barcanova
Il Barcanova al gran completo per la prima gara del quadrangolare

Spalti stracolmi e, pronti-via, c’è sùbito un’occasione per gli ospiti con Lombardo ma, dopo una deviazione, la difesa riesce ad allontanare. E’ solo la prima di una frazione ricca di palle gol e,infatti, al 10’, Idahosa ci prova da fuori con Leone che respinge. Al 17’ si vedono anche i padroni di casa: Damiani stacca dal cuore dell’area ma la palla esce larga di poco. Un minuto dopo, grande apertura di Alestra per Palma che scatta coi tempi giusti e brucia la difesa ospite, entra in area presentandosi davanti a Rosso, bravo, però, a murarlo in uscita bassa. Tenta ancora dalla distanza il Barcanova con Guida: dal suo destro esce un pallone fluttuante, difficile da controllare, che scende improvvisamente obbligando Leone a rifugiarsi in corner. Il duello tra Palma e Carangelo offre alcune azioni suggestive, ma nel secondo tempo Di Muro scambia la posizione del suo 11 con quella di Zullo per evitare scintille. Poi, al 2’ della ripresa, la palla rimbalza pericolosamente in area del Barcanova ed è bravo ad approfittarne Damiani che, con un rasoterra ad incrociare, firma l’1-0. Al 5’, però, Lombardo viene atterrato in area da Guelfo che, oltre a provocare il rigore, guadagna il secondo giallo e lascia il campo. Dal dischetto va lo stesso Lombardo che spiazza Leone e pareggia. All’11’ Palma parte dalla destra, ne salta tre e, una volta entrato in area, subisce fallo sul ritorno di Barrella. Il penalty è affidato ad Alestra che mette pallone da una parte e Rosso dall’altra ma colpisce in pieno il palo. Così, al 30’, il Barca trova la rete del sorpasso: punizione dal lato corto a destra dell’area affidata a Roeta, cross tagliato ed il subentrato El Aqir gira di testa mandando la palla nell’angolino. Sotto, il Caselle si sistema con una sorta di 4-1-4 grazie all’ingresso di Pelà, con il solo Gentile in mediana e con Alestra e Rucchione che passano sulla linea offensiva. I padroni di casa, però, riescono a mettere i brividi al Barca, solo grazie ad una combinazione tra Zullo e Palma: quest’ultimo, indeciso se tirare o passare, non fa nessuna delle due cose e manda un debole pallone sul fondo.

Caselle – 4-3-3
Leone 6.5 Bene anche coi piedi, zero colpe.
Grimaldi 6.5 Paga un’ ingenuità, era diffidato.
Machetta 6.5 Spinge e copre ordinatamente.
Alestra 7 Impossibile oltrepassarlo, un muro.
Gentile 6.5 Fa il lavoro sporco in mediana.
Guelfo 5.5 Se il primo giallo è speso bene, il secondo è proprio da rivedere.
Zullo 7 Se non trova spazi se li crea da solo, davvero ottima l’intesa con Palma.
Rucchione 6.5 Unisce i reparti, poi diventa una sorta di riferimento offensivo.
Damiani 7 Svaria molto, bravo ad approfittare dell’indecisione della difesa.
13′ st Pelà 6.5 Entra bene ma in una situazione decisamente delicata.
Alestra G. 6.5 Disegna traiettorie imprevedibili, poi prende il palo dal penalty.
Palma 7.5 E’ sicuramente l’uomo più pericoloso, crea puntualmente superiorità numerica e guadagna il rigore. Sciupa un’occasione ghiotta ma gli manca solo il gol.
All. Di Muro 6.5 Ci si è messa la sfortuna ma ci sono le qualità per ripartire subito.

Barcanova – 4-4-2
Rosso S. 6 Colpa condivisa coi difensori sull’1-0.
Carangelo 7 Duella con Palma, una gran ripresa.
Barrella 5.5 Alterna ottimi interventi a qualche ingenuità di troppo. 40′ st Amadori 6.5 Gestisce.
Moretto 6 Indeciso in occasione del gol locale.
Pagnoni 6.5 Attento e preciso, ottima fase di copertura, complica la vita a Damiani.
Idahosa 6.5 Potrebbe sfruttare meglio la sua fisicità ma la prestazione è sufficiente.
Konan T. 6.5 Difficile riprenderlo se parte, provoca la prima ammonizione di Guelfo.
Roeta 7 Mente rossoblù, dai suoi piedi nascono i pericoli più grandi per il Caselle.
Lombardo 7 Con Alestra ha meno spazi del solito ma procura e trasforma il rigore.
Guida 6.5 Metronomo. 13′ st El Aqir 7.5 Ha un ottimo impatto sul match e segna.
Baccaglini 7 Sa trasformarsi da centrocampista a supporto offensivo aggiunto.
33′ st Cardilli 6 Entra nei minuti finali ed il Barcanova non corre più alcun rischio.
All. Campanile 7.5 I suoi ribaltano un altro match dimostrando un certo carattere.

caselle
Gli undici uomini del Caselle scelti dal tecnico Di Muro