24 Novembre 2020 - 14:18:38

Vobarno – Prevalle Under 19: la doppietta di Bortolotti decide il match dell’anno!

Le più lette

Paratico Under 19, Fenaroli tra il Bresciaoggi e vecchie sfide: «Vorrei rigiocare contro il Telgate»

Negli stessi luoghi in cui Dante ricercava elementi utili per la sua Commedia, Ottorino Fenaroli va predicando invece il...

Società in rivolta: Vogliamo contare di più, servono risposte concrete, a casa chi pensa alla poltrona

Brescia alza la voce. Tredici società (che presto potrebbero diventare molte di più), dieci punti e tanta voglia di...

Cesena – Milan Coppa Italia Femminile: prove tecniche per Ganz, la decidono Spinelli e Giacinti

Vince, rischiando, il Milan di Ganz che supera l'ostacolo Cesena grazie alle reti di Spinelli e Giacinti. Le rossonere...

L’anno nuovo si tinge di biancoblu: il Vobarno vince 2 a 1 lo scontro al vertice del girone E e allunga in classifica sui diretti rivali del Prevalle. Quello che molti alla vigilia avevano definito “il match dell’anno” non delude le aspettative e regala novanta minuti di intense emozioni e bel gioco. La partenza dei locali è straripante: dopo un paio di buone opportunità in avvio, al 9′ è subito 1 a 0. Errore in disimpegno della difesa prevallese su cui si avventa Bortolotti che, fulmineo, penetra in area e incrocia potente sul primo palo per il vantaggio. Il reparto offensivo del Vobarno si dimostra ispirato, eppure dopo un’occasionissima sprecata da Bara, è il Prevalle a sfiorare il gol: ci vuole infatti un miracoloso riflesso di Lombardi sulla linea per salvare la deviazione ravvicinata e a botta sicura di Caini al 18′. Due minuti più tardi è invece la traversa a dire di no ai locali, con Bara che – in sospetta posizione di fuorigioco – si gira magnificamente e spara una sfera che fa tremare la porta. L’equilibrio tra le due compagini risulta evidente: pur faticando, gli ospiti reggono i ritmi dei rivali e cercano la reazione passando dalle ottime manovre di un centrocampo attento. La prima frazione si chiude così con il volo plastico di Lombardi, costretto a distendersi per deviare in angolo un velenoso tiro dal limite di Orlandi. Il principio della ripresa invece è di marca vobarnese: al 5′ un intervento provvidenziale di Balla stoppa Bara lanciato in porta da una verticalizzazione in area. Trascorrono pochi secondi ed arriva il 2 a 0, firmato ancora da Bortolotti che trova una deviazione decisiva sulla punizione calciata di forza dai venticinque metri: portiere spiazzato e raddoppio. Il Prevalle però non ci sta e si riversa in avanti. L’ingresso di Vernuccio dà nuova linfa agli assalti dei biancorossi, i quali riescono a riaprire la sfida con un’azione ben orchestrata che parte da sinistra e porta al gol di testa proprio del neoentrato Vernuccio, ben servito da Micali. Alla mezz’ora tuttavia il pareggio viene clamorosamente sciupato in un’azione confusa che porta Costa a tu per tu con il portiere: il suo tiro si spegne nella mischia in area piccola. Intanto il Vobarno potrebbe chiuderla, ma il sempre pericoloso Faloretti non riesce a trovare la porta al 31′ al termine di una bellissima azione corale. Nei minuti finali Rexhepi si fa cacciare per fallo di reazione: la tensione cresce e allo scadere è Orlandi ad avere tra i piedi la palla che scotta e che potrebbe decretare il 2 a 2. Il suo avvitamento è perfetto, ma la palla si alza troppo. Il triplice fischio mette quindi fine alla contesa. Soddisfatto ovviamente Guerra per la prova dei suoi: «Abbiamo disputato una bella gara contro un ottimo avversario. Nonostante la tensione, non sono mancate le buone giocate. Speriamo di continuare così». Binetti, dall’altra parte, si dimostra fiducioso e guarda già oltre la sconfitta: «Ci sono costate care alcune disattenzioni, ma sono fiducioso per il prosieguo del campionato: con il carattere e la convinzione giusta possiamo andare a vincere». Insomma, allacciare le cinture perché la battaglia per il titolo è appena cominciata: emozioni e spettacolo garantiti.

L’uomo-partita: Bortolotti del Vobarno, autore della doppietta che ha deciso il match.

IL TABELLINO DI VOBARNO – PREVALLE UNDER 19

VOBARNO – PREVALLE 2-1
RETI
(2-0, 2-1): 9′ Bortolotti (V); 7’st Bortolotti (V), 24’st Vernuccio (P).
AMMONITI: 40′ Caini (P), 18’st Cadirola (P), 23’st Bortolotti (V), 42’st Dusi (V), 44’st Zanardelli (P).
ESPULSI: 44’st Rexhepi (V).
VOBARNO (4-4-2): Lombardi, Don, Rinaldi, Guerra, Dusi, Gannouni, Bara (dal 45’st Sidqui), Girardi, Faloretti, Bortolotti (dal 27’st Zani), Rexhepi. All. Guerra.
A disposizione: Cipani, Ez Zaki H., Ez Zaki M., Mali, Moretti, Lancellotti, Fontana.
Dir. Chimini, Taesi.
PREVALLE (4-3-3): Balla, Mereghetti, Silvestri, Cadirola (dal 33’st Zanardelli), Vigni, Colpani (dal 40’st Guida), Crippa, Landriscina (dal 13’st Vernuccio), Orlandi, Caini (dal 13’st Costa), Micali. All. Binetti.
A disposizione: Pagati, Adamo, Lamberti, Belzani.
Dir. Ballotta, Micali V.
ARBITRO: Arrigoni di Brescia.

vobarno prevalle under 19
Il Prevalle pronto a scendere in campo.

LE PAGELLE DI VOBARNO – PREVALLE UNDER 19

VOBARNO (4-4-2)
All. Guerra 7
Stacca i rivali in classifica vincendo lo scontro diretto.
Lombardi 7.5 Un paio di interventi straordinari assicurano i tre punti.
Don 6.5 Buona prova a destra: non si distrae mai.
Rinaldi 6.5 Costante in fase di spinta e puntuale in copertura.
Guerra F. 7 Piedi sopraffini: in impostazione è una garanzia.
Dusi 6.5 Capitano insuperabile: muro difensivo.
Gannouni 6.5 Perfetto nel respingere gli assalti avversari.
Bara 6.5 Spreca qualcosa di troppo, ma in fase offensiva è lui a creare scompiglio nella difesa rivale. (dal 45’st Sidqui s.v.)
Girardi 6.5 Ordinato nel lavoro di rifinitura.
Faloretti 7 Ha qualità da grande attaccante; ogni suo tocco è ragionato e dà peso alle offensive del team.
Bortolotti 8 Doppietta da incorniciare nella partita più importante. (dal 27’st Zani 6)
Rexhepi 6 Si fa espellere reagendo in malo modo a un brutto fallo avversario. Per il resto, disputa una partita quasi perfetta.
A disposizione: Cipani, Ez Zaki H., Ez Zaki M., Mali, Moretti, Lancellotti, Fontana.

PREVALLE (4-3-3)
All. Binetti 6.5
Nonostante la sconfitta schiera una squadra dal carattere e dalle qualità innegabili.
Balla 7 
Sfortunato in occasione del secondo gol, compie qualche grande parata evitando l’imbarcata.
Mereghetti 6 Fatica, ma riesce ad arginare il dilagare degli assalti vobarnesi.
Silvestri 6 Limita i danni in fase difensiva.
Cadirola 7 Terzino dotato tecnicamente: svolge bene entrambe le fasi. (dal 33’st Zanardelli 6)
Vigni 6.5 Mediano molto utile come filtro tra difesa e attacco.
Colpani 6 Lotta finché può: prova discreta a sinistra. (dal 40’st Guida s.v.)
Crippa 6.5 Crea ordine a centrocampo: ragionatore.
Landriscina 6.5 Dialoga bene con i compagni di reparto. (dal 13’st Vernuccio 7 Entra e la squadra si rianima: segna il gol della speranza)
Orlandi 6.5 Si sacrifica in avanti e lavora molto di sponda.
Caini 6.5 Sfiora il gol da due passi; offre buoni spunti in attacco. (dal 13’st Costa 6)
Micali 6.5 Riferimento e perno della squadra, ma non riesce ad incidere come vorrebbe; fornisce un assist splendido nel gol del 2 a 1.
A disposizione: Pagati, Adamo, Lamberti, Belzani.
ARBITRO
: Arrigoni di Brescia 7 Direzione priva di sbavature.

LE INTERVISTE: MISTER GUERRA DEL VOBARNO
LE INTERVISTE: MISTER BINETTI DEL PREVALLE

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli