12 Maggio 2021

Dufour Varallo-Pro Eureka Eccellenza: una zampata di Recano mette in cassaforte i primi tre punti per Tosoni

Le più lette

Juventus-Pro Vercelli Under 14: Zingone, Tavola e Milia regalano la vittoria ai bianconeri

Test molto importante quello andato in scena all’Ale&Ricky di Vinovo. La Juventus Under 14 di Benersperi batte i pari...

Sassuolo-Juventus Primavera 1: Saccani riacciuffa i bianconeri nel finale, la magia di Sekulov illude

Il gran gol di Nikola Sekulov non basta alla Juventus per vincere in casa del Sassuolo che con una...

Parte il Torneo Under 12 Femminile: dal 22 maggio al via la prima fase della manifestazione federale

Con il Comunicato Ufficiale n° 177 è uscito anche il regolamento relativo al Torneo Under 12 Femminile. A quella...

0-1 è il punteggio finale stabilitosi al termine dello scontro tra Dufour Varallo e Pro Eureka. Ritorno sui campi di gioco essenziale per i ragazzi di Tosoni che agguantano i primi tre punti grazie alla zampata vincente di Davide Recano, servito alla perfezione dal compagno di corsia Giorgio Romano. Non riesce a trovare la via del gol la Dufour Varallo che, dopo una ripresa da capogiro con almeno cinque occasioni plateali, ritorna a casa con l’amaro in bocca e non pochi dubbi per la testa. Moduli praticamente identici per le due compagini, volti entrambi a garantire sicurezza dietro e maggiore distensione in avanti.

 

One shot, One kill! L’avvio di partita non è dei migliori considerando il ritmo che rimane molto blando con le due squadre che preferiscono giocare in maniera ordinaria piuttosto che provare a rischiare qualcosa. Prima occasione della partita si rivela decisiva per la Pro che conquista così la sua prima (ed unica) marcatura: il tutto ha origine con Priveato sulla sinistra che nel servire al centro Romano – con un elegante velo di Santoni nel frattempo – trova dall’altro lato un rapace Recano che, dopo aver superato la marcatura di Bullano, si ritrova a tu per tu di fronte a Cairola, centrando senza pochi problemi la rete e mandando in vantaggio i suoi. Dopo il gol subito si svegliano anche i locali che fino a quel momento avevano preferito attendere gli avversari e lo fanno con una flebile conclusione di Russo, di molto alta sopra la traversa di Leone. Prima frazione che si chiude dopo un tiro di Pittito dal limite (di poco a lato del palo mancino) e dopo una vivace triangolazione Vittone-Repossini-Tampellini che però si sfuma anche questa sul fondo.

 

La corazzata Dufour. Ripresa che si rivela decisiva per la squadra di casa, nel senso che iniziano a macinare metri i ragazzi di Cesano, costringendo i Settimesi a non smuoversi troppo dalla prorpia metà campo. Ottime le conclusioni di Repossini prima – di poco sopra la traversa – e Tampellini dopo fermato soltanto dal “miracolo vivente” del portiere ospite Leone che con i piedi toglie dai carboni ardenti un pallone molto pericoloso. Ci riprova di nuovo Repossini, stavolta di testa, dopo una mischia da corner che in pochi secondi regala troppe emozioni a tutti i presenti: pallone che però si riversa sul fondo, non senza qualche spavento per Tosoni. Ultimo guizzo sempre per Leone che riesce a deviare un cross rasoterra dalla sinistra, evitando alla perfezione un gol certo di Panariello a pochi passi dalla rete.

 

Termina così la sfida tra le due contendenti che vede sorridere non poco Tosoni e i suoi. Adesso, testa alle prossime giornate nella speranza di amalgamare ancora di più un gioco che ad ora ha dimostrato i suoi primi risultati. Dofour non troppo soddisfatta di questo risultato, nonostante una ripresa sicuramente più spumeggiante, e con alcuni interrogativi ancora da risolvere.

IL TABELLINO

DUFOUR VARALLO-PRO EUREKA 0-1
RETI: 23′ Recano (P).
DUFOUR VARALLO (4-4-2): Cairola 6.5, Togna 7, Sabin 5.5 (26′ st Panariello 6.5), Vittone 5 (17′ st Rovei 6.5), Bruno 6.5, Bullano 6.5, Modena 6 (17′ st Pavesi 6.5), Russo 6, Tampellini 6, Mangolini 5.5, Repossini 7. A disp. Carminati C., Patrioli, Bocchio, Mariani, Sagliaschi, Diongue. All. Cesano 6.5.
PRO EUREKA (4-4-2): Leone A. 7.5, Recano 7 (44′ st Idahosa Favour sv), Benucci 7, Costa 7, Verlucca 7, Luz Dos Santos 6.5, Santoni 8, Romano 8, Pititto 6.5, Niada 6 (39′ st Galietta sv), Leo 5.5 (12′ st Tabone 6). A disp. Rusu, Rolle, Starnai, Golfarelli, Capriolo. All. Tosoni 7.
ARBITRO: Sacco di Novara 7.
COLLABORATORI: Merlina di Chivasso e Galantucci di Chivasso.
AMMONITI: 14′ st Mangolini (D).

Ottime le prove del portiere Andrea Leone e Giorgio Romano

LE PAGELLE

DUFOUR VARALLO
Cairola 6.5 Interventi non troppo decisivi anche perchè non sono stati così tanti. Nel gol subito può fare poco: diciamo che partecipa anche lui al colpo di sonno di tutto il reparto difensivo.
Togna 7 Partita di intelligenza con chiusure rapaci nelle zone di Leo e Santoni. Ottime discese anche in fase offensiva con continue e ripetute rincorse fino a fine partita.
Sabin 5.5 Subisce troppo la presenza di Recano sulla medesima corsia e non riesce a trovare il giusto dialogo con Bullano al centro. Non si nota molto.
26′ st Panariello 6.5 Il suo ingresso serve a Cesano per tentare di agguantare un pareggio. Peccato che non si riveli all’altezza delle aspettative visti i troppi palloni sprecati e le occasioni da gol mangiate. Sfortunato sulla deviazione di Leone nel finale.
Vittone 5 Rimane per tutta la sfida un’incognita in mezzo al campo con poche idee ed interventi deboli. Troppo surclassato dal collega Santoni a centrocampo.
17′ st Rovei 6.5 Dimostra di saper giocare a questi livelli ed insieme al compagno di ingresso Pavesi regala ai suoi il giusto coraggio per tentare un pareggio. Ottima intensità ben distribuita per tutti i minuti giocati.
Bruno 6.5 Primo tempo spento, nonostante un ottimo anticipo su un Leo in posizione di offside. Ripresa sempre da lampadina spenta, infatti, esce senza troppo clamore. Per il resto, gestione ordinaria anche per via di un Pititto e di un Leo non così affamati.
Bullano 6.5 Giocatore caparbio su ogni palla, anche se risulta leggermente ipnotizzato da Romano nell’azione del gol di Recano, perdendosi appunto la marcatura del terzino ospite.
Modena 6 Duello interessante quello che si crea con Prievato sulla corsia sinistra, anche se entrambi peccano un po’ di coraggio nelle loro giocate. Per il resto sufficienza piena.
17′ st Pavesi 6.5 Ingresso interessante il suo visto l’intensità che ha saputo dare alla squadra insieme al collega Panariello. Feroce lottatore riesce a dare non pochi problemi ad un assopito Recano: l’unico tra i suoi a riuscirci.
Russo 6 Si dimentica perennemente di Recano sulla corsia destra, lasciandogli fare quello che vuole (compreso il gol). Non risulta troppo in giornata, anche quando viene spostato destra dopo l’uscita di Modena visto che non viene molto cercato dai suoi compagni. Un paio di conclusioni, entrambe fuori misura.
Tampellini 6 Attaccante non troppo rapace. Si perde tra le file di Verlucca e Costa e non risulta neanche troppo amalgamato ai colleghi Mangolini e Repossini. Sbaglia clamorosamente un rigore in movimento nella ripresa, che si spegne tra i piedi di Leone.
Mangolini 5.5 Insieme a Tampellini risulta un tassello da migliorare per Cesano. Ammonito in maniera stupida per una ripartenza neanche troppo pericolosa della Pro, chiude senza lasciare il segno nella partita.
Repossini 7 Tra i tre dell’attacco risulta quello più caparbio e propositivo. Sempre alla ricerca della sfera andandosela a prendere ovunque. Sono sue le conclusioni più interessanti per la squadra di casa, dimostrando di scaldarsi a dovere con il passare dei minuti. Quando non lo ferma Leone, ci pensa, a suo discapito Benucci (come si è visto nel finale).
All. Cesano 6.5 Squadra che sperimenta i nuovi acquisti e le varie novità di questo avvio di campionato, anche se ci mette troppo per svegliarsi. Sfortunata nella ripresa, visto che questa sconfitta rimane comunque un risultato bugiardo per i padroni di casa.

 

PAGELLE PRO EUREKA
Leone A. 7.5 Perfetto da ogni punto di vista. Fenomenale sulle palle alte, elegante con i piedi ed anche quando si tratta di fare i miracoli non se lo fa ripetere due volte. Sensazionale su Tampellini e Panariello nella ripresa.
Recano 7 Uomo partita con un importante marcatura realizzata per i suoi. Rispetta la posizione facendosi trovare sempre libero sulla corsia di destra e riuscendo ad evitare sempre le marcature di Russo e Belluno. Ottimo avvio di campionato (44′ st Idahosa Favour sv).
Benucci 7 Ordinato in tutte le sue giocate, dimostra un perfetto dialogo con Costa al centro della difesa e Priveato davanti. Salva in exstremis la squadra su un tiro di Repossini a porta vuota dopo un’uscita esagerata di Leone.
Costa 7 Ottimo centrale di difesa sia nelle giocate in generale che nelle varie strillate che cala verso i compagni quando si sconcertano un attimo dal gioco. Dimostra buon feeling con il compagno di reparto Verlucca e anestetizza alla perfezione Tampellini.
Verlucca 7 Compagno fidato di Costa, si muove ai suoi ordini come pochi. Questa simbiosi garantisce all’intera squadra una spaventosa energia positiva dal basso. Per il resto dialoga molto bene con Recano a destra e Niada davanti.
Luz Dos Santos 6.5 Il passo non gli manca e nemmeno la velocità. Spaventa non poco Togna e duella ad armi pari con Modena sulla corsia sinistra. Manca il coraggio perchè potrebbe fare molto di più.
Santoni 8 Lui e Romano sostengono alla perfezione il centrocampo settimese, permettendo a tutta la squadra di scendere e salire senza perdere l’ordine acquisito. Caparbio su ogni palla e pedina essenziale per Tosoni. Meraviglioso il velo che ha portato Recano al gol.
Romano 8 Scarpetta calamita visto che la sfera quando passa nella sua zona non riesce a staccarsi dai suoi piedi. Dialogo sublime con Santoni e la sua visione di gioco ha permesso a Recano di imbucare alle spalle di Cairola.
Pititto 6.5 Velocità feroce per questo attaccante settimese. Incursioni interessanti e conclusioni precise e pericolose. Ottima la ripartenza da corner nella ripresa con l’imbucata al bacio per il giovane Tabone.
Niada 6 Tra i suoi è quello che rimane un po’ più assopito dal gioco, forse non riesce a mettersi a proprio agio in quel ruolo. Pedina traballante del centrocampo di Romano e Santoni. (39′ st Galietta sv)
Leo 5.5 Poco e niente visto che risulta essere troppo solitario con il pallone, oltre che sfortunato e sempre controllato dal nemico Bruno. Anche con Pititto non trova il giusto feeling.
12′ st Tabone 6 Giovane promessa tra le file settimese che si rivela ordinario nelle sua giocate e fortemente sostenuto dal collega più esperto Pititto. Fa il compitino, ma la strada per lui è ancora lunga.
All. Tosoni 7 Ritorno di sollievo ai campi da gioco con una formazione nuova che mette in mostra i suoi primi risultati. Forse era più giusto un pareggio? Non importa, la squadra ha ottenuto ciò per cui ha lottato.

 

PAGELLE ARBITRO
Sacco di Novara 7
Direzione meticolosa e ben allineata insieme ai collaboratori di una partita che non ha visto delle evidenti difficoltà. Zero sbavature e pochi reclami da parte delle due contendenti.

LE INTERVISTE

“In questa insolita domenica che non si viveva da un po’ – ci rivela il tecnico della Pro Eureka, Paolo Tosoni – sono molto soddisfatto della prestazione dei ragazzi, in maniera particolare del primo tempo. Nonostante i nove allenamenti totale di cui abbiamo disposto, ho visto in campo una squadra unita e che ha appreso al meglio ciò che si è fatto in questo periodo. Nella ripresa abbiamo patito tanto, mentre, loro hanno saputo venire meglio fuori. Forse era più giusto il pareggio, ma alla fine questa vittoria ce la teniamo stretta dato che era da un po’ che non arrivava”.

 

“Ai ragazzi non posso rimproverare nulla – commenta a caldo il tecnico della Dofour Varallo, Stefano Cesano – l’unica cosa che ci è mancata è stato il gol. Siamo una squadra giovane, mutilata da alcune mancanze anche essenziali, che ha bisogno di tempo per ripartire. Nel primo tempo abbiamo fatto un errore e siamo stato puniti, ma poi nella ripresa non abbiamo concesso nulla, mantenendo saldo il pallino del gioco con cinque occasioni nitide. Per le prossime giornate il nostro obiettivo è lavorare sodo, la società ci ha chiesto di far fare esperienza ai ragazzi, integrandoli al meglio all’interno di questo campionato”.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli