lunedì 1 Giugno 2020 - 07:22:29

Under 19 Regionale, le statistiche del Girone C: Cesareni e Xeka, sfida tra bomber

Le più lette

Centro Schiaffino e Palazzolo, unione di intenti: ecco il comunicato ufficiale congiunto

Centro Schiaffino e Palazzolo uniscono le forze in una nuova collaborazione. Ecco il comunicato ufficiale dei due club che...

Giorgio Brighenti ha detto sì al Borgaro

La trattativa era in già in dirittura d'arrivo, oggi pomeriggio le parti hanno trovato l'accordo: anche Giorgio Brighenti, campione...

Arca Under 14, a tu per tu con Matteo Montaruli: «Ho vissuto bene il passaggio all’agonistica, mi ha aiutato essere una persona competitiva»

Matteo Montaruli, allenatore dell’Arca U14, nonostante abbia solo vent’anni ha già le idee molto chiare riguardo a come gestire...

Condividono la vetta della classifica marcatori con ben 14 reti a testa dopo 22 giornate di campionato e, fino alla pausa, hanno continuato a darsi battaglia a suon di gol nonostante un periodo non felicissimo per le loro squadre. I due protagonisti in questione sono Alessandro Cesareni, centravanti del Lumezzane, e Alex Xeka, attaccante della Governolese.

Il primo, classe 2000, è stato uno dei principali trascinatori della formazione di Donà nella scalata in vetta alla classifica e, in un girone di ritorno in cui i rossoblù hanno collezionato due sole vittorie perdendo il passo della nuova capolista Cisanese, ha comunque dato il suo contributo sotto porta. Ne è un esempio la fondamentale doppietta contro lo Sporting Desenzano nel 2-2 della 20esima giornata, alla quale sono seguite la firma proprio contro la Governolese (2-2) e il gol della bandiera contro il Lemine Almenno (3-1).

Dall’altra parte il bomber classe 2002 a disposizione dei Pirati del Mincio si è messo particolarmente in mostra in un girone di ritorno in cui la formazione di Rossato, come quella di Donà, ha collezionato due soli successi. In entrambi i casi Xeka non ha mancato l’appuntamento con il gol siglando due doppiette nell’arco di tre partite: dopo il doppio centro messo a segno nel 4-2 sulla Fiorente Colognola della 16esima giornata, il giovane attaccante si è ripetuto nel 5-0 rifilato all’Ospitaletto nel 18esimo match di campionato. Xeka, però, non si è fermato qui mettendo la firma anche sul 2-2 proprio contro il Lumezzane e aprendo le danze nell’1-1 contro la Bedizzolese, chiudendo le prime 7 partite del girone di ritorno con 6 gol all’attivo. Un 2020 che l’ha visto fin qui in un grande stato di forma, ma che non è bastato per risollevare una Governolese con due soli punti di vantaggio sulla zona playout e a cinque lunghezze di distanza da quella dei playoff.

Ampliando gli orizzonti alle prime 22 sfide di campionato si possono trovare altri dati che confermano la bella sfida tra i due capocannonieri del Girone C. Xeka si è dimostrato più determinante nell’economia di squadra mettendo a segno quasi un terzo delle reti dei Pirati del Mincio (14 su 46), mentre Cesareni, punta di riferimento del secondo attacco più prolifico del campionato, ha contribuito al 25% dei gol siglati dal Lumezzane (14 su 55).

Il bomber della Governolese si aggiudica anche il titolo di marcatore più costante essendo andato a segno per 11 partite, condite da tre doppiette: le due sopra citate e quella realizzata alla decima giornata contro il Lemine Almenno. Il collega di reparto del Lumezzane, però, gli è subito dietro con 10 sfide che l’hanno visto sul tabellino dei marcatori. Oltre alla doppietta con lo Sporting Desenzano, e quella contro la Verolese alla terza giornata, Cesareni si è tolto anche lo sfizio di una tripletta, quella realizzata contro l’Ospitaletto nell’ultimo incontro del girone d’andata.

Se fin qui abbiamo visto come Xeka sia riuscito a prendere un minimo di vantaggio nel confronto con il numero 9 del Lumezzane, il dato probabilmente più significativo per un attaccante vede la vittoria di Cesareni. Nel rapporto gol segnati/minuti giocati, infatti, il bomber rossoblù arriva alla 22esima giornata di campionato con una rete ogni 118 giri di lancette, mentre il Pirata del Mincio lo insegue con una media di un gol ogni 130 minuti. Una leggera differenza dovuta ai 1659 minuti giocati da Cesareni, di poco inferiori ai 1823 in cui è stato impiegato Xeka.

Il testa a testa tra i due bomber, trasportato negli scontri diretti sul campo di gioco, vede ancora il successo dell’attaccante del Lumezzane che, oltre ad aver segnato nel 2-2 che li ha visti comparire entrambi sul tabellino, è andato a segno anche nello 0-3 del girone d’andata. La sfida tra i due capocannonieri del Girone C si è dimostrata fin qui molto equilibrata e, in caso di ripresa del campionato, sarà interessante vedere alla fine chi la spunterà, senza dimenticarsi di Emmanuel Bakal (12 gol), Francesco Bonacina e Belmin Ridzal (11), pronti ad inserirsi nella lotta al titolo.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy