aygreville
Aygreville, l'undici iniziale di Alberto Rizzo

Saper soffrire e colpire al momento giusto, anche questo vuol dire essere squadra matura. A dispetto della classifica, l’Aygreville ha dovuto sudare per espugnare il campo di una squadra organizzata, che ha saputo mettere per buoni tratti in difficoltà le aquile di Alberto Rizzo. Le parate di Alessandro Pomat, gli interventi salvifici di Gentili, le giocate di Furfori e poi quel gran gol realizzato sull’asse Rega-Bonomo-Glarey, così i rossoneri hanno strappato i tre punti, prendendosi il quarto posto in solitaria, che vorrebbe dire play off asicurati. Per gli Orizzonti di Lollo Parisi, di contro, altra prestazione di spessore – tanto da commentare «come fa questa squadra a essere ultima?» – ma nessun punto raccolto. Primo tempo bellissimo, su ritmi alti. È Germano a voler spezzare gli equilibri per primo, la sua conclusione su lancio di Cristino è ben respinta da Pomat. Con il passare dei minuti, l’Aygreville prende le misure e spinge: il colpo di testa di Gentili va sul fondo, la conclusione di Girotti – all’esordio dal 1’ – è chirurgica e vale il vantaggio. Lo svantaggio risveglia gli Orizzonti, Pasquero prende le misure con una conclusione da fuori e poi sigla il pareggio con un bel colpo di testa su splendido suggerimento di Beretta. Finale vivace, Mazzocchi innescato da Furfori manda sul fondo mentre su Beretta è puntuale Pomat. Nella ripresa, si accende Glarey ed è lui a offrire un gran pallone che Pramotton manda alto di testa, facendosi poi respingere anche la conclusione su servizio di capitan Marchesano. L’occasione più ghiotta, però, è di marca vercellese: l’errore di Furfori innesca Zanella, che arrivato a tu per tu invece di calciare cerca Pasquero, l’intervento di Gentili salva tutto. Rizzo stravolge il suo Aygreville proponendo Glarey prima punta e la va a vincere: lancio di Rega, Bonomo è un treno e brucia tutti in velocità, mettendo in mezzo un gran pallone che l’ex Chievo spedisce alle spalle di Bonassi. Pomat è super sul bel tentativo di Comentale e respinge al mittente gli ultimi tentativi casalinghi: le aquile volano.

Orizzonti Utd – Aygreville 1-2
Reti (0-1, 1-1, 1-2): 22′ Girotti (A), 34′ Pasquero (O), 38′ st Glarey (A).

Orizzonti United 4-3-3
Bonassi 6 Non può niente sui due gol.
Cristino 6.5 Cresce nel secondo tempo.
Xhumaqi 5.5 Troppe sbavature.
1′ st Corinaldesi 6 Ordinato, pochi rischi.
Aprile 7 Grande spinta sulla fascia.
Zanella 5 Errore sotto porta imperdonabile.
Gueye 5.5 Inizia bene, poi troppi errori.
Lovin 6.5 Grande intensità, utilissimo sia in fase offensiva che difensiva.Instancabile.
Benincasa 6.5 Recupera tantissimi palloni.
Pasquero 6.5 Spesso pericoloso nel gioco aereo, suo il gol del momentaneo pareggio.
Beretta 7 Imbastisce lui la fase offensiva.Suo il fantastico assist per il gol del pareggio.
Germano 6.5 Spinge molto a sinistra.
9′ st Comentale 6.5 Crea gioco e insidie.
All. Parisi 6.5 Risultato beffardo per quanto fatto dai suoi ragazzi. Stagione storta.

Aygreville 4-1-4-1
Pomat A. 8 Parate non indifferenti. E non sbaglia mai un’uscita: il migliore in categoria.
Marchesano 6.5 Al servizio in mediana.
Gentili 7 Chiusura decisiva su Pasquero, oltre ad altri interventi importanti. Certezza.
Glarey 8 Aumenta i giri nella ripresa e segna il gol vittoria da vero bomber di razza.
Bonomo 7 Cosa ha fatto sul raddoppio!?
Rega 6.5 Qualche brivido, poi in controllo.
Su Sbenso 6.5 Motorino, dà una mano.
31′ st Todaro 6 Entra e dà tranquillità.
Pramotton 6 45’ non bene, ripresa meglio.
Girotti 7 Primo pallone, gol: che esordio!
29′ st Cuneaz 6.5 Porta qualità in avanti.
Furfori 6.5 Un errore, per il resto al top.
Mazzocchi 6.5 Tante insidie dal suo lato.
All. Rizzo 7 Tanta sofferenza ma tre punti voluti. Ridisegna la squadra e va a vincere.

Orizzonti United
Orizzonti United, l’undici iniziale di Lollo Parisi