincente che vale il 2-2. Nella ripresa le due formazioni se la giocano leggermente più alla pari. La Gavarnese che perde il brio mostrato per buona parte del primo tempo, mentre i padroni di casa, seppur non creino clamorose palle gol si dimostrano più capaci e propensi a guadagnare metri in avanti. La perseveranza degli ospiti è premiata al 19′ quando Giupponi parte palla al piede, e dai 20 metri scarica un missile terra-aria che si insacca per il 3-2. E proprio con il risultato ribaltato o ragazzi di Pesenti trovano una serenità, una sicurezza in difesa e nella giocata, quasi non pervenuta fino a quel momento, prendendosi di prepotenza il pallino del gioco in mano e facendo la voce grossa. Nel finale il tecnico Pezzotta inserisce diverse nuove pedine con le forze fresche e dalle spiccate doti offensive, ma nonostante tutto i suoi non riescono a creare nessun concreto pericolo per la porta di Gherardi di conseguenza a trovare il pareggio.

SAN GIOVANNI BIANCO – GAVARNESE 3-2

RETI (0-2; 3-2): 7′ Zenucchi (G), 12′ Boni (G), 22′ Carminati (SG), 40′ Rota (SG), 19′ st Giupponi (SG).

SAN GIOVANNI BIANCO (4-3-3): Gherardi 6, Bonetti 6, Fiorona 6.5, Rota 6.5, Ruggeri 6 (17′ st Pesenti 6.5), Milesi 6.5, Andreino 6, Molinari 7,  Astori 6.5, Carminati 7, Giupponi 7. A disp. Pesenti, Quaggio, Bonzi. All. Pesenti 6. Dir. Milesi, Innocenti, Galizzi.

GAVARNESE (4-3-3): Savoldi 6, Lussana 6, Sora 6.5, Bonaita 6.5 (22′ st Mismetti 6.5), Mustata 6.5, Piscioneri 6.5 (39′ st Armati sv), Lussana 6.5 (41′ st Piatti sv), Zenucchi 7, Boni 7, Bertocchi 6.5, Boninelli 6.5. A disp. Rota, Finazzi, Piccinini, Nicoli. All. Pezzotta 6, Dir. Masserini, Brignole, Zanchi.

ARBITRO: Lucá di Bergamo 6  Lascia troppo correre anche su falli duri.

AMMONITI: 9′ st Piscioneri (G)

PAGELLE SAN GIOVANNI BIANCO

All. Pesenti 6.5 L’importante non è non cadere ma sapersi rialzare, i suoi sotto 2-0 trovano il piglio giusto per ribaltare il risultato

Gherardi 6 Non totalmente esente da colpe sui gol subiti.

Bonetti 6 Tende a giocare troppo alto non dimostrando rapido ad abbassarsi e riprendere posizione in difesa.

Fiorona 6.5 Non sempre impeccabile, da apprezzare però la voglia di lottare.

Rota 6.5 Fa ciò che puó, ma in fase di contenimento appare costantemente in affanno.

Ruggeri 6 Esce troppo spesso sconfitto dai duelli diretti con l’attaccante che deve marcare. (17′ st Pesenti 6.5).

Milesi 6.5 Fatica tanto nel primo tempo, cresce e prende sicurezza nella seconda frazione.

Andreino 6 Fatica con la giocata a mettere in comunicazione la difesa e il reparto avanzato.

Molinari 7 Quando il gioco si fa duro lui inizia a giocare tornado fuori tonnellate di grinta.

Astori 6.5 Prestazione non esaltante ma tutto sommato sufficiente.

Carminati 7 Calcia bene una punizione che prende il giro giusto e riaccende la partita e le speranze dei suoi.

Giupponi M. 7 Opera sempre un tocco di troppo che permette all’avversario di rubargli palla. Poi però fa il fenomeno e ha il grande merito di segnare il gol che completa la rimonta regalando i tre punti ai suoi.

PAGELLE GAVARNESE

All. Pezzotta 6 Trovano subito il doppio vantaggio e dovrebbero solo gestirla, invece fanno un gran pasticcio e la vittoria sfuma.

Savoldi 6 Non sempre con la dovuta sicurezza negli interventi.

Lussana 6 Quando le forze vengono meno cala di precisione ed efficacia.

Sora 6.5 Si guadagna la pagnotta con una prestazione positiva.

Bonaita 6.5 Preciso, deciso ma pulito in tutti gli interventi. (22′ st Mismetti 6.5)

Mustata 6.5 Partita ordinata, precisa e con un numero ridotto di sbavature.

Piscioneri 6.5 Utilizza con sapienza il fisico sia per le chiusure che nel difendere palla in impostazione. (39′ st Armati sv)

Lussana 6.5 Buon apporto in entrambe le fasi di gioco. (41′ st Piatti sv)

Zenucchi 7 La dea bendata gli sorride, lui ringrazia e sfrutta il pallone giusto per sbloccare la gara.

Boni 7 Anche quando ha addosso due avversari riesce sempre a difendere palla e creare una giocata utile.

Bertocchi 6.5 Opera giocate visivamente semplici ma che consentono di smistare bene la palla a centrocampo.

Boninelli 6.5 Fa di velocità e piedi ben educati le armi vincenti per creare costante scompiglio nella difesa avversaria.

La formazione della Gavarnese

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA – Mauro Pesenti

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA – Marco Pezzotta

SCARICA L’APP PER I RISULTATI LIVE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli