giovedì 4 Giugno 2020 - 13:02:48

Eccellenza: Biellese-Accademia analogie sull’altalena

Le più lette

Castellanzese Under 16: alla scoperta di Alessio Cesaro, giovane stella della Cantera neroverde

Torniamo in casa Castellanzese Under 16 per conoscere da vicino Alessio Cesaro. Capitano e leader tecnico del centrocampo, il...

Osal Novate, un bilancio sugli Esordienti: affiatamento e successo, anche contro i grandi

È tempo di fare gli ultimi bilanci, prima di concentrarsi definitivamente sulla prossima stagione: mettendo per un attimo da...

Rivoluzione a Lissone: salutano sia il dt Ernesto Lampugnani che il ds Marco Novati

Cambia tutto in quel di Lissone. Tramite un comunicato sui propri canali social, infatti, il club ha ufficializzato l'interruzione...

La Biellese – Accademia Borgomanero era un crocevia fondamentale per entrambe le formazioni. Due squadre che, se dovessimo accomunarle da una parola, sarebbe “altalenante”. I bianconeri di Luigi Peritore, nonostante la recente vittoria con la Pro Eureka, non avevano, ovviamente, ancora pienamente salutato i tanti problemi che stanno condizionando la stagione, e che nell’ultima sconfitta proprio per mano dell’Accademia si sono ripresentati tutti in un volta. Il tecnico Peritore commenta duramente la sconfitta: «Loro sono una formazione importante, e che in quella posizione di classifica non dovrebbe stare. Hanno trovato il gol alla prima occasione utile, su un tiro non irresistibile. Poi sono stati bravi a chiudersi, anche con l’uomo in meno, e hanno giocato una partita umile. Giocatori come Leto Colombo e Manfroni, che conosco, che si sono messi totalmente al servizio della squadra, con umiltà e sacrificio, cosa che noi non siamo stati in grado di fare. Dobbiamo imparare a metterci in testa che questa è la nostra situazione in classifica, e che stiamo per toccare il baratro. Serve collaborazione da parte di tutti».
Dalla parte rossoblù, invece, i toni sono completamente diversi. L’arrivo di Molinaro, dopo un inizio non felice, sembra aver ridato speranza e voglia a un gruppo che sembrava sfiduciato. Ora il tecnico ex Under 19 tenta l’assalto alla terza vittoria consecutiva, e parla così del suo gruppo: «Sono stati eccezionali. Abbiamo giocato una partita fantastica, e anche con l’uomo in meno abbiamo concesso pochissimo. I ragazzi hanno imparato a soffrire quando devono soffrire, e hanno tenuto benissimo il campo. Questi sono risultati che ti danno forza e morale per le gare successive. Ora tentiamo di raggiungere il terzo successo di fila, cosa che a questa squadra non è mai successa in tutto l’anno sportivo. Il merito è tutto dei miei giocatori».
L’altalena ora sembra fermarsi per i novaresi, che sono attesi da partite fondamentali per risollevare definitivamente la testa: dopo l’incontro con la Pro Eureka, ecco l’Alicese Orizzonti di Yon, e successivamente la fase più calda del campionato rossoblù, con un trittico di scontri diretti al cardiopalma: Stresa fuori casa, derby con l’Oleggio in casa e nuovamente fuori casa per sfidare il Trino, altra squadra che di momenti bui ne sa qualcosa. Tutti con il coltello fra i denti, tutti pronti a dar battaglia. E qui si presenta l’altra incredibile analogia con La Biellese, che con l’Accademia Borgomanero, oltre alla classifica incerta, condivide anche i prossimi avversari: dopo la gita a Cigliano, infatti, ecco di nuovo il difficilissimo terzetto Stresa, Oleggio e Trino, con Stresa e Trino fortunatamente in terra biellese. I destini delle due formazioni, come visto, si intrecciano più di una volta. Ora sta a loro decidere per il loro futuro.
Lo scontro ha già decretato il vincitore, ma per la salvezza è ancora tutto da decidere, e chissà che alla fine non se ne tirino fuori entrambe. Per ora, l’Accademia Borgomanero vive il momento migliore da quando la stagione è cominciata, mentre La Biellese si trova in difficoltà più dal punto di vista mentale che di punteggio. Palla ai due tecnici, i cui operati sono ora più che mai fondamentali nell’economia di due giganti resi piccoli da tante difficoltà.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy