bacigalupo
L'undici iniziale del Bacigalupo

Il San Giorgio sembra essere tornato quello del girone di andata, ma quando in campo c’è uno come Greco Ferlisi nulla è scontato. Sul campo del Bacigalupo non c’è tempo per studiarsi perché al 12’, proprio Greco Ferlisi porta avanti i suoi sbucando sul secondo palo dopo la sponda aerea di un compagno, spaccata e Gibiino battuto. Il pareggio, però, è immediato: al 14’, palla a rimorchio dalla sinistra per l’inserimento di Vaiano, rasoiata nell’angolino basso lontano e 1-1. Ritmi ancora alti e, al 20’, Cimmino scarica dal fondo verso il centro dell’area per Greco Ferlisi, controllo e tiro che prende in controtempo il portiere ospite, ma Costantino salva sulla linea. L’episodio che cambia la gara arriva al 27’: pasticcio difensivo del Baci con Sconosciuto che non si intende col proprio portiere ed abbatte lo stesso Ferrantino obbligandosi poi a spendere il secondo cartellino giallo per evitare che Martin calci a porta vuota. La squadra di Gibin rimane in dieci, mentre sul dischetto si presenta Lo Bascio, sinistro a incrociare e Ferrantino, nonostante l’intuizione, non riesce ad evitare il gol, è 1-2. Prima del riposo, infine, Cornoni sfiora il nuovo pareggio in girata ma la sua conclusione è leggermente larga. Al rientro dagli spogliatoi, dentro Gelao e fuori Morabito per il Baci che si risistema con un 4-2-3 con Mattia La Braca ad affiancare Magliano in mediana. Dopo una conclusione di Borrelli facilmente bloccata da Ferrantino e l’incrocio colpito dalla distanza da Aligjoni con l’estremo difensore locale battuto, il gioco inizia a spezzarsi frequentemente. Ad ogni modo, il Baci riesce a prendere sempre più campo anche in dieci, mentre gli ospiti si chiudono e tentano di colpire in contropiede sfruttando la freschezza di Ruvolo e Cifarelli che, però, si divorano due occasioni nell’uno contro uno. Così, al sesto ed ultimo minuto di recupero, gli uomini di Gibin guadagnano una punizione al limite dell’area: se ne incarica Greco Ferlisi che va col destro, traiettoria meravigliosa a scavalcare la barriera e pallone che si infila sotto al sette per il 2-2 finale.

Bacigalupo – 4-3-1-2
All. Gibin 7.5 L’inferiorità numerica non si sente affatto.
Ferrantino 5.5 Condivide la colpa dell’1-2 con Sconosciuto.
Piccione 6 Mantiene la posizione.
Morabito 6 Bene su Vernillo. 1′ st Gelao 6.5 Non dà riferimenti.
Magliano 6.5 Dà il via all’azione.
La Braca A. 6.5 Sempre grintoso.
Cornoni 6.5 Attento e concentrato. 28′ st Panebianco 5.5 Insolito per lui ma fatica ad ingranare.
Sconosciuto 5 Bene fino al pasticcio dell’espulsione, peccato.
Boccardo 6.5 Dà una mano preziosa in entrambe le fasi.
La Braca M. 7 Il sacrificio paga.
Cimmino 6.5 Ce la mette tutta.
25′ st Fusco 6 Ci prova.
Greco Ferlisi 9 La punizione finale è una gioia per gli occhi, non smette mai di stupire.
A disp.: Lovera, Sechi, Marmo, Marchese, Magliano.
Dirigente: Volpe Dario

San Giorgio To – 4-2-3-1
All. Longo 6.5 Bel San Giorgio, fermato da una magia.
Gibiino 6.5 Non ha colpe.
Velasco 6 Tiene finché può.
Costantino 6.5 Salva il 2-0 di Greco Ferlisi sulla linea.
Russo F. 6.5 Non corre rischi.
Aligjoni 6.5 Lotta a sinistra.
Lo Bascio 7 Unisce quantità e qualità, freddo dal dischetto.
Vaiano 7.5 Partita impeccabile.
Vernillo 6.5 Buoni i suoi inserimenti. 43′ st Robaudi sv
Borrelli M. 6.5 Prova ad inventare alle spalle di Martin.
Quattrocchi 6.5 Libera spazi utili allargando il campo.
32′ st Cifarelli 5.5 Sciupa.
Martin 6.5 Fa a sportellate con i difensori avversari.
25′ st Ruvolo 5.5 Poco lucido.
A disp.: Gallina, Condini, Capasso, Gangi, Trentalange, Meirano.
Dirigente: Connolecchia Paolo

San Giorgio To
Il San Giorgio To di Giancarlo Longo