Serenza Carroccio Varedo Under 19
La rosa del Varedo

È un Varedo talentuoso e fortunato quello che vince a Capiago Intimiano, in casa del Serenza Carroccio. Infatti, tra colpi di genio dei suoi giocatori e qualche lacuna dei padroni di casa, gli ospiti vincono 5-2 in una partita comunque non del tutto dominata, ma anzi in cui il Serenza a tratti ha dimostrato di potersela giocare alla pari. Sul risultato finale, però, incide l’inizio nero per il Serenza, che in un quarto d’ora prende subito due gol, dovuti ad errori dei suoi. Il primo gol arriva al 3′, quando su angolo Monti sorprende Ben Labed buttandola nella sua porta e facendo partire le Aquile nel peggiore dei modi. Al 13′ Marelli rincara la dose, ribattendo malissimo il pallone e lanciando in porta Gorla, che da solo davanti al portiere di testa non sbaglia. Molta sfortuna dunque per il Serenza, anche davanti alla porta: infatti la reazione dei padroni di casa subito dopo lo svantaggio è buona, ma il gol non arriva. Al 15′ Romanò avrebbe l’occasione buona, ma scivola davanti al portiere, mentre al 17′ Gianni conclude troppo morbido, per la facile presa di Messina.  Al 20′, infine, la palla si ritrova davanti alla porta vuota del Varedo, ma Marcarini è più veloce di tutti e spazza via. Molte occasioni per il Serenza dunque, anche in seguito, ma al 39′ è ancora il Varedo ad andare in gol con Garbin, che conclude il contropiede avviato da Marcarini. Al 41′ il Serenza mostra la voglia di rimanere in partita con Cairoli e Romanò, che in un sensazionale gioco a due portano al gol del secondo, chiudendo il primo tempo 1-3. La seconda frazione inizia con il Serenza più propositivo degli ospiti, ma come nel primo tempo manca un po’ di precisione per i padroni di casa. Infatti bisognerà attendere il 21′ per vedere il 2-3, con Sammartin autore di un bel destro a incrociare che batte Messina. Sembra il momento perfetto per il Serenza per raggiungere gli ospiti, ma l’illusione dura poco. Nel giro di due minuti gli ospiti segnano altri due gol, entrambi con Gorla, che al 24′ realizza un’ottima punizione dal limite e al 25′ conclude perfettamente la percussione di Garbin dalla sinistra, segnando a porta vuota. Il colpo è pesante, e la partita, nonostante manchino venti minuti, man mano si spegne, lasciando spazio solo a qualche tiro sporadico dei padroni di casa, ben neutralizzati da Messina. Finisce 2-5, dunque, per la gioia di Gianluca La Foresta, coach del Varedo, che ha dichiarato: “Siamo stati più fortunati della settimana scorsa, ma ce lo meritavamo per quanto abbiamo subito all’ultima giornata. Siamo stati bravi a non mollare sul 3-2, abbiamo dimostrato carattere. Da quest’anno facciamo i Regionali, ma il livello è buono, possiamo fare bene. Se arriviamo tra le prime tre sono felice”. Amareggiato invece Dario Livio, mister del Serenza: “Siamo stati disattenti all’inizio, poi siamo stati molto positivi ma abbiamo pagato errori singoli che ci hanno tagliato le gambe, ma i miei ragazzi hanno giocato bene fino alla fine. La classifica è un po’ bugiarda, ci manca la cattiveria per chiuderle”.

Serenza Carroccio Varedo
Riccardo Gorla, migliore in campo con una tripletta

IL TABELLINO DI SERENZA CARROCCIO VAREDO UNDER 19

SERENZA CARROCCIO – VAREDO 2-5
RETI (0-1, 0-1, 0-3, 1-3; 2-3, 2-4, 2-5): 3′ Aut. Monti (S), 13′ Gorla (V), 39′ Garbin (V), 41′ Romanò (S); 21′ st Sammartin (S), 24′ st e 25′ st Gorla (V).
SERENZA CARROCCIO (4-3-3): Ben Labed 6; Borghi 5.5, Santoni 6, Monti 6, Romanò 7; Marelli 5.5 (dal 17′ st Bernini 6), Pozzi 6.5, Simonelli 6.5 (dal 34′ st Del Pero sv); Sammartin 7, Gianni 6 (dal 17′ st Gilardoni 6), Cairoli 7. A disp: Moraschinelli, Lorenzo, D’Alessandro, Cimetti. All.: Livio 6.5
VAREDO (4-3-3): Messina 7; Gualano 6 (dal 24′ Giangreco 6.5), Stefania 6.5, Marcarini 7 (dal 27′ st Scarabello 6), Fusaro 6.5 (dal 19′ st Macchi 6); Spagnolo 6.5 (dal 13′ st Zambon 6), Benzoni 7, Conti 6.5; Caravello 6.5 (dal 26′ st Gennaro 6), Gorla 8, Garbin 7.5. A disp.: Resnati, Dell’Orto. All. La Foresta 7.5
AMMONITI: Caravello (V), Scarabello (V), Giangreco (V), Pozzi (S), Monti (S)
ARBITRO: Lo Monaco 6.5: gestisce bene il match, usando bene i cartellini.

Serenza Carroccio Varedo Under 19
I titolari del Serenza Carroccio

SERENZA CARROCCIO
All. Livio 6.5 La prepara bene, imprevedibili gli errori commessi dai suoi.
Ben Labed 6 Può poco sui gol, limita quanto può.
Borghi 5.5 Garbin non gli fa mai vedere la palla.
Santoni 6 Regge bene, la sua parte è la più solida.
Monti 5.5 Giornata no tra autogol e ammonizione.
Romanò 7 Uno dei migliori del Serenza, dà il via alla possibile rimonta.
Marelli 5.5 Errore imperdonabile quello che porta i suoi sotto di due gol (dal 17′ st Bernini 6)
Pozzi 6.5 Imposta bene con lanci lunghi precisi, raccolti male dai compagni.
Simonelli 6.5 Nel secondo tempo sale in cattedra, ma è troppo tardi (dal 34′ st Del Pero sv).
Sammartin 7 Ridà speranza ai suoi con un gran gol a incrociare.
Gianni 6 Troppa imprecisione, Messina lo blocca (dal 17′ st Gilardoni 6).
Cairoli 7 Grande prestazione, tra l’assist per Romanò e sgroppate veloci sulla fascia.

VAREDO
All. La Foresta 7.5 Altri tre punti che avvicinano alla vetta.
Messina 7 Un muro, blocca tutto quello che può, sui gol non ha colpe.
Gualano 6 Costretto a uscire anzitempo per infortunio (dal 24′ Giangreco 6.5).
Stefania 6.5 Disorienta bene l’attacco del Serenza.
Marcarini 7 Salva la porta più volte e si ritrova anche assistman per Gorla in contropiede (dal 27′ st Scarabello 6).
Fusaro 6.5 Soffre Cairoli, ma esce anche bene in attacco (dal 19′ st Macchi 6).
Spagnolo 6.5 Ottimo negli anticipi di testa e negli inserimenti (dal 13′ st Zambon 6).
Benzoni 7 La manovra passa dai suoi piedi, ottimo coordinatore.
Conti 6.5 Vince il duello con Marelli.
Caravello 6.5 L’attaccante meno in vista, comunque autore di una buona prova (dal 26′ st Gennaro 6).
Gorla 8 Tripletta da centravanti puro, veloce e completo, dalla punizione al contropiede.
Garbin 7.5 Velocissimo, fa penare Borghi sulla sinistra.

ASCOLTA L’INTERVISTA A DARIO LIVIO, COACH DEL SERENZA
ASCOLTA L’INTERVISTA A GIANLUCA LA FORESTA, COACH DEL VAREDO