LG Trino-PDHA

Viste le assenze e una settimana non facile, forse Andrea Caricato avrebbe firmato per un pareggio prima della partita. Considerato però che il suo Lg Trino delle buone occasioni le ha avute – soprattutto nel finale di match – rimane un po’ di rammarico. Rammarico condiviso dal Pont Arnad, che si fa stoppare e perde un po’ di terreno sul primo posto del Verbania: senza Varvelli, il peso offensivo dei valdostani diminuisce, nonostante l’impegno che ci ha messo Jeantet nel ruolo di prima punta. A onor del vero, il Pont un gol l’avrebbe anche fatto con Scala, annullato però per fuorigioco: «Due punti questa volta, due punti contro l’Arona, alla fine pesano», il commento di Cusano. Prima della partita, presentato ufficialmente Ivano Tedoldi, nuovo vicepresidente del Trino. Poi spazio a una partita molto tattica: Caricato fa di necessità virtù, proponendo Mazzucco centrale e tornando al tridente con i due Menabò e Zichittella; per Cusano, squalificato e sostituito in panchina dal Ds Padovano, 4-2-3-1 con Marangone a supporto di Jeantet e Scala esterno alto. Primi 45’ senza grossi squilli, Marangone parte forte ma il Trino erge un muro e tiene lontani i pericoli dalla porta di Rainero. Da segnalare giusto un piazzato di Amato facile preda del portiere vercellese. Ripresa molto più vivace, il Pont riparte forte e a differenza del primo tempo crea. Bella azione di Sassi, pallonetto di Amato fuori misura. Poi piazzato di Borettaz, Piscopo tocca ma non riesce a indirizzare verso lo specchio. Al 9’, il gol annullato: bravo Jeantet a pescare Scala, che fa un bel movimento e insacca ma per la terna era già oltre. Il Pont ha il pallino in mano e ancora all’11’ è davvero insidioso: Jeantet dialoga con Gai, cross sul secondo palo, Scala impatta male e manda sul fondo da ottima posizione. Pericolo scampato, si sveglia il Trino. Le occasioni portano quasi tutte la firma dei Menabò: Roberto per Simone, gran risposta di Gini. Poi è l’esterno classe ’92 a provarci: pallonetto deviato in corner, poco prima del triplice fischio altra bella risposta di Gini che congela lo 0-0.

Lg Trino
Rainero 6 In controllo senza correre rischi.
Milanese 6.5 Finché ne ha, copre bene.
Bytyci 6 Alti e bassi, fa del suo meglio.
Gregoraci 6 L’impegno non manca.
Benna 6.5 Tiene i pericoli alla larga.
Mazzucco 7 Adattato in difesa, offre una prestazione precisa e pulita.
Caracciolo 6.5 Non era al meglio ma lotta con generosità in mediana.
Birolo 6 A protezione della difesa.
Menabò S. 6 Tenuto a bada, ha una bella occasione nella ripresa.
Menabò R. 7 I maggiori pericoli nascono dalle sue conclusioni, trova super Gini.
Zichittella 6 Si vede solo verso la fine, utile però in fase di non possesso.
All. Caricato 6.5 Era importante fare punti dopo la brutta figura di Arona: il Trino c’è.

Pont Arnad
Gini 7 Quasi inoperoso per 65’, poi due belle parate sui fratelli Menabò: concentrato.
Scala 6 Manca l’appuntamento con il gol.
Sassi 7 Proposto a sinistra, il risultato è sempre positivo. Garantisce buona spinta.
Borettaz 6.5 Dinamismo in mediana.
Piscopo 6.5 Toglie spazi a Menabò.
Affinito 6.5 Si fa trovare al posto giusto.
Gai 6 Un bel cross poco prima di uscire, si mette al servizio della squadra.
17′ st Bresciani 6 Entra e crea insidie.
Cena 7 Da terzino rende molto bene.
Marangone 7 Partenza super, si dà da fare a tutto campo. Con Varvelli…
Amato 6 Va meglio nella ripresa.
Jeantet 6 Buoni movimenti da prima punta.
All. Cusano 6.5 Il Pont gioca ma senza un punto di riferimento davanti è dura fare gol.