Pro Eureka
La Pro Eureka di Paolo Tosoni

E chi l’avrebbe mai detto a inizio stagione? Questa Pro Eureka, più passano le giornate più stupisce. Consolidato il quarto posto, i blucerchiati di Paolo Tosoni insidiano la terza piazza targata Accademia e continuano a sognare i play off. Contro il Borgovercelli, un primo tempo ordinato chiuso in vantaggio grazie al gol di Costa; ripresa più movimentata, una ventina di minuti di sofferenza salvo poi tornare in vantaggio con De Lorentiis, che da grande ex ha offerto una prestazione tutta cuore premiata dal gol. Il Borgovercelli, dal canto suo, sembra aver smarrito la retta via: quinta sconfitta consecutiva e una situazione di classifica sempre più preoccupante. Qualche ingenuità di troppo dietro, poca cattiveria negli ultimi metri: Rognone s’è inventato un gran gol, ma da solo non può risolvere tutti i problemi dei borghini. Tornando sulla partita, Moretto è partito con una formazione compatta, con Speranza sulla linea dei quattro difensori per non lasciar spazi ai dinamici settimesi. E in effetti la Pro non sfonda, almeno inizialmente, con il Borgo ad avere la prima occasione: D’Aniello per Gallace, conclusione sul fondo. Poco prima della mezz’ora, primo sussulto blucerchiato con il tiro cross di De Letteriis alzata sopra la traversa da Mafezzoni. Gol nell’aria, D’Aniello e Ferrarotti salvano su De Letteriis e Mosca ma al 36’ Mafezzoni si fa beffare da Costa sulla punizione di Niada. Sempre sugli sviluppi di un piazzato, Zamariola anticipa Canino con Trevisio che calcia alto dal limite. Ripresa bellissima, il Borgovercelli pressa fino a trovare il meritato pareggio con un gran tiro di Rognone, che va via a Costa e la mette sul secondo palo. I borghini cominciano a cullare sogni di rimonta ma al 26’ vanno ancora sotto: De Letteriis sfonda a sinistra e mette un cioccolatino per De Lorentiis, 2-1 facile facile per il più classico dei gol dell’ex. Finale vivace, Zamariola dice no al tentativo di pareggio di Pavesi, che poi in pieno recupero fa fallo su Burei. Rigore, 3-1 siglato da Niada.

Pro Eureka 3-5-2
Zamariola 7 Non particolarmente impegnato, dà sicurezza. Bella parata su Pavesi.
Verlucca 6.5 Si propone in fase offensiva.
De Letteriis 7 Altra categoria. Intelligente e pulito dietro, poi quando parte è super.
Costa 7 D’anticipo, sul gol e nelle chiusure.
Mosca 6 Lascia qualche spazio, ma rimedia.
Francia 6 Non si fa superare, attento.
Chiarle 6 Su e giù per la fascia, generoso.
Piotto 7 Tambureggiante, detta i ritmi.
De Lorentiis 7 Contro la sua ex squadra, prestazione da applausi. Gol pesantissimo.
Niada 7 Sa sempre gestire bene il pallone.
Taraschi 7 Plauso al capitano, che si mette al servizio della squadra e gioca ovunque.
39′ st Burei 6.5 Pochi minuti ma ben fatti.
All. Tosoni 7 Oltre ogni più rosea aspettativa, meriti a lui e ai suoi ragazzi terribili.

Borgovercelli 5-3-2
Mafezzoni 5 Bene sul tiro cross di De Letteriis, non altrettanto sul vantaggio di Costa.
D’Aniello 6 Lotta su ogni palla, si difende.
Gnemmi 6 Potrebbe osare un po’ di più.
Ferrarotti 5.5 Non convince in mediana.
Canino 6.5 Il capitano guida la retroguardia.
Bertolone 6 Tradito dal campo, il problema alla caviglia lo limita fino al cambio.
1′ st Fusaro 6 Ingresso che dà nuova linfa.
Bertola 5.5 Si dà da fare ma non incide.
Gallace 6.5 Si inserisce con costanza e prova il tiro, alza i ritmi in mezzo al campo.
Speranza 6 Utile in fase di non possesso.
15′ st Pavesi 6 Un’incursione pericolosa.
Rognone 6.5 Ha fatto un eurogol, il resto…
Trevisio 6 Corre per due con generosità.
All. Moretto 6 La squadra è viva ma troppo ingenua. E lì davanti manca qualcosina.

Borgovercelli
L’undici iniziale del Borgovercelli