Da un esordio all’altro, vi raccontiamo Kaly Sene

28
kaly sene
Kaly Sene, qui ai tempi degli Allievi fascia B: aveva appena segnato il gol qualificazione

28 gennaio 2017, Vanchiglia-SG Derthona: al 20’ della ripresa, Kaly Sene prende il posto di Federico Garrone e fa il suo esordio assoluto nel calcio italiano e con la maglia granata. 2 febbraio 2019, Juventus-Cagliari: al 36’ della ripresa, Kaly Sene prende il posto di Manolo Portanova, fa il suo esordio nei professionisti e per una questione di centimetri non segna il suo primo gol con i bianconeri. Nel mezzo, sacrifici, determinazione, voglia di sfondare: gli inizi con gli Allievi fascia B di Antonio Paolucci, le prime conferme con gli Allievi di Giorgio Brighenti, l’esplosione con l’Eccellenza di Antonio De Gregorio e gli occhi delle professioniste che inevitabilmente finiscono sul talento di granata vestito. Ne ha fatta di strada Kaly, dall’arrivo in Italia per raggiungere la mamma al filo che lo ha legato a Mamadou Bamba, l’osservatore che per primo si accorse di Mbaye Diagne, talento passato proprio in questi giorni al Galatasaray; da quel primo allenamento con i 2002 del San Mauro all’approdo in via Ernesto Ragazzoni…

Sul giornale in edicola, l’articolo completo

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Hai visto la nuova sezione dedicata alle statistiche individuali? Focus portieri con le classifiche dei meno battuti, spazio ai bomber e al minutaggio / gol. Infine, per difensori e centrocampisti, tutte le medie voto compilate seguendo le indicazioni degli addetti ai lavori e dei nostri inviati.