La Pro Settimo Eureka si presenta: entusiasmo e voglia di divertirsi

pro settimo eureka
Lo staff dirigenziale insieme al tecnico Pasquale Romagnino

C’è grande voglia di rivalsa in casa Pro Settimo Eureka; c’è grande voglia di tornare a divertirsi dopo una stagione difficile culminata con la retrocessione in Eccellenza. Sabato pomeriggio, a margine dell’inizio della preparazione, è stato tempo di presentazioni in casa biancocerchiata. Dal nuovo tecnico Pasquale Romagnino, allo staff dirigenziale – il Ds Paolo Tosoni, il vicepresidente Bruno Olivieri, il Dg Silvano Russo, il dottor Pasquale Salerno. A prendere la parola per primo è proprio Tosoni, che illustra gli obiettivi: «La Pro Settimo Eureka deve tornare a essere quella società rinomata in Piemonte. Visto che dopo una retrocessione bisogna cercare il riscatto immediato, è ovvio che vogliamo fare un campionato fra le prime 4-5, divertente, per riprenderci la nostra serenità e costanza in quello che è stato il nostro lavoro negli anni passati».

Nella sala in cui campeggiano i numerosi trofei vinti dalla Pro in Eccellenza e mostrati con orgoglio da Olivieri, la parola passa al tecnico Romagnino: «La storia sportiva della Pro Settimo Eureka parla da sola, il mio obiettivo è riuscire a entrare in questa storia, mi farebbe piacere. Gli obiettivi sono ben chiari, ma ribadisco una cosa: la storia non ci fa vincere le partite, dobbiamo entrare in campo con molta umiltà e andare a vincere le partite che giochiamo: nessuno ci regalerà niente, anzi visto che siamo la Pro ci giocheranno contro e raddoppieranno le forze».

I biancocerchiati, che nel mentre hanno tesserato anche il ’98 Luca Fadda, proseguono la preparazione. Primo test stagionale il 13 agosto a Caselle contro il Borgaro; il 20, invece, amichevole contro la Pianese.

SCOPRI TUTTI GLI ABBONAMENTI MULTIMEDIALI DI SPRINT E SPORT