dove saremo
L'Under 19 del Villa

I playoff: quella fase della stagione nella quale si azzera tutto. Il campionato è ormai un lontano ricordo, la stanchezza è molta ed oltre il fattore tecnico-tattico subentra quello mentale, che può fare la differenza in queste partite. Il terzo scontro stagionale tra Villa e Vis Nova finisce con un pareggio. La sfida decisiva per il proseguo del cammino nelle fasi finali di queste due squadre è stato caratterizzato dalle diverse condizioni con le quali i ragazzi sono arrivati a questo match. Il Villa di Santini, dopo una stagione di altissimo livello, gioca tra le mura amiche con a disposizione due risultati su tre. La Vis Nova di Rampinelli, dopo aver agguantato i playoff nell’ultima giornata, è chiamata ad una grande impresa nella trasferta milanese. Nei primi minuti della gara si percepisce sia la calma e la tranquillità del Villa, che la voglia e l’orgoglio della Vis Nova, e sono proprio dei neroverdi i primi sussulti del match. Il primo a provarci è Orellana, che impegna Carriello con un bel calcio di punizione dal limite. Ma è sull’angolo seguente che gli ospiti vanno vicinissimi al gol con Benzoni, che di testa non trova la porta dopo un cross al bacio sempre di Orellana. Gli ospiti interpretano molto bene la partita, sfruttando in avanti le sponde della boa Peloso e sugli esterni la velocità di Diokhane e Santoro. Il Villa fatica a trovare spazi e servire il proprio reparto offensivo, che se innescato nel modo giusto ha tutte le qualità per fare male. Gli ospiti si difendono bene e si rendono pericolosi sulla destra, grazie ad un Diokhane frizzante. Proprio dalla corsia di destra, dopo un fallo conquistato dal 7 neroverde, arriva il gol del vantaggio per gli ospiti. E’ Peloso il più rapace di tutti in area, bravo ad avventarsi sul pallone dopo una respinta corta della difesa e trovare l’angolo alla sinistra dell’estremo difensore con una girata di destro.
Neanche il tempo di rimettere il pallone al centro che il Villa trova subito il gol del pareggio, e anche questa volta nasce sugli sviluppi di una palla inattiva. Il capitano bianconero Brambilla, dopo aver raccolto sul lato corto dell’area una respinta della difesa, offre un cross delizioso al compagno di reparto Imbroinise, che trova la porta inventandosi un gol spettacolare con il tacco. Dopo queste due fiammate la partita cala d’intensità, e si va così a riposo sull’1-1.
L’inizio della ripresa vede il Villa spingere sull’acceleratore, volenteroso di chiudere il discorso qualificazione. Dall’altra parte la Vis Nova soffre molto il palleggio avversario e, complice l’uscita dal terreno di gioco per infortunio di Peloso, fatica ad alzare il proprio baricentro. Ma è proprio nel momento migliore del Villa che arriva una nuova doccia fredda per Santini. Su rilancio lungo di Stabile, è il neo entrato Zappa a spizzare quanto basta il pallone per indirizzarlo verso Diokhane, che in velocità si mangia un incolpevole Imbroinise e fredda Carriello con un gran diagonale di destro. Il gol sembra indirizzare la partita verso binari di colore neroverde, ma è ancora il Villa con grande forza di volontà a trovare il gol sfruttando la propria arma vincente: le palle inattive. Sull’angolo di Valle è Orrico a saltare più in alto di tutti e infilare Stabile con un gran colpo di testa.
Rimontati ancora una volta, i ragazzi della Vis Nova, complice grande stanchezza, faticano a proporre buone trame di gioco e i padroni di casa sono bravi ad addormentare la partita fino al triplice fischio. Un pareggio più che sufficiente al Villa per proseguire il cammino verso le finali: sabato in casa sfiderà il NibbionOggiono.

VILLA-VIS NOVA: 2-2
RETI: 19′ Peloso (Vis), 20′ Imbroinise (Vil), 10′ st Diokhanè (Vis), 24′ st Orrico (Vil).
ARBITRO: Mattavelli di Lecco 6 Metro di giudizio non adatto al genere di partita ed alla categoria, ma non influisce sul risultato.

VILLA: 4-2-3-1
All. Santini 6.5 Buona preparazione alla gara ma per puntare in alto serve di più.
Carriello 7 Sicuro anche con i piedi, gara perfetta.
Marzagalli 6 Spinge poco e fatica a contenere Santoro.
Orlandi 7 Contiene Diokhane e risulta anche pericoloso in avanti.
Brambilla 7.5 Leader tecnico e carismatico, gran capitano.
Imbroinise 8 Centrale di un’altra categoria, gol di tacco fantastico.
Saulle 6 Fatica in mezzo al campo. (26′ st Pina 6).
Orrico 7 Non brilla ma è decisivo di testa.
Valle 6.5 Meglio nel primo tempo, ma tecnicamente c’è sempre.
Preti 7 Si accende a tratti, ma è fondamentale per i suoi. (44′ st De Paoli sv).
Eddarraj 6 Ha colpi da fuoriclasse, ma non era la sua giornata. (32′ st Monaco 6).
Zorzi 6.5 Non trova tanti spazi, ma la qualità si vede. (17′ st Angelè 6.5).
A disp: Donzelli, Casati, Giannotte, Greco, Vinci.
Dir: Bassi, Vinci.

VIS NOVA: 4-5-1
Stabile 6 Poco presente nelle uscite, soprattutto nell’area di porta.
Napoli 6 Prima Preti poi Zorzi non sono clienti facili e non sempre li contiene.
Manici 6.5 Tiene la posizione e si fa vedere in fase di spinta.
Benzoni 6.5 Partita non semplice in regia, ma corre molto.
Campisi 7 Prova di grande carattere e grinta. (36′ st Venier sv).
Boga 7.5 L’ultimo a mollare: vero capitano.
Diokhane 7.5 Il più pericoloso dei suoi, autore di un gran gol. (30′ st Ferrario 6).
Zarilli 6 Poco incisivo e non benissimo tecnicamente. (30′ st Cozzolin 6).
Peloso 7 Preziosissimo per la sua squadra, peccato per l’uscita anticipata. (3′ st Zappa 6).
Santoro 7.5 Corre, suda e inventa: grande gara. (30′ st Romito 6).
Orellana 7 Grandi giocate e qualità da vendere.
A disp: Broggio, Redaelli, Caspani.
Dir: Innantuoli, D’Angelo.

CLICCA PER VEDERE LE FOTO DELLA PARTITA


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.