17 Maggio 2021

Coppa Eccellenza, stasera a Novarello la finale Chisola – Baveno

Le più lette

Fanfulla Serie D: Qeros centra la doppia cifra nella sfida a distanza con Tremolada

Fanfulla-NibionnOggiono giocata mercoledì 12 è terminata con un 3-2 in favore dei lecchesi che ha consegnato tre punti fondamentali...

Novara-Como Primavera 3: i Lariani inchiodano la capolista sul pari, tardiva la risposta di Pereira Lopes

Il Novara fallisce una buona occasione per ipotecare il campionato e soprattutto tenere alta la sua media punti. La...

L’ex Ministro Spadafora sbotta: Riforma dello Sport rinviata al #duemilamai!

La decisione (con votazione in Parlamento) di rinviare al 2024-2025 l’entrata in vigore della Riforma dello Sport che ha...

Comincerà alle 20:30 la finalissima di Coppa Eccellenza tra il Chisola di Nisticò e il Baveno di Molle. Una finale dal sapore di sorpresa dal momento che in campionato, tanto i vinovesi, quanto Salzano e compagni, stanno incontrando ognuno le proprie difficoltà.
Vuoi il turno di mercoledì, vuoi i riflettori, vuoi lo stimolo da dentro o fuori, fatto sta che in Coppa Baveno e Chisola sono riuscite a ribaltare ogni pronostico e le semifinali fanno da manifesto ad una finale da outsider. Dopo aver rimontato un 4-1 in casa della Ro.Ce., infatti, i lacuali sono riusciti nell’impresa di sgambettare anche quell’Hsl Derthona che sta lottando per il primo posto con il Saluzzo nel Girone B.
Epica anche la semifinale del Chisola, che dopo l’1-0 dell’andata firmato Fabio Gili, sono riusciti a ribaltare il Pinerolo in via del Castello.

Nonostante il penultimo posto in campionato, il Baveno conferma ancora una volta la tradizione di coppa. Già finalista due anni fa, dove i biancoblù si sono dovuti inchinare ad una Pro Dronero pigliatutto, anche quest’anno gli uomini di Molle hanno mostrato due atteggiamenti completamente differenti tra campionato e Coppa.

 

Il Chisola di Nisticò, protagonista di una gloriosa cavalcata
Il Chisola di Nisticò, protagonista di una gloriosa cavalcata

Il Chisola di Nisticò si trova in una posizione più tranquilla nel suo girone, a -5 dalla zona retrocessione. I cali di concentrazione, però, non mancano mai, problema che in Coppa non si è riscontrato. I vinovesi, infatti, hanno stupito un po’ tutti, mietendo nel percorso anche vittime illustri quali il già citato Pinerolo e il Pont Arnad.

Sarà una finale per chi sa sognare, per chi si emoziona nel vedere due squadre emergere dal nulla e arrivare fino all’atto conclusivo. Una di quelle partite in cui tutto può accadere e il risultato sembra in bilico dall’inizio alla fine. L’appuntamento è a Novarello, alle 20:30, ci sarà da divertirsi.


Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli