giovedì, 21 Novembre 2019

Ennesima squalifica per Baracco ma il Canale crede in lui

Le più lette

Dopo l’1-1 con lo Spartak San Damiano di domenica scorsa, il Canale dovrà fare a meno del difensore Daniele Baracco ancora una volta in questo campionato: il giocatore, infatti, è alla quarta espulsione stagionale. In occasione dell’ultima partita non ci sono stati problemi di squilibrio numerico dal momento che l’arbitro ha mandato anticipatamente negli spogliatoi un giocatore per parte, ma la situazione di Baracco richiede chiarezza.

Il tecnico Barbera ha provato a spiegare cosa succede al ragazzo. «Inizio col dire che Baracco è un ottimo difensore che fa del contrasto e della fisicità i suoi punti di forza. Per questo è molto soggetto ad ammonizioni e poi anche la scorsa stagione ha preso qualche rosso».

L’allenatore, poi, continua. «Devo ammettere che qualche espulsione sarebbe stata facilmente evitabile quest’anno, magari con un po’ di tranquillità in più». Qual è, dunque, il problema? «Non scordiamoci che nella vita di ogni giorno non c’è solo il calcio e che i ragazzi hanno pressioni esterne al campo di gioco».

Il Canale sarà in difficoltà a causa dell’ennesima squalifica del difensore? «Non facciamo drammi: Baracco è un giocatore molto importante per noi, è legato al Canale e si allena sempre al massimo delle sue potenzialità. La squadra senza di lui perde sicuramente una pedina importante, ma allo stesso tempo dispone di giocatori che possono sostituirlo al meglio».

Come evitare, allora, che si ricada ancora negli stessi errori? «Proprio il fatto di poter contare su una rosa ampia e valida, ci permette di garantire a Baracco la tranquillità di cui ha bisogno per tornare in campo nella migliore delle condizioni. Faremo a meno di lui nella trasferta contro il Kl Calcio a causa della squalifica, ma siamo pronti a riaccoglierlo dalla partita successiva per continuare ad inseguire i nostri obiettivi».

SCOPRI TUTTI GLI ABBONAMENTI MULTIMEDIALI DI SPRINT E SPORT

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Indietro