Victoria MMVII: da Noviglio una voce che vuole diventare sempre più forte

Le più lette

La promessa di Gianluca Testa dell’Oratorio Cuvio: Una grande festa di società quando potremo tornare a giocare

Gianluca Testa sogna di dare il "bentornato" in campo ai suoi ragazzi con una grande festa prima di poter portare a termine la stagione

Under 16 Milano: trentesimo anniversario in panchina per Maurizio Soffientini

La storia di Maurizio Soffientini, attuale allenatore del Romano Banco Under 16, è una storia di passione e dedizione...

Prima categoria, Legnano: il calvario di Daniel Soto, il diamante del Corbetta

Nella trilogia del Batman d'autore diretto da Christopher Nolan, una delle frasi più famose, riuscite e maggiormente rimaste nell'immaginario...

Per il Victoria MMVII la sfida di diventare una realtà sempre più rilevante sul territorio milanese è ancora attuale. Polisportiva nata nel 2007, come suggerisce il nome, ha poi sviluppato qualche anno fa il Settore Scuola Calcio, con l’intento di formare al meglio i più giovani sia a livello tecnico che a livello umano. Una società ancora in via di sviluppo, che nel campionato FIGC riesce però a tenere testa a realtà più grandi e già ben avviate: nel campionato invernale, i Pulcini hanno trionfato in ben tre gironi e gli Esordienti si sono posizionati secondi dietro solo all’Atletico Alcione. In quello primaverile, per quello che si è potuto giocare, tutte le categorie hanno proseguito sulla stessa lunghezza d’onda, occupando in poche giornate un gradino del podio per girone. Il Vice Presidente Michele Gorgoglione, presente personalmente a tutti gli allenamenti, conferma che la società si sta impegnando ad acquisire tutto il necessario per diventare Scuola Calcio ufficialmente riconosciuta, ad esempio reclutando allenatori con patentino per ogni squadra. «Potremmo dire che il punto forte dei ragazzi è il rispetto che hanno imparato ad avere l’uno verso l’altro» commenta poi Gorgoglione, che in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Noviglio è spesso promotore di numerosi incontri formativi volti ad insegnare i valori fondamentali e a coltivarli tramite lo sport, coinvolgendo psicologi, fisioterapisti, nutrizionisti. L’ultima iniziativa, “Diritti dei bambini e doveri dei genitori”, avrebbe dovuto avere luogo il 27 febbraio, prima della sospensione di tutte le manifestazioni e dei campionati. Insieme anche a Fulvio Fiorin, nota figura del calcio giovanile milanese, l’obbiettivo era quello di ricordare a grandi e piccoli come tutti i bambini debbano godere degli stessi diritti, senza discriminazioni di nessun tipo. Gorgoglione ricorda infatti l’esempio di un ragazzo con serie difficoltà motorie arrivato nella squadra degli Esordienti, e di come con il tempo i ragazzi siano riusciti ad integrarlo nel loro gruppo. La volontà di migliorarsi e di investire nella formazione e nell’inclusione sembrano essere dunque le ragioni di tanto successo e il Victoria diventa pian piano anche un bacino a cui attingere per le società professioniste, come nel caso della piccola Aisha Nicole Vetro, chiamata a giocare all’Inter. Ma soprattutto, sottolinea Gorgoglione: «Sempre più ragazzi della zona vogliono venire a giocare da noi: questo dimostra quanto stiamo lavorando bene».

Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy