Alicese

È un pari che complica leggermente le cose in chiave-salvezza per il LG Trino. L’Alicese di Ugo Yon giustamente se la gioca nel derby, vogliosa di ripetere il successo di dodici mesi fa e trova un 1-1 grazie ad una giocata super di Mancuso. Non ha retto dunque il vantaggio di Roberto Menabò e per i biancoazzurri è ora necessario praticamente un percorso netto nelle ultime due giornate.
Inizio di partita pericoloso da parte dei granata. Al 3′ cross da destra di Bernabino e Rainero è costretto ad allontanare con i pugni, palla a Meo Defilippi che calcia in orbita. Le prime fasi di partita del LG Trino sono invece blande. La gara si accende su un episodio da moviola al 26′: su un corner da sinistra Bernabino e Pane si strattonano in elevazione con il difensore di casa che vola a terra, l’arbitro senza esitazione indica il rigore e Roberto Menabò fredda Cerruti incrociando il tiro. 1-0. La gioia trinese dura però ben poco dal momento che sulla ripartenza successiva Simone Menabò porta palla con campo davanti a sé ma va ko per un problema muscolare. L’Alicese si riorganizza per il pari e ci va arriva al 41′: a colpire è dunque l’ispiratissimo Mancuso, che al 41′ parte per vie centrali, si beve mezza difesa, rintuzza il ritorno di Capelli e manda sotto la traversa battendo l’ex compagno Rainero. 1-1. Nella ripresa il LG Trino sfrutta la corsa per mettere alle corde la difesa dell’Alicese e già al 2′ Zichittella si trova a tu per tu con Cerruti ma si allunga la palla e cede al portiere. Gioia e la panchina gridano invece al gol al 12′ quando su un corner a rientrare battuto a sinistra da Capelli Meo Defilippi sfiora e rischia di infilare la propria porta non fosse per un intervento in extremis di Cerruti sulla linea. I trinesi prendono sempre più campo e al 26′ riescono anche ad avere la superiorità numerica. Marian tenta di coprire un pallone che però tarda a uscire, Zichittella gli soffia la palla e viene steso. Rosso per il giocatore granata e punizione per il Trino da posizione invitante. Difatti Capelli calcia in porta ma trova un’altra perfetta parata di Cerruti. L’ultima vera occasione di un incontro che ha deliziato solo a tratti.

Lg Trino
Rainero 6.5 Mai parate difficili,qualche volo.
Capelli 7 Pericolosissimo sulle palle inattive.
Bytyci 6 Grintoso sulla fascia sinistra.
Pane 6.5 Buon dinamismo al centro.
Gregoraci 6 Qualche discreto inserimento. 27′ st Cappuccio 6 Propositivo.
Mazzucco 6.5 Dirige l’orchestra dalla difesa.
Caracciolo 6 Non gli riescono i soliti colpi in area avversaria.
Birolo 6 Porge qualche bel filtrante.
S.Menabò 6 Sfortunatissimo, va ko quando poteva segnare. 34′ Osenga 6 Solito dinamismo per la promessa classe 2002.
R.Menabò 6.5 Glaciale dal dischetto e insidioso con le sue traiettorie.
Zichittella 5.5 Manca una rete per errato controllo.
All. Sora-Gioia 6.5 Punto prezioso.

Alicese
Cerruti 7.5 Due interventi nella ripresa sono da applausi.
Marian 5.5 Iingenuo sul doppio giallo.
Modena 6 Fa il massimo sulla sinistra. 38′ Ramundo 6 Rilancia senza complimenti.
Montari 6.5 Molta energia a centrocampo.
Genovesi 6.5 Di testa la solita sicurezza.
Branca 6.5 Dirige con maestria.
Fezga 6 Qualche sgroppata sulla sinistra senza esagerare.
Torrau 6.5 Molto diligente come al solito. Prova anche la rete del sorpasso verso la fine.
Mancuso 7.5 Grandissima giocata sfondando al centro.
Meo Defilippi 6.5 Grande generosità
Bernabino 6 Causa il rigore e sparisce un po’ dal match dopo un avvio buono.
All. Yon 7 Grinta e ordine.

LGTrino