Borgovercelli: nuovo presidente Sirianni, via Innocenti

passaggio di consegne: Pino Innocenti e Franco Sirianni

Doveva essere la serata del nuovo presidente del Borgovercelli Franco Sirianni, ma è stata anche e soprattutto l’occasione per salutare Pino Innocenti, che lascia la società dopo più di 40 anni. Con la presentazione nel salone della Soms di Borgo Vercelli ieri sera inizia dunque una nuova era, grazie al proprietario della Si.Gi.Fer., azienda che opera nel settore dell’armanento ferroviario, contattato nelle scorse settimana da alcuni borgovercellesi di buona volontà (in primis dall’ex sindaco nonché già presidente del club Francesco Filice). Sirianni, imprenditore locale, è alla prima avventura nel mondo del calcio: «L’Eccellenza deve restare un punto di riferimento per noi e ci deve aiutare a fare aumentare il nostro settore giovanile – le prime parole del neo presidente – la società per me dovrà essere come un’azienda: ci saranno investimenti ma si dovrà raggiungere in ogni caso il pareggio. È nostra intenzione intervenire sulle strutture, per creare a Borgo Vercelli una sorta di accademia del calcio». Tra i piani pronti la sistemazione del campo da calcetto nel complesso dell’«Aldo Vigino». Con il nuovo presidente entrano nel consiglio societario anche Simona Sirianni e Cristian Geraci. Volto commosso quello di Pino Innocenti, tra gli uscenti (ha salutato anche il «fidatissimo» Franco Besate, che comunque non sarà difficile vedere ancora dalle parti del campo sportivo di Borgo Vercelli): «Lascio una società che ha fatto conoscere il paese di Borgo Vercelli più per il calcio che per altre cose in giro per il Piemonte e la Valle d’Aosta – il commiato dell’ex numero uno – iniziai a fare il presidente nel 1993 quando la squadra era in Seconda Categoria e non aveva un settore giovanile. Insieme a degli amici che si sono messi a lavorare con dedizione e sacrificio abbiamo messo in piedi una struttura che possiamo vedere tutti: la Juniores ha vinto 6 campionati in 10 anni ed è il punto di arrivo dei ragazzi del nostro settore giovanile». Infine il benevenuto al presidente entrante: «Lascio per età, per età, per stanchezza e anche un po’ per mancanza di stimoli – ha chiuso Innocenti – quando ho dato questa notizia degli amici si sono dati da fare e abbiamo avuto la fortuna di trovare Franco Sirianni che ha dimostrato una particolare sensibilità verso un paese che ama». In società entra anche Pierluigi Adami, già dirigente borghino anni fa e da poco dimissionario da vice delegato Figc Vercelli, che svolgerà il ruolo di consulente sportivo del neo presidente.