Coppa Lombardia, passano Bresso e Brusaporto
Mastrolonardo, NibionnOggiono

Tutto il bello e il brutto dei playoff racchiusi in una manciata di minuti. Scontri diretti sempre sul filo del rasoio, lo stesso con cui la Vimercatese si taglia ed è costretta a leccarsi le ferite e con cui il Nibionnoggiono si rifà invece il look in vista del secondo turno di sabato. Il colpo di testa al 90′ di Curti ribalta così i pronostici e le sensazioni del campo, infliggendo ai ragazzi di Rivoltella una prematura quanto crudele eliminazione. In avvio di match sembra non esserci storia: il Nibionnoggiono di Mastrolonardo ha sì ottime individualità in avanti, ma quando la Vimercatese costruisce non c’è tenacia che tenga e Reale è sin da subito costretto a rendersi utile, talvolta indispensabile. Sebbene il trittico di centrocampo ospite sfiori a tratti la perfezione, la potenza di fuoco dei padroni di casa si dimostra immediatamente davvero devastante, con forse l’unica pecca di non riuscire a concretizzare. Cefalì viene imbeccato spesso ma non trova la rete e Rovati colpisce la traversa con una punizione deviata: i più pericolosi sono però Aldè e Mattavelli, con quest’ultimo che confeziona la rete del vantaggio con grandissima caparbietà su un’infilata centrale. Sul fronte opposto il Nibionnoggiono cerca a più riprese di costruire con efficacia, ma solo in un paio di occasioni impensierisce Sabeddu. Nella ripresa il canovaccio comincia simile ma a ritmi più blandi, con la consapevolezza dei padroni di casa di avere il margine di errore di un gol, visto che con il pari passerebbero loro al secondo turno. Detto, fatto. A metà secondo tempo un’azione che sembrava scemata si conclude con un bel tocco sotto per Ferrari, che termina la sovrapposizione depositando il pallone in rete. Sebbene la Vimercatese non ceda mai, va notato come nella ripresa solo Mattavelli spaventi davvero la difesa ospite, trovando però il solito Reale, superlativo in uscita. Sia chiaro, in fase offensiva l’undici di Rivoltella continua a macinare, ma sembra quasi rassegnata al fatto che quel portiere non si riesca a infilare nuovamente. Quando la gara sembra addormentarsi tra le braccia del pareggio, ecco il cardiopalma: una conclusione viene deviata prima con una gamba e poi con un braccio in area lecchese, ma l’arbitro lascia correre nonostante le veementi proteste dei padroni di casa. Un minuto dopo un’altra azione che sembrava senza sbocco, trova la sua destinazione sulla testa del subentrato Curti, che senza pensarci troppo insacca e scatena la bolgia di marca Nibionnoggiono. Ora testa al Villa.

VIMERCATESE-NIBIONNOGGIONO 1-2
RETI: (1-0, 1-2): 30′ Mattavelli (V), 24′ st Ferrari (N), 45′ st Curti (N).
VIMERCATESE (4-2-3-1): Sabeddu 6, Tarantino 6.5, Roncalli 6, Pisano 7 (19′ st Motta 6), Colombo 6, Benedetti 6.5, Rovati 6.5, Ronchi 6.5 (14′ st Mastinu 6), Cefalì 6.5 (35′ st Riva sv), Aldè 7, Mattavelli 7 (41′ st Bourmila sv). A disp. La Notte, Cometti, Passoni, Stucchi, Marrone. All. Rivoltella 6.5. Dir. Sala-Brambilla-Daelli.
NIBIONNOGGIONO (4-3-1-2): Reale 7.5, Ciresa 6.5, Ferrari 7, Longhi 6.5, Panzeri 6.5, Biondo 7 (11′ st Redaelli 6), Corti 6.5, Pirola 7 (41′ st Curti 7.5), Galli 6.5 (25′ st Meregalli 6), Bovis 7.5, Ferrario 7 (47′ st Castagna sv). A disp. Brambilla, Cesana, Sagna, Pellegatta, Adamo. All. Mastrolonardo 7.5. Dir. Molteni-Devizzi-De Giglio.
ARBITRO: Rignanese di Legnano 6.5 Gestisce bene la gara: i dubbi sono limitati alla reazione di Sabeddu in avvio di gara e al contestato tocco di mano in area lecchese prima dell’1-2.

PAGELLE VIMERCATESE
All. Rivoltella 6.5 Una stagione spettacolare termina forse per un pizzico di supponenza nei minuti finali, ma quanto è forte la Vime!
Sabeddu 6 Non si capisce se avrebbe potuto far meglio sui gol, rischia con una reazione.
Tarantino 6.5 Spinge con estrema efficacia, ma buca qualche intervento.
Roncalli 6 Si vede meno del collega sopracitato.
Pisano 7 Si fa in quattro in mediana fino a quando è costretto a lasciare il campo.
Colombo 6 Non gioca male, ma sembra il più disattento dei due centrali.
Benedetti 6.5 Si vede che è forte, ma ogni tanto dà l’impressione di sottovalutare i pericoli.
Rovati 6.5 Non si può stare tranquilli se lo si affronta, soprattutto quando si accende.
Stucchi 6.5 Buona gara in coppia con Pisano, centrocampista duttile.
Cefalì 6.5 Ha enormi qualità, non riesce tuttavia a incidere come vorrebbe.
Aldè 7 Lui è l’uomo che fa svoltare le azioni, davvero imprevedibile sia nelle intenzioni che nelle giocate.
Mattavelli 7 Il vantaggio premia la sua testardaggine, crea superiorità in avanti.

PAGELLE NIBIONNOGGIONO
All. Mastrolonardo 7.5 Voto altissimo per il peso dell’impresa, quanto cuore il suo Nibionno!
Reale 7.5 Rischia tantissimo in avvio, poi affossa tutte le conclusioni della Vimercatese: giovane e forte.
Ciresa 6.5 Ogni tanto manca di sangue freddo.
Ferrari 7 Gara ordinaria fino alla sovrapposizione e al gol del pareggio: caparbio.
Longhi 6.5 Le punte di casa lo fanno impazzire, talvolta boccheggia.
Panzeri 6.5 Vale il discorso fatto per il compagno di difesa qua sopra.
Biondo 7 Combatte su ogni pallone e cerca sempre una giocata utile quanto semplice.
Corti 6.5 Tantissimo impegno in mezzo, c’è da faticare.
Pirola 7 Incredibile come riesca a mettere in campo qualità e quantità allo stesso tempo, dando il massimo per la maglia.
41′ st Curti 7.5 Inutile motivare il voto per il Fellaini del lecchese: riscrive il tabellone dei playoff.
Galli 6.5 Vede pochissimi palloni, ma non va mai in letargo e si rende utile come sponda.
Bovis 7.5 Talentuosissimo, faticano a tenerlo dal primo all’ultimo minuto.
Ferrario 7 La versione di Bovis spostata in fascia: gli manca forse solo un po’ di concretezza.

ASCOLTA L’INTERVISTA A MASTROLONARDO

GUARDA LE FOTO DI SQUADRA


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.

Condividi
Cresciuto tra la nebbia della periferia milanese, sono destinato a schivare sia le etichette di “secchione” scagliate dai coetanei, che le occhiate ciniche di chi non crede che si possa vivere con il giornalismo. Amo viaggiare, non ne ho il tempo. @NavMatteo