Rudi lascia il Luino Maccagno. Toccherà a Colucci o Albertoli?

213
Nesret Rudi ha lasciato la prima squadra del Luino ma proseguirà con i 2005

Passo indietro per provare a dare un segnale all’ambiente e consentire alla società di valutare altre soluzioni. I quattro punti in dieci giornate, che significano ultimo posto nel Girone A di Prima Categoria, hanno spinto Nesret Rudi a rassegnare le dimissioni dalla guida del Luino Maccagno.

Dopo anni di settore giovanile (in vari periodi) per Rudi la scorsa estate era arrivata la grande opportunità di misurarsi con una prima squadra, impostando un progetto di lunga durata basato (anche) sulla valorizzazione dei propri under che, la scorsa stagione, avevano avuto modo di mettersi in grande evidenza nella Juniores.

Domenica pomeriggio, nella sfida casalinga contro la capolista Fagnano, il Luino Maccagno dovrebbe essere guidato dal tecnico della Juniores Raffaele Borriello, mentre nei primi giorni della prossima settimana potrebbe arrivare il nome del nuovo allenatore. I profili più accreditati sono quelli di Francesco Colucci, (accostato nelle scorse settimane alla panchina della Malnatese in Seconda Categoria) e di Stefano Albertoli, reduce dall’esperienza in Svizzera al Malcantone fino alle scorse settimane.