22 Ottobre 2020 - 03:56:45
sprint-logo

Scuola Calcio, la Delegazione di Bergamo posticipa l’avvio di una settimana. Stop definitivo in vista?

Le più lette

Calvairate Eccellenza, esonerato Nichetti, panchina a Nistri

La sconfitta per 2-0 subita in casa dall'Accademia Pavese è costata la panchina della Calvairate a Claudio Nichetti. La...

Bricherasio – Perosa Prima Categoria: Odier e Davide Cullino agguantatutto, chiosa a reti bianche

Al termine di ogni pareggio la domanda che chiunque si pone è sempre la stessa: è meglio un punto...

Le società scendono in piazza, era ora: all’iniziativa del Mapello aderisce anche l’Accademia Isola Bergamasca. Avanti tutta

Questa la lettera del presidente dell'Accademia Luigi Maffeis che ha inoltrato a tutti i suoi tesserati per dare il...

Dopo l’avvio dei campionati provinciali avvenuto nello scorso fine settimana, sabato 17 ottobre dovrebbe toccare ai tornei autunnali dell’Attività di Base. Il condizionale, visto il periodo, è quanto mai d’obbligo. La Delegazione di Monza, già settimana scorsa, aveva posticipato l’avvio al 24, la stessa cosa ha fatto Bergamo nel pomeriggio di oggi motivato da «esigenze organizzative».

Che l’Attività di Base sia la componente che possa creare più problemi organizzativi alle società è evidente: troppe gare concentrate nella stessa struttura nello stesso pomeriggio possono rappresentare un problema non indifferente per le società a livello organizzativo. A questo, poi, andrebbero aggiunte anche le quarantene degli istituti scolastici che stanno decimando le squadre e molti club che “vietano” ancora l’utilizzo degli spogliatoi. Tanti i dubbi da parte dei rappresentanti federali sulla partenza della pre-agonistica, con il Delegato di Legnano Fiorello Massarotto che, a quanto pare, sarebbe tra i principali sostenitori dell’annullamento della prima parte della stagione di Esordienti e Pulcini. E in effetti la sua Delegazione è l’unica a non aver ancora pubblicato i calendari…
La soluzione allora è una: annullare tutto e permettere alle società, sotto la propria responsabilità, di organizzare i tornei. In un solo colpo la Federazione si sgraverebbe di una preoccupazione e alle società verrebbe data la possibilità di respirare con gli incassi dei tornei che andrebbero a organizzare.

Oltre alla pre-agonistica, che potrebbe vedere arrivare l’annullamento domani, non è escluso che la riflessione possa coinvolgere anche i campionati dell’agonistica. A preoccupare, infatti, sono le troppe richieste di rinvio che stanno pervenendo agli uffici sia regionali che provinciali: si era detto nelle scorse settimane che sarebbero stati concessi rinvii solo con la certificazione dell’Ats (come avviene in Serie D), ma poi – nei fatti – vengono concessi a tutti, basta farne richiesta. E anche oggi se ne sono sentite un paio che strappano il sorriso…

Che si stia riflettendo per uno stop alle giovanili? Se così fosse sarebbe grave: in primis perché le società hanno già versato i costi per l’intera stagione (vero che c’è la rateizzazione, ma un’ampia fetta ha pagato tutto e subito) e poi perché il Governo, con il DPCM in vigore da oggi, ha lasciato lo sport aperto. Per il Governo è tutto lecito e dalla Federazione si vorrebbe chiudere baracca perché stanno arrivando troppe richieste di rinvii. Perché prima di concedere un rinvio non si pretende la certificazione dell’ATS come scritto a Comunicato e come avviene in Serie D? Con la certificazione forse dal 10% di gare non disputate si sarebbe scesi al 2%. Forse…

Uno degli errori, comunque, sta a monte: si è deciso di organizzare la stagione su gironi da 18 squadre che – come era ampiamente prevedibile – quest’anno non sono sostenibili. La formula giusta era a 12-14 squadre come deciso da altre regioni. E magari abolendo anche la Coppa Italia come è stato fatto per la Serie D.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli