24 Novembre 2020 - 16:52:01

Cbs Vanchiglia Eccellenza: granata imprendibili con Simonetti e Rossetto

Le più lette

Orobica-Milan Coppa Italia Femminile: Rossonere show, Simic trascina e Giacinti non perdona. Il poker è servito

Finisce con un secco 0-4 la partita di Coppa Italia tra l’Orobica e il Milan che, con un poker...

Real Calepina Under 17, Moleri: «Siamo una squadra che deve ancora crescere, ma siamo sulla strada giusta. Ripartenza? No colpi di scena»

Il vice allenatore della Real Calepina, Gianluigi Moleri, fa il punto della situazione dopo più di un mese di stop. I...

Progetto Sancri, al via la costruzione di una nuova casa per la società di via Padova

Tra gli ottantotto progetti approvati dalla Regione Lombardia, anche quello dell'ASD San Crisostomo verrà finanziato con il bando per...

Prova a prendermi. Citare il capolavoro di Steven Spielberg è d’obbligo per rappresentare al meglio il Vanchiglia di Binandeh in questo avvio di campionato. I granata battono 2-0 la Cbs in trasferta, ed agguantano il primo posto in classifica (in attesa dei recuperi delle altre squadre). Vanchiglia imprendibile non solo in termini di punti, ma anche sul campo: Simonetti e Rossetto, esterni nell’ormai classico 4-2-3-1, sono letteralmente inafferrabili per i terzini rossoneri, che devono ricorrere più volte al fallo per fermarli. Saranno proprio il 7 e l’11 granata a regalare i tre punti al Vanchiglia. Per la Cbs si è trattato di un brusco passo falso, specie in termini di prestazione, dove gli undici di Telesca hanno fatto molta fatica a creare occasioni da gol.

Sono proprio gli ospiti a partire meglio, guidati da un super Ciccomascolo in difesa, e dalla diga Bussi-Giors Reviglio a centrocampo. I granata sono pericolosi soprattutto su calcio da fermo, e proprio sugli sviluppi di una punizione arriva l’episodio che cambia le sorti del match. Al 9′, dopo una mischia in area rossonera, Barbera si trova il pallone tra i piedi e, da posizione assolutamente favorevole, calcia verso la porta difesa da Benini, ma il piede destro del 9 granata non trova il pallone, bensì le gambe di Porticchio. Per l’arbitro è calcio di rigore. Della battuta si incarica Negro, che si fa ipnotizzare dal numero 1 rossonero: sulla ribattuta Rossetto è il più veloce e sigla l’1-0.

La risposta della Cbs non si fa attendere: al 16′ Barrella ha l’occasione di portare il risultato in parità, ma da buona posizione colpisce Giors Reviglio. Dopo venti minuti a tinte granata, i rossoneri provano a prendere campo, ma l’infortunio di Ramondo (sostituito da Messineo) scompiglia tutti i piani di Telesca.

Al 19′ è di nuovo Benini a mettersi in mostra con una gran parata su Rossetto. Al 28′ è Simonetti a provarci con una conclusione da fuori area: il suo tiro termina di poco a lato. Gol che comunque arriva solamente un minuto dopo: Simonetti si invola solo contro la porta rossonera e questa volta non sbaglia. Il suo tiro a giro termina sotto l’incrocio dei pali. Il raddoppio è sicuramente meritato. I granata sono bravi a verticalizzare su Barbera, o sui due esterni, mentre Bruno è libero di inventare sulla trequarti campo.

Al 31′ ennesimo episodio dubbio. Simonetti parte palla al piede dalla sinistra e, accentrandosi per calciare, viene atterrato in area di rigore rossonera. Questa volta per l’arbitro si tratta di simulazione, e ammonisce l’11 granata. Una decisione che lascia perplessa tutta la panchina del Vanchiglia. L’ultima occasione del primo tempo è per la Cbs: Barrella si incarica della battuta dalla lunga distanza, ma il suo tiro termina largamente fuori.

Nella ripresa non si registrano grandi emozioni. Al 5′ è Bruno a spaventare Benini, con una conclusione a sorpresa, ma il portiere si supera nuovamente ed evita il 3-0. I granata sono bravi nel gestire il risultato con un buon possesso palla, mentre nei momenti di difficoltà si affidano al solito Barbera, il quale lotta contro tutta la difesa rossonera. L’occasione per chiudere definitivamente il match capita a Soplantai al 16′: su cross dalla trequarti di Bruno, il 6 granata non trova la porta da posizione ravvicinata. Di fatto è l’ultima occasione del match.

Per la Cbs è stata la partita più brutta di questo inizio di stagione. Nel secondo tempo i rossoneri non si sono mai resi pericolosi, e sono naufragati cercando di interrompere il prolungato possesso palla granata. Decisiva anche la componente sfortuna: gli infortuni di Ramondo e Ferrarese nel primo tempo hanno condizionato in qualche modo la gara. Per i ragazzi di Telesca l’occasione del riscatto si chiama Corneliano nel turno infrasettimanale di mercoledì 21 ottobre, mentre per gli uomini di Binandeh arriva il Castellazzo per continuare a sognare.

LE PAGELLE DEL MATCH

CBS-VANCHIGLIA 0-2
RETI: 10′ Rossetto (V), 29′ Simonetti (V).
CBS (4-4-1-1): Benini 7.5, Ramundo 5.5 (60′ st Chiazzolino 6), Principalli 5.5, Ponziano 5.5 (63′ st Frattoloni 5.5), Ferrarese 5.5 (36′ Ricci 5.5), Bregaji 5.5, Ardissone E. 5, La Caria 5.5, D’Alessandro 5 (24′ Messineo 5.5, 69′ st Bara 5.5), Ramondo 5, Barrella 5.5. A disp. De Marco, Lopes, Zilli, Culotta. All. Telesca 5.5.
VANCHIGLIA (4-2-3-1): Zamariola 6, Laforge 6, Porticchio 6, Giors Reviglio 6.5, Ciccomascolo 7.5, Soplantai 7, Rossetto 7.5 (72′ st Diop 6), Bussi 6.5, Barbera 6.5 (82′ st Massimo sv), Bruno 6 (65′ st Giardino 6), Simonetti 7.5 (72′ st Rizzo 6). A disp. Cariolo, Imberti, Maio, De Santi, Trotta. All. Binandeh 7.
ARBITRO: Saugo di Bassano del Grappa 5. Diversi dubbi sia sul rigore concesso al Vanchiglia, sia sull’ammonizione per simulazione a Simonetti. Seppur sempre vicino all’azione, non riesce a calmare gli animi tra le due squadre.

LE PAGELLE DELLA CBS

Benini 7.5 Migliore in campo per distacco dei suoi. Para un rigore, ed è bravo in altri tre interventi. Qualità.
Ramundo 5.5 Sulla sua fascia aveva Simonetti, che lo mette in difficoltà per tutto il primo tempo. Colpevole sul gol del 2-0.
60′ st Chiazzolino 6 Entra bene nel match. Cerca di portare qualità alla manovra, nonostante sia molto complicato.
Principalli 5.5 Nel primo tempo si fa vedere anche in fase offensiva. In fase difensiva soffre Rossetto e Barbera, specie nella prima frazione.
Ponziano 5.5 Fatica molto in mezzo al campo. La pressione granata lo mette in difficoltà.
63′ st Frattoloni 5.5 Prova a fare legna con la speranza di recuperare qualche pallone, ma il risultato non è dei migliori.
Ferrarese 5.5 Il duello con Barbera su ogni pallone è affascinante. Lotta fino alla fine, prima di abbandonare il campo per infortunio.
36′ Ricci 5.5 Cerca di non far rimpiangere Ferrarese, ma il compito è difficile e non sempre ci riesce.
Bregaji 5.5 Prova a non mollare fino alla fine da buon capitano. E’ bravo ad anticipare il solito Barbera in diverse occasioni, ma come tutta la difesa la sua prestazione non è sufficiente.
Ardissone E. 5 Si preoccupa più di difendere che di attaccare. In fase offensiva non è mai pericoloso.
La Caria 5.5 In mezzo al campo è una lotta. Nonostante lotti per tutto il match, non riesce a portare giocate preziose per servire gli attaccanti.
D’Alessandro 5 La sua gara dura pochi minuti. Nei primi venti minuti la Cbs non esce dalla propria metà campo e lui fatica a giocar palloni.
24′ Messineo 5.5 Non è al meglio della condizione e si vede. Prova a lottare, offrendo una prestazione d’orgoglio, ma fatica ad essere pericoloso.
69′ st Bara 5.5 Prova a lottare, ma non viene quasi mai servito dai suoi compagni che gli preferiscono Barrella sulla fascia sinistra.
Ramondo 5 Non riesce ad essere incisivo né da trequartista né da prima punta. Scompare tra Ciccomascolo e Soplantai.
Barrella 5.5 Prova ad inventare qualcosa fino alla fine. La prestazione non è sufficiente, ma è l’unico a provarci.

LE PAGELLE DEL VANCHIGLIA

Zamariola 6 L’ottima prestazione dei suoi compagni gli permette di non effettuare neanche una parata durante tutto il match.
Laforge 6 Una domenica tranquilla. In fase offensiva si propone poco rispetto, però la sufficienza la ottiene meritatamente.
Porticchio 6
Forse qualche giocata di troppo. Copre bene la sua zona del campo, ed è bravo a sovrapporsi a Simonetti, aumentando il grado di difficoltà per i difensori della Cbs.
Giors Reviglio 6.5
Bravo a fare filtro in mezzo al campo.
Ciccomascolo 7.5
Leader tecnico. Perfetto negli interventi difensivi, la sua partita è impeccabile.
Soplantai 7
Partita senza sbavature. Potrebbe segnare il gol del 3-0, ma è poco lucido sotto porta.
Rossetto 7.5
E’ uno dei migliori talenti del girone. Veloce, tecnico e dotato di un buon fisico: è molto bravo ad anticipare tutti sul gol dell’1-0.
72′ st Diop 6
Riesce a tenere in apprensione la difesa rossonera nel finale, grazie alla sua velocità.
Bussi 6.5
Non si vede, ma si sente. Recupera tanti palloni, ed è bravo a verticalizzare sulle punte.
Barbera 6.5
Il suo lavoro per la squadra è unico. Bravo nel lavoro di sponda, generoso nel lottare contro tutta la retroguardia rossonera.
82′ st Massimo sv
Bruno 6
Tecnicamente è bravo e si vede. Cuce bene il gioco, specie nella prima frazione. Sbaglia il rigore al 9′, ma la prestazione è sufficiente.
65′ st Giardino 6
Entra con il piglio giusto. Mette la gamba quando serve e si lancia in avanti alla ricerca per il 3-0.
Simonetti 7.5
Imprendibile per tutto il primo tempo. Le sue accelerazioni spaccano in due la partita.
72′ st Rizzo 6
Entra nel finale di partita, quando i rossoneri sono usciti completamente dalla gara. E’ bravo a credere su palloni che sembravano persi.

LE PAROLE DEGLI ALLENATORI

Salvatore Telesca, Cbs: «Sicuramente non siamo mai stati in partita. Loro hanno meritato di vincere. Però non voglio appellarmi alle assenze. Oggi siamo stati molli per lunghi tratti del match. Abbiamo patito la loro superiorità. Abbiamo sbagliato atteggiamento, e lo abbiamo pagato a caro prezzo»,

Ramin Binandeh, Vanchiglia «Non abbiamo mai rischiato. E’ stata un’ottima prestazione. Per noi è un momento buono. Siamo stati bravi a difendere, dove la nostra mediana ha fatto un grande lavoro. Siamo una squadra quadrata».

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli