20 Ottobre 2020 - 22:26:12
sprint-logo

Trevigliese – Nembrese Under 19: Un super Fanzaga porta Biffi alla vittoria

Le più lette

NibionnOggiono – Sporting Franciacorta Serie D: il solito Cargiolli non basta, Saporetti gela Commisso

Finisce in pareggio con una rete a testa la partita tra NibionnOggiono e Sporting Franciacorta. I padroni di casa...

Calvairate Eccellenza, esonerato Nichetti, panchina a Nistri

La sconfitta per 2-0 subita in casa dall'Accademia Pavese è costata la panchina della Calvairate a Claudio Nichetti. La...

Mathi Lanzese-Gassino SR Prima Categoria: Dall’Omo manda gli ospiti in orbita

Al Mathi resterà il rammarico di non esser riuscito ad ottenere un risultato positivo contro una delle squadre più...

Tre punti meritati dalla Trevigliese nello scontro casalingo contro la Nembrese che, dopo aver retto un tempo, non ha sfruttato le poche occasioni che ha avuto per riequilibrare la partita. Calcio d’inizio e i padroni di casa schiacciano subito sull’acceleratore, pressando molto alto la Nembrese con l’intenzione di fare la partita. Al 9’ la Trevigliese passa già in vantaggio: Riccardi serve alto Fanzaga che viene contrastato da Moioli. L’attaccante di Biffi però è più sveglio e in acrobazia riesce ad anticipare il proprio marcatore e a segnare, infilando il pallone sotto il corpo in uscita di Pezzoli. La Nembrese fatica a salire e la Trevigliese prova ad approfittarne con Platania che dalla fascia destra prova a esplodere la sua corsa e a servire in mezzo Fanzaga che però non trova la porta. Subito dopo è Iavarone a provarci con un tiro dalla media distanza che finisce a lato, senza che impensierisse l’estremo difensore. Al 25′ arriva uno squillo dai ragazzi Forzan che sfiorano il gol del pari con Bassani che prende palla centralmente e dal limite dell’area calcia in porta di potenza, ma il palo gli nega la gioia del gol. Al 34’ Fanzaga serve sulla corsa Riccardi che guadagna posizione su Faccini che è costretto a metterlo giù. Miriuta vede bene ed indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta Iavarone che sceglie la soluzione di potenza, ma il tiro s’impenna ed esce dallo specchio della porta. Nei minuti finali è la Nembrese a tentare di rendersi pericolosa con Persico che si avventa su una palla vagante in area, ma la sua conclusione non trova fortuna ed esce di un niente dallo specchio. Inizia la ripresa e gli ospiti riescono a trovare un varco tra le maglie di Biffi con Breda che s’invola verso Marta ma, entrato in area, si lascia ipnotizzare dall’estremo difensore e sciupa una ghiotta chance. La legge del calcio è dura, ma è legge e dice gol sbagliato gol subito: Feo dai trenta metri serve in mezzo Fanzaga che viene contrastato da Alborghetti. Il pallone arriva tra i Piedi di Del Prato che non si lascia pregare ed insacca con freddezza. La Nembrese prova a giocare palla a terra, ma sono ancora i padroni di casa a provare a portarsi in avanti, ancora con l’onnipresente Fanzaga che entra in area e va a contatto con astuzia con Faccini. Miriuta vede il fallo e decide di fischiare il calcio di rigore: questa volta è Fanzaga a presentarsi dagli undici metri e non sbaglia. Gli ospiti provano a cercare il gol della bandiera al 35’ con Rossoni che su punizione lascia partire un bolide che Marta vede partire e non vuole correre rischi, deviando in calcio d’angolo. Siamo ormai nei minuti finali e Fanzaga si porta in avanti, salta secco Moioli e calcia in porta. Dopo una deviazione, il pallone arriva a Caputo che può chiudere i conti, portando il risultato sul 4-0 finale.

IL TABELLINO

TREVIGLIESE 4
NEMBRESE 0
RETI: 9’ e 30’ st Fanzaga (T), 17′ st Del Prato (T), 45’ st Caputo (T)
TREVIGLIESE (4-2-3-1): Marta 6.5, Zanardi 6.5 (35’ st Erzah sv), Scotti 7, Dognini 6.5, Del Prato 7, Seghezzi 7, Platania 6.5 (42′ Caputo 7), Feo 6.5 (18′ st Minocchi 6.5), Fanzaga 8, Iavarone 7 (43’ st Sarti sv), Riccardi 7 (21′ st Miglioli 6.5).  A disp. Ruiz, Riva, Delle Fave, Facchetti.  All. Biffi 7
NEMBRESE (4-4-2): Pezzoli 6, Faccini 5.5, Acerbis 6 (32′ Milesi 5.5 e 35’ st Mignani sv), Mutti 6, Alborghetti 6, Moioli 5.5, Persico 6, Rossoni 6, Bassani 6.5, Signori 5.5 (33’ st Peracchi sv), Vedovati 5.5 (3’ st Breda 6).  A disp. Bosio, Barcella, Ricupero, Bonfanti, Maffeis.  All. Forzan 6
ARBITRO: Miriuta di Chiari 5.5 Qualche imprecisione che non compromette l’esito della sfida.
AMMONITI: Faccini (N), Alborghetti (N)

 

LE PAGELLE

TREVIGLIESE

Marta 6.5 Nel finale compie una bella parata su Rossoni, sempre sicuro negli interventi.
Zanardi 6.5 Sempre ordinato e preciso. Una sola imperfezione nella ripresa.
Scotti 7 Quando a campo davanti a sé non se lo lascia sfuggire e attacca con tenacia.
Dognini 6.5 Sempre prezioso nelle due fasi. Non sbaglia un passaggio.
Del Prato 7 Contiene bene gli attaccanti di Forzan con la sua forza fisica e grinta. Trova il gol che mette al sicuro il risultato.
Seghezzi 7 Gioca bene sull’anticipo. Un errore in fase di copertura in una gara praticamente impeccabile.
Platania 6.5 Buon primo tempo, fatto di corsa e sostanza. Costretto ad uscire per infortunio. (42′ Caputo 7 Si fa trovare pronto: al posto giusto nel momento giusto).
Feo 6.5 In crescita rispetto a sabato scorso. Gestisce bene il possesso in mezzo e dà qualità nel far ripartire l’azione.
Fanzaga 8 Di gran lunga il migliore in campo: in tutti e quattro i gol c’è la sua impronta. Innumerevoli le belle giocate.
Iavarone 7 Ha sbagliato il rigore è vero, ma la partita è da incorniciare: difende bene il pallone ed inventa per i compagni.
Riccardi 7 Sempre un pericoloso sia sulla sinistra che a destra. Riesce a creare la superiorità numerica con grande costanza.
All. Biffi 7 La squadra incomincia a prendere la forma campionato e i risultati si vedono sul campo.

Trevigliese Nembrese Under 19-Biffi
In foto Manuel Biffi, allenatore della squadra di casa

NEMBRESE

Pezzoli 6 Incolpevole sui gol. Fa quel che può per tenere a galla i suoi.
Faccini 5.5 In affanno sulla sua corsia, fatica a contenere le offensive di Riccardi.
Acerbis 6 Una manciata di minuti in cui non è riuscito ad incidere. (32′ Milesi 5.5 Come il suo collega sull’altra fascia, pecca nell’uno contro uno.)
Mutti 6 Ha poco tempo e spazio per pensare, lotta su tutti i palloni come un leone.
Alborghetti 6 Il meno peggio del pacchetto arretrato, prova a tappare le falle.
Moioli 5.5 Fanzaga è in stato di grazia e non riesce a contenerlo. Sul primo gol avrebbe potuto fare meglio.
Persico 6 Partita di sostanza e di generosità. Non avendo campo davanti a sé, prova a dare una mano dietro.
Rossoni 6 Qualche appoggio sbagliato, prova a prendere in mano le redini del centrocampo.
Bassani 6.5 L’ultimo che molla, nel primo tempo è bravo a girarsi e a calciare. Sfortunato che la palla va sul palo.
Signori 5.5 Sempre ben chiuso dagli avversari, fatica a trovare sbocchi.
Vedovati 5.5 Non riesce a rendersi pericoloso sulla sua corsia di competenza.
All. Forzan 6 Non sono queste le partite da vincere. Si sono intraviste buone trame.

Trevigliese Nembrese Under 19-Forzan
In foto Alessandro Forzan, allenatore della Nembrese

LE INTERVISTE

Molto soddisfatto Biffi che al termine della gara commenta così: «La scorsa settimana venivamo da una partita infrasettimanale molto dura, mentre oggi da riposati abbiamo fatto la nostra partita, facendo molto bene e concedendo poco agli avversari. Abbiamo rischiato solo in qualche ripartenza in cui dovevamo essere più bravi a posizionarsi e meno passivi nelle marcature preventive. Davanti invece abbiamo avuto diverse occasioni: un paio di gol mangiati e il rigore che a mio parere era netto. È stato astutissimo Fanzaga a prendere posizione e a costringere l’avversario al fallo. Inutile discutere, Fanzaga è giocatore, non a caso viene aggregato in prima squadra in pianta stabile e sta facendo bene anche nella selezione maggiore». Forzan invece pensa già alla prossima partita ed è pronto per il riscatto: «Siamo una squadra che fino a poco tempo fa faceva i provinciali e adesso deve affrontare ragazzi del Darfo o della Trevigliese. Loro sono forti e ricordo che il nostro obiettivo è quello di arrivare in zona play out per giocarci la permanenza, sperando che non tutte le squadre siano forti come i Biancocelesti. Sappiamo che le difficoltà ci sono, è un campionato difficile e dobbiamo lavorare per trovare la quadra. Oggi ce la siamo giocata: abbiamo avuto due occasioni, abbiamo preso il palo. Le occasioni le abbiamo avute, dovevamo concretizzarle. Stiamo costruendo qualcosa di importante, spero che a breve quello che prepariamo in allenamento possa uscire anche in partita».


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli