La Biellese-Braghin, una decisione inevitabile

La Biellese
Maurizio Braghin

Che il matrimonio fra La Biellese e Maurizio Braghin non sarebbe durato ancora molto era nell’aria. L’ultima sconfitta in casa, la terza su tre partite, ha portato il consiglio direttivo a riunirsi e prendere una decisione diventata inevitabile. Chiarissimo il comunicato stampa dei bianconeri.

Il Consiglio direttivo della A.S.D. La Biellese ha deciso, con decorrenza immediata, l’esonero del signor Maurizio Braghin dal ruolo di allenatore della prima squadra e da qualsiasi altro incarico societario. La decisione è maturata alla luce di una inconciliabilità di visione e di atteggiamenti. La Società, che aveva affidato integralmente al signor Braghin l’allestimento della rosa,deve purtroppo constatare un’inadeguata gestione della squadra, che non è mai stata messa in condizione di esprimere le proprie potenzialità. Inoltre, il ricco vivaio della La Biellese, ha ricevuto scarse attenzioni pur rappresentando un importante patrimonio.
La A.S.D. La Biellese valuterà, in tempi brevi, le candidature per la panchina della prima squadra, e assicura a tifosi, sponsor e simpatizzanti la massima attenzione nella scelta“.

SCOPRI TUTTI GLI ABBONAMENTI PER LEGGERE l’EDIZIONE DIGITALE