giovedì, 21 Novembre 2019

Atletico Santena, botta e risposta tra Di Galante e Franco

Le più lette

A meno di due settimane dalla ripresa del campionato, ecco che arriva un’inaspettata notizia dal quartier generale dell’Atletico Santena. Dopo qualche giorno di riflessione Alessandro Di Galante ha deciso infatti di lasciare il ruolo da Direttore Sportivo. La causa principale? Un rapporto mai nato con il tecnico Giuseppe Franco, come spiega l’ormai ex Ds nerazzurro: «Io sono abituato che l’allenatore deve fare l’allenatore e non si deve occupare delle vicende societarie. Lui voleva fare il manager all’inglese, ma nel calcio non funziona così. Aveva la squadra dalla sua parte, quindi più volte aveva minacciato di dimettersi lui e questo ci avrebbe creato dei problemi perché avrebbe portato all’addio di molti giocatori, quindi ho preferito farmi io da parte. Il presidente Ciavarella che è una persona squisita, mi ha voluto dare l’incarico da direttore generale perché mi vuole comunque al suo fianco anche per il futuro e ho deciso di accettare questo nuovo ruolo». Dopo le dichiarazioni al veleno di Di Galante, l’allenatore Beppe Franco ha voluto dare la sua versione: «Con lui penso di essere stato sempre corretto. Lui era assenteista nel suo ruolo da Ds, la squadra l’avevo fatta io prima che arrivasse, poi a dicembre nel mercato non ha preso nessuno e tra l’altro anche i ragazzi non lo riconoscevano come direttore sportivo. Poi proprio non capisco perché si è messo contro i senatori ed è comunque voluto rimanere lo stesso in società col ruolo di Dg. Comunque ho sentito i ragazzi, tutto questo li ha resi ancora più motivati e carichi nel centrare l’obiettivo sul campo».

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Indietro