Fossano
Doppia Coppa per il Fossano di Viassi

Fossano più di tutti, Fossano due volte campione. La seconda ciliegina sulla torta – come l’ha definita Viassi, perché la prima è stata posta con la vittoria di un campionato semplicemente pazzesco – è arrivata con il titolo regionale di categoria: la formazione blues è la vera e unica regina dell’Eccellenza piemontese. Questo hanno detto i due pareggi ottenuti fra andata e ritorno contro il Verbania e a far trionfare i cuneesi è stato quel gol segnato da capitan Ricky Romani al Pedroli. I biancocerchiati di Frino han dato battaglia dal primo all’ultimo minuto, dimostrando di tenerci particolarmente a questa Coppa. Tantissime le occasioni create, un po’ di imprecisione e un super Merlano hanno però protetto lo 0-0, lasciando un po’ di amaro in bocca alla vincente del girone A. Bellissimo primo tempo, con opportunità per entrambe, ripresa un po’ più piatta. Primo squillo Verbania, Gatti per vie centrali pesca Kambo, conclusione sull’esterno: la prima di tante occasioni fallite clamorosamente da quello che è stato uno dei trascinatori biancocerchiati nella stagione. Dall’altra parte, un insidioso cross di Cristini spedito in angolo da Musso e un tentativo di capitan Romani parato da Russo in due tempi. Molto più pericoloso Austoni, Merlano si supera sul numero 9 così come su Kambo in chiusura di tempo. Nella ripresa, l’avvio è di marca Fossano: Galvagno su suggerimento di Samuele Giraudo manda alto mentre Brondino, assistito ancora dal n.18, calcia sul fondo. Come successo anche all’andata, l’ultimo quarto d’ora è quasi tutto del Verbania: il Fossano, con tanti giovani in campo impiegati anche il giorno prima, è un po’ sulle gambe ma si difende con ordine, concedendo solo tanti corner. Proprio sugli sviluppi di questi piazzati, Merlano è super su Piraccini mentre Scotto respinge il colpo di testa di Romano. Il Fossano soffre e per poco non trova il vantaggio: Galvagno riparte e serve Cristini, palla a capitan Romani che con un tocco morbido sorvola di poco la traversa. Ultimi minuti d’assalto con Ramponi e Gatti, il Fossano regge e festeggia la doppietta.

Fossano
Merlano 8 Austoni, Kambo, Piraccini, non fa torto a nessuno: le prende tutte lui. Giù la saracinesca.
Campana 7 Scivolata da applausi, non si passa.
Giraudo G. 6.5 Brio sulla trequarti, è nel vivo.
Cristini 7 Fa girar la squadra, di un’altra categoria.
Romani 7 Non al meglio ma osservato speciale. Gran giocata, vicino al gol nel finale.
Scotto 8 Un salvataggio sulla linea su Romano, oltre ad altri interventi decisivi. Top.
Konate 6.5 Altra prova positiva in mediana. 29′ st Galvagno F. 6 Ordinato nel finale.
Galvagno G. 7 Come Scotto, 180’ in due giorni. Non molla un attimo, dà battaglia.
Coviello 7 Sceglie sempre il tempo e la giocata giusta, chiude bene a sinistra.
Giraudo S. 7 Si mette al servizio della squadra, aiuta in fase difensiva: chapeau.
22′ st Di Salvatore L. 6 Dentro nel finale per sfruttare la sua velocità nelle ripartenze.
Brondino 6.5 Ritmi alti, dal primo all’ultimo minuto. Arriva pure al tiro, scatenato.
All. Viassi 7 Secondo titolo stagionale, seconda ciliegina: la crescita è generale.

verbania
Il Verbania di Roberto Frino

Verbania
Russo 6.5 Non deve fare grosse parate, tranquillo.
Musso 6.5 Lascia qualche buco in fase difensiva, va all’assalto quando schierato esterno alto.
Lenz 6.5 Si comporta bene sulla sua fascia.
Gatti 8 Strapotere fisico, alza il muro. Superlativo.
Fortis 7 Un paio di interventi da applausi, conferma la crescita dell’intera stagione.
Kambo 5 Ha parecchie occasioni, riesce a sprecarle tutte. Forse un po’ di stanchezza.
25′ st Romano 5 Cicca clamorosamente un gran suggerimento di Ramponi.
Corio 6 Fa la guerra in mediana, come sempre. A volte un po’ troppo irruento.
Ramponi 8 Giocatore pazzesco, dai suoi cross nascono sempre grossi pericoli.
Austoni 6 Finché ne ha, gioca per la squadra ed è anche pericoloso. Poi scompare.
Piraccini 7 Gira bene palla in mediana, molto positivo. Una gran occasione.
Artiglia 6 Sguscia un paio di volte. 5′ st Sistino 6 Rischia qualche pasticcio.
All. Frino 7 Per tutte le occasioni create, il Verbania avrebbe meritato di più.

FOSSANO-VERBANIA 0-0
FOSSANO (4-2-3-1): Merlano 8, Campana 7, Giraudo G. 6.5, Cristini 7, Romani 7 (45′ st Gasco 6), Scotto 8, Konate 6.5 (29′ st Galvagno F. 6), Galvagno G. 7, Coviello 7, Giraudo S. 7 (22′ st Di Salvatore L. 6), Brondino 6.5. A disp. Busano, Primatesta, Chionetti, Amoruso, Guienne, Brungaj. All. Viassi 7.
VERBANIA (4-2-3-1): Russo 6.5, Musso 6.5 (45′ st Bianchi sv), Lenz 6.5, Gatti 8, Fortis 7, Kambo 5 (25′ st Romano 5), Corio 6, Ramponi 8, Austoni 6, Piraccini 7, Artiglia 6 (5′ st Sistino 6). A disp. Cavadini, Adamo, Bertolesi, Anessi, Schivalocchi. All. Frino 7.

terna
La terna premiata da Daniele Capello ed Enrico Giacca