10 Luglio 2020 - 18:57:42

Under 19 Regionale Ardor Lazzate-Uboldese: vittoria di misura per Pignatiello

Le più lette

Folgore Caratese Serie D, Longo rimane alla guida dei brianzoli

Un lungo corteggiamento e qualche mese di riflessione hanno portato Emilio Longo a scegliere di rimanere sulla panchina della...

Azzano Fiorente Grasobbio con un nuovo look: nuovi allenatori e importanti investimenti per il centro sportivo

Nuove figure, nuovi nomi, ma anche tante riconferme per la prossima stagione. L’Azzano Fiorente Grassobbio non è rimasto con...

Seregno Serie D, nuovo botto in attacco: ecco Danilo Alessandro

Se si aveva qualche incertezza sulla natura degli obiettai del Seregno, il secondo acquisto del club capitanato da Davide...

In quel di Lazzate si disputa una partita importante tra due formazioni che in classifica sono distanziate da una sola lunghezza, i padroni di casa dell’Ardor Lazzate che sono reduci da 4 sconfitte consecutive e hanno assoluto bisogno dei 3 punti per rimettersi in carreggiata e riassaporare il gusto della vuttoria e dall’altra parte arriva l’Uboldese che è in striscia positiva con una vittoria e un pareggio nelle ultime due e non ha nessuna intenzione di fermare questa corsa anche su un campo ostico come quello di Lazzate. Il manto erboso non è nelle perfette condizioni e lo si nota subito dall’andamento della gara con numerosi passaggi sbagliati da ambo le parti, ma nonostante ciò i primi 20 minuti i 22 giocatori in campo non mollano di un centimetro e regalano al pubblico un’ottima prova di grinta e cattiveria agonistica su tutti i palloni, con un ritmo molto alto che porta subito ribaltoni da una parte all’altra. Nel primo tempo non arrivano ghiotte occasioni per entrambe le squadre, ma quelle da segnalare sono per opera del terzino destro ospite Masserini che prima è bravo a fintare il tiro di destro e lo esplode con il mancino che trova pronto l’estremo difensore che manda in corner e sulla successiva azione questa volta con il destro trova sempre pronto Nocco. I secondi 45 minuti partono subito con il botto per gli uomini di Pignatiello, che si sarà fatto sentire nell’intervallo, al 3’infatti c’è il vantaggio con Pieri che da dentro l’area è il più veloce di tutti a trovare l’impatto con la palla messa in mezzo da Marchesotti ma l’inizio feroce dei padroni di casa non si ferma qua, quattro minuti dopo in contropiede Barcella con il sinistro manda in porta il solito Marchesotti che con un controllo si trova in area e fulmina sotto la traversa Salvadore e fissa il punteggio sul 2-0 dopo 10′. Dopo questo uno-due immediato Leo cerca di cambiare le cose con un valzer di cambi e la squadra reagisce bene alzando il baricentro e mettendo in difficoltà i padroni di casa che smettono di giocare e rischiano in diverse occasioni. Al 33′ arriva l’episodio che non ti aspetti, Busto dai 20 metri calcia malamente, ma Nocco non controlla la sfera, che finisce in rete, e commette un errore clamoroso che rilancia gli ospiti sul 2-1; che dovrebbero spingere ancora di più per trovare la via del pari, ma non riescono a carburare e anzi rischiano di subire il tris in due occasioni: prima con Suffia dai 25 metri a porta vuota spedisce sul fondo e poi con Barcella che al volo di sinistro impegna il portiere avversario ad una parata importante. Dopo un lunghissimo recupero il direttore fischia la fine sul risultato di 2-1 che rilancia nelle zone alte l’Ardor Lazzate e manda in zona playout l’Uboldese. Ai microfoni al termine del match il tecnico di casa molto soddisfatto della prova dei suoi «Siamo partiti a mille nella ripresa ed è li che abbiamo vinto la partita, sono contento perchè eravamo in un momento di difficoltà e a livello morale questa partita era fondamentale, sono 3 punti pesantissimi».

TABELLINO DI ARDOR LAZZATE-UBOLDESE

ARDOR LAZZATE – UBOLDESE 2-1

RETI (2-0)(2-1): 3′ Pieri (A), 6′ Marchesotti (A), 33’st Busto (U).

ARDOR LAZZATE (4-3-3): Nocco 5, Fascendini 6.5, Azzini 6.5 (23’st Diop 6), Yolacan 5.5 (13’st Suffia 6), Pizzi 7.5, Migliaccio 6.5, Marchesotti 7, Pieri 6.5, Micalizzi 6.5 (39’st Menichino sv.), Ferraro 6, Barcella 6. A disp. De Curtis, Tedino. All. Pignatiello 7.

UBOLDESE (4-3-3): Salvadore 6, Masserini 6.5, Martorelli 5.5 (7’st Busto 6.5), Viganò 6 (7’st Tricarico 6), Guidali 6, Gambino 6, Culiersi 6.5 (29’st Pogliana sv.), Canti 5.5, Bertolini 5.5 (13’st Solarino 6), Alliata 6, Zanardi 6.A disp. Buffoni. All. Leo 6.5.

AMMONITI: Azzini (A), Viganò, Busto, Culiersi, Pogliana, Solarino (U).

ARBITRO: Razzini di Busto Arsizio 5.5 Arbitraggio all’inglese lascia correre, forse un po’ troppo, nella ripresa un recupero lunghissimo senza motivazione.

 

PAGELLE ARDOR LAZZATE

Nocco 5 Commette un’ingenuità clamorosa e rischia di mandare all’aria il risultato per la propria squadra.

Fascendini 6.5 Deciso e ordinato in entrambe le fasi.

Azzini 6.5 Primo tempo sontuoso in fase di chiusura, nella ripresa gestisce al meglio fino all’infortunio.

Yolocan 5.5 Impiega troppo ad entrare nel match, sbaglia alcune scelte troppo facili.

Pizzi 7.5 Difensore moderno, comanda il reparto e sprona i compagni a dare il massimo. Leader.

Migliaccio 6.5 Chiude bene in diverse occasioni, di testa non sbaglia un colpo.

Marchesotti 7 Primo tempo poco deciso, ma nella ripresa entra con un piglio diverso e cambia la partita.

Pieri 6.5 Comanda la squadra in mezzo al campo sopratutto nella ripresa, trova il vantaggio e qui è bravo ad essere il più lesto di tutti.

Micalizzi 6.5 Prestazione da grande attaccante, lavoro sporco per la squadra per tutto il match, buone sponde e ottime giocate.

Ferraro 6 Gioca a fasi alterne, non sempre sul pezzo e concentrato sulla partita.

Barcella 6 Nel primo tempo si vede poco, nella ripresa cambia l’atteggiamento e dimostra il suo valore; impreziosisce la sua partita con l’assist per il 2-0.

All. Pignatiello 7 Nonostante i pochi uomini a disposizione riesce a portare a casa 3 punti fondamentali per il proseguo del campionato, questa è la strada da seguire. Primo tempo i suoi si dimostrano poco precisi in diverse occasioni ma nella ripresa entrano con un piglio diverso e dimostrano le loro qualità, anche se nel finale rischiano qualcosina a causa del pressing forsennato degli ospiti che crea particolare problema.

 

PAGELLE UBOLDESE

Salvadore 6 Sui gol non può nulla, ma quando viene chiamato in causa risponde presente.

Masserini 6.5 Nel primo tempo è il più pericoloso della partita in due occasioni, nella ripresa si vede poco, ma rimane comunque uno dei migliori dei suoi.

Martorelli 5.5 Nel primo tempo contiene bene Marchesotti ma nella ripresa va in difficoltà numerose volte, non è la sua giornata.

Viganò 6 Non sempre la scelta giusta per il capitano.

Guidali 6 Non tira mai indietro la gamba anche contro un duro avversario come Micalizzi.

Gambino 6 Grintoso dall’inizio alla fine.

Culiersi 6 In mezzo al campo passano tutte da lui ma non sempre trova sbocchi positivi, da rivedere.

Canti 5.5 Partita difficile la sua contro un centrocampo molto roccioso, discontonuo e disordinato.

Bertolini 5.5 Si vede pochissimo, poco servito dai compagni ma non ci mette la cattiveria giusta, Pizzi lo sovrasta.

Alliata 6 Si vede di più nella ripresa in punta che nel primo tempo da esterno.

Zanardi 6 Nel primi 45 minuti di gioco dimostra la sua qualità ma rimane poco deciso sotto porta, nella ripresa si vede poco.

All. Leo 6.5 I suoi disputano una partita coraggiosa, nel primo tempo hanno la chance di passare in vantaggio ma sbattono contro il portiere avversario, ma nella ripresa vanno sotto di due nel giro di 10 minuti e questo li porta a scoprirsi e ha tentare l’assalto alla porta avversaria che porta ad accorciare le distanze ma questo non basta ed escono sconfitti dal campo. Bisogna partire dalla reazione dopo il doppio svantaggio.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

1 COMMENTO

  1. INESATTEZZA :Il recupero …sono state fatte ben 8 sostituzioni nel 2° tempo….più il tempo dei ragazzi a terra..più il tempo gara iniziata alle 16.02…e non alle 16.00…= 4 minuti sostituzioni e 2 minuti x vari interventi massaggiatore ..gara finita alle 16.52..perciò 52-45 = 7 minuti visto che era iniziata alle 16.02 sono stati SOLAMENTE 5 minuti di recupero……comunque il.2° gol in netto fuorigioco ..opps. il n9 Uboldese distorsione ginocchio sx per colpi subiti….9 falli da dietro subito = ZERO AMMONIZIONI!!!!!!

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli