Cenisia Under 19
Il Cenisia di Ferdinando Minello

Una vera altalena di emozioni quella a cui hanno potuto assistere i molti tifosi accorsi in via Luigi Galvani per questa gara 2 valevole per il titolo di delegazione di Torino, categoria Under 19. Per il Collegno Paradiso di Abdullah Fusseini era già una gara da dentro o fuori, dopo la sconfitta per 2-0 patita con il Venaria. Quando le squadre a poco dalla fine stanno battagliando sul risultato di 2-2, al 44′ della ripresa accade l’imponderabile: da un fallo (e conseguente espulsione di Muzio) nasce un parapiglia, al seguito del quale vengono espulsi anche Iannetti e Maero. A quel punto l’arbitro pensa che non sia più possibile continuare a giocare e decide di far terminare anzitempo la partita, per poi dagli spogliatoi chiamare addirittura i carabinieri. E dire che la partita era iniziata con i migliori auspici. Spettacolo in campo e sugli spalti, trombette e cori dall’inizio alla fine. In un primo tempo in cui a farla da padrone sono stati i numerosi recuperi palla a centrocampo, le occasioni non mancano, soprattutto per il Collegno Paradiso, che nel finale testa ripetutamente i superbi riflessi di D’Angiullo: al 29′ il numero 1 viola respinge una botta su punizione di Iannetti, al 38′ salva d’istinto puro di nuovo su Iannetti tutto solo in area piccola, e al 44′, dopo un uno-due tra Iannetti e Pennacchio, salva ancora sul tiro da fuori di quest’ultimo. Il primo tempo termina così sullo 0-0. Inizio di seconda frazione a dir poco spumeggiante, dopo 5′ infatti arriva il vantaggio per i nerazzurri con Paccagnella, che pennella un meraviglioso sinistro che va ad insaccarsi sotto l’incrocio dei pali. Al 10′ risponde subito il Cenisia: Carmagnola dalla destra rientra sul suo prelibato mancino e fulmina Musso, è 1-1. Al 18′ nuovo vantaggio per i padroni di casa, quando Paccagnella serve un gran pallone in area per Ferrara, che viene abbattuto da Penna ed è calcio di rigore: dal dischetto si presenta Muzio, che freddamente spiazza D’Angiullo. Neanche il tempo di gustare il ritrovato vantaggio, che gli ospiti riescono di nuovo a portarsi in parità: al 25′ Esposito svetta perentorio su un calcio d’angolo battuto dal neoentrato Cavallo e sigla il 2-2. Al 39′ l’espulsione per fallo di reazione di Paccagnella fa terminare simbolicamente la partita. Da lì in avanti infatti regna la confusione, fino ad arrivare al concitatissimo finale già descritto in precedenza. Per le due tifoserie non resta che attendere il comunicato ufficiale per vedere quale sarà la decisione definitiva in merito al risultato della partita, spettatore interessato anche il Venaria che nella prima partita aveva battuto 2-0 il Collegno Paradiso e che sabato affronterà il Cenisia in via Revello, con in palio il titolo di Torino.

COLLEGNO PARADISO-CENISIA 2-2

RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2): 5′ st Paccagnella (Co), 10′ st Carmagnola (Ce), 18′ st rig. Muzio (Co), 25′ st Esposito (Ce).

Collegno Paradiso (3-5-2): Musso 6.5; Pennacchio 8, Muzio 7, De Bortoli 7; Bellettieri 6.5 (25′ st Kouassi 6), Paccagnella 7, Scaia 6.5, Saccà 7 (32′ st Braida sv), Ferrara 6.5 (39′ st Fornuto sv); Renzi 6.5 (10′ st Castronovi 6.5), Iannetti 6.5. A disp: Fina, Prato, Navarria, Sparapano, Buri. All. Fusseini 7.5. Dir: Fina-Marsico.

Cenisia (4-3-1-2): D’Angiullo 7.5; Saggese 6.5 (20′ st Maero 5.5), Penna 7, Esposito 7.5, Moretti 7; Giancaspro 6, Berrino 7 (36′ st Manzani sv), Cenere 6.5; Carmagnola 8; Fathi 6.5, Monacelli 6 (8′ st Cavallo 6.5). A disp: Conterno, Botta, Gianguzzi, Rossi, Elokch, Pitet. All. Minello 7.5. Dir: Conti-Gentile.

AMMONITI: 38′ Fathi (Ce), 9′ st Carmagnola (Ce), 18′ st Penna (Ce), 23′ st D’Angiullo (Ce), 26′ st Castronovi (Co).

ESPULSI: 39′ st Paccagniella (Co), 41′ st Muzio (Co), Maero (Ce) e Iannetti (Co).

ARBITRO: Sandron di Nichelino 5 Perde completamente il controllo della partita nel secondo tempo. Dubbi su un paio di contatti in area e gestione confusionaria del finale.

Collegno Paradiso Under 19
Il Collegno Paradiso di Abdullah Fusseini

COLLEGNO PARADISO
All. Fusseini 7.5 Gara gagliarda dei suoi, peccato per il finale.
Musso 6.5 Attento quando chiamato in causa, incolpevole sui gol.
Pennacchio 8 Dietro non sbaglia nulla, devastante quando si sgancia in avanti.
De Bortoli 7 Clamoroso salvataggio in scivolata ad evitare il 2-3.
Saccà 7 Amministra bene il possesso e raramente perde palla. 32′ st Braida sv
Muzio 7 Freddo dal dischetto, attento sulle palle alte.
Scaia 6.5 Recupera un’infinità di palloni.
Ferrara 6.5 Leggermente fumoso nel primo tempo, meglio nella ripresa. Si guadagna il rigore del 2-1. 39′ st Fornuto sv
Paccagniella 7 Bellissimo il gol, un voto in meno per la reazione che porta al rosso.
Iannetti 6.5 Si divora un gol fatto nel primo tempo, ma è comunque propositivo e svaria su tutto il fronte d’attacco. Espulso anche lui nel finale.
Renzi 6.5 Quando si avvicina all’area di rigore è sempre un pericolo. 10′ st Castronovi 6.5 Frizzante, si muove tra le linee e crea diverse occasioni.
Bellettieri 6.5 Nel primo tempo incide poco, si riscatta nella ripresa. 25′ st Kouassi 6 Buone qualità atletiche al servizio della squadra.

CENISIA
All. Minello 7.5 I suoi ragazzi non mollano mai e recuperano due volte lo svantaggio.
D’Angiullo 7.5 Salvifico con i suoi numerosi interventi, specialmente nel primo tempo.
Saggese 6.5 Tiene bene Ferrara nel primo tempo, ma sul rigore gli sguscia alle spalle. Maero 5.5 Entra e dopo 20 minuti viene espulso.
Moretti 7 Strapotere fisico in difesa, incontenibile quando si spinge in avanti.
Penna 7 Ingenuo sul rigore, ma nel complesso prestazione super positiva del capitano.
Esposito 7.5 Dominante in difesa, da applausi lo stacco di testa decisivo per il 2-2.
Berrino 7 Recupera palloni uno dopo l’altro e giganteggia a centrocampo. 36′ st Manzani sv
Giancaspro 6 Regge bene l’urto della mediana avversaria.
Cenere 6.5 Sale decisamente di tono nel secondo tempo.
Carmagnola 8 Prende calci per tutta la partita, non si lamenta mai e risponde con una prestazione magnifica. Pericolo costante per la difesa e chirurgico sul gol del primo pareggio.
Fathi 6.5 Quando parte palla al piede è difficile da contenere.
Monacelli 6 Fiato e corsa al servizio dei compagni. 8′ st Cavallo 6.5 Entra determinato ad incidere e ci riesce: suo il corner su cui svetta Esposito.