Comunicato ufficiale Cenisia
Sconfitta a tavolino per il Cenisia contro il Canelli

L’ultimo Comunicato ufficiale della LND Piemonte-Valle d’Aosta ha regalato diverse curiosità per quanto riguarda i provvedimenti disciplinari della categoria Dilettanti con ben tre sconfitte a tavolino; una in Promozione e due in Under 19 Regionale.

Partendo dalla Promozione, il San Giacomo Chieri si è visto togliere i tre punti conseguiti contro l’Arquatese nell’ultima giornata di campionato per aver schierato il terzino sinistro Alberto Petraglia, risultato non regolarmente tesserato dopo le verifiche presso l’Ufficio tesseramenti deln CR; di conseguenza è stata deliberata la vittoria per 0-3 dell‘Arquatese, 150 euro di ammenda alla società chierese, squalifica fino al 13/12/2019 per il dirigente responsabile Ranieri Martinelli che ha sottoscritto la distinta di gara e una giornata di squalifica per il giocatore Alberto Petraglia da scontare dopo il perfezionamento del tesseramento. Il fatto sorprendente è che Petraglia abbia già giocato più di 300 minuti in questo campionato e dunque solo dopo la sesta giornata ci si sia accorti di tale misfatto.

In Under 19 invece ben due società sono state colpite dalla mano tagliente ma giusta del Giudice Sportivo Territoriale: Ceversama e Cenisia. Nel girone A la squadra di Crozzoletto vince 1-0 contro il Briga ma il risultato viene ribaltato addirittura per due motivi: aver effettuato sei sostituzioni quando il limite massimo è cinque e aver inserito in distinta il numero 2 Maurizio Palma, risultato non regolarmente tesserato. Dunque anche in questo caso è stato deliberato lo 0-3  tavolino a favore della squadra avversaria ossia il Briga, 150 euro di ammenda al Ceversama, inibizione fino al 13/12/2019 al dirigente responsabile Pier Luca Castello che ha sottoscritto la distinta di gara, una giornata di squalifica per Maurizio Palma da scontare dopo il perfezionamento del tesseramento.

L’ultima probabilmente è la situazione più grottesca del Comunicato ufficiale ed è quella che riguarda il Cenisia: la squadra allenata da Polizzi dopo aver vinto 1-2 sul campo complicato del Canelli, vede annullati i propri sforzi per aver inserito in distinta e schierato in campo in qualità di assistente di parte il signor Giuseppe Fabozzi risultato, dai canonici controlli incrociati, non tesserato per società Cenisia. Il Giudice Sportivo ha quindi accolto il reclamo del Canelli assegnandogli il 3-0 a tavolino, comminato l’ammenda di 150 euro al Cenisia, inibito fino al 13/12/2019 il dirigente responsabile Giovanni Mazzarello che ha sottoscritto la distinta di gara, comminato una giornata di squalifica a Giuseppe Fabozzi da scontare successivamente alla pratica di tesseramento.


Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE