Cenisia Pianezza prima categoria Traorè
Cenisia Pianezza prima categoria: Traorè, match winner della gara con due reti nel finale

Arriva negli ultimi minuti una vittoria di piramidale importanza per il Pianezza. Importante perché, con la concomitante sconfitta dello Sporting Cenisia in casa con il KL Pertusa e il pari dello S.Talent Soccer con il Caselette, la squadra di Ivan Musso si prende la vetta in solitaria del Girone D. La partita inizia bene per gli uomini di Musso: dopo 2 minuti, pronti e via, Ceglie vince un rimpallo con Pernice e si presenta uno contro uno con D’Angiullo, ma non è freddo nella conclusione, colpendo la sfera praticamente con il malleolo. Il Cenisia prova ad uscire dalla pressione della formazione ospite, affidandosi alla sapiente regia di Giancaspro e alla abilità in palleggio di Luca Caracausi, sempre molto bravo a destreggiarsi sulla mezzala sinistra. Al 13′ arriva un’altra bella opportunità per il Pianezza:  Di Emanuele pesca Savino, che scarica a rimorchio per Mario Mazzone ma spara alto da buona posizione. Il Pianezza continua a macinare gioco: Atteritano vede Giovanni Ceglie che si inserisce nello spazio, D’Angiullo è abile a coprire e chiudere lo specchio. La prima vera occasione per il Cenisia arriva dal piede di Pamato, da calcio di punizione, ma Malune controlla, senza problemi. Il Pianezza però non si scompone, e passa in vantaggio: Savino porta palla dentro l’area, vede il rimorchio di Iorianni che mette una palla al bacio per Ceglie, che la tocca di testa quanto basta per mettere fuori gioco D’Angiullo. Il Cenisia risponde, e in 2 minuti ha due buone occasioni con Agnino, ma Malune è in modalità superman e innalza il muro per ben due volte, con delle parate nosense in controtempo, entrambe in controtempo. Il Pianezza ha una buona occasione per raddoppiare con Friso dopo una grande percussione in area, ma D’Angiullo dice di no. Gol sbagliato, gol subito: il Cenisia nell’azione successiva trova il gol del pari, con un rapido capovolgimento di fronte. Il neoentrato Saletti dal limite dell’area incrocia e batte questa volta l’incolpevole Malune. Nella ripresa il Cenisia comincia bene e va vicino al pareggio: rapida azione, tutta di prima, ispirata da Giancaspro, tra Saletti e Fathy ma Malune è il solito e ferma la conclusione di Saletti. Malune che ha un conto aperto con Saletti e gli nega la gioia della doppietta personale dopo qualche minuto, dopo una progressione bruciante su Renna. Musso corre ai ripari e inserisce Jamante Traorè. È lo sliding-door della gara. Traorè è letale al 31′: velocissima ripartenza del Pianezza condotta dal solito Atteritano, che vede nello spazio Traorè che realizza un gran gol incrociando con il destro. Il Cenisia prova a reagire, ma il Pianezza chiude subito la gara: Traorè ruba palla a Frattin e si invola 1 vs 1 con D’Angiullo: anche in questo caso è freddo e chiude i conti, realizzando il gol del 3-1. Il Cenisia sente il colpo, ma potrebbe riaprire la gara nel finale: Pamato pesca Saletti e Magone soli contro Malone, ma si impappinano nella conclusione (probabilmente i due partivano in posizione di fuorigioco) e Malune controlla senza problemi, sancendo il trionfo dei rossoblu.

CENISIA-PIANEZZA 1-3
RETI (0-1, 1-1, 1-3): 23′ Ceglie (P), 41′ Saletti (C), 31′ st Traoré (P), 33′ st Traoré (P).
CENISIA (4-3-3): D’Angiullo 6.5, Giors Reviglio 6, Malfatto 6.5 (17′ st Rossi M. 6), Giancaspro 6.5, Magone 6, Pernice 6 (6′ st Frattin 6, 34′ st Maccari sv), Careglio 6 (36′ Saletti 7.5), Pamato 6.5, Agnino 6 (23′ st Castello 6), Caracausi 7, Fathi 6.5. A disp. Rogina, Maero, Simonetti, Scaletta. All. Riccetti 6.5.
PIANEZZA (4-3-1-2): Malune 7.5, Renna 6, Friso 6.5, Iorianni 7, Di Emanuele 6.5, Sinagra 6.5, Gritella 6, Mazzone 6.5, Ceglie 7 (11′ st Traoré 8), Atteritano 7 (44′ st Capraro sv), Savino 7 (30′ st Trussardi 6). A disp. Risucci, Filippi, Fileccia, Lena. All. Musso 7.
AMMONITI: Malfatto (C), Di Emanuele (P), Mazzone (P)
ARBITRO: Bovio di Novara 7 Buona conduzione di gara, si fa rispettare alla grande.

Cenisia Pianezza, prima categoria: Cenisia
Cenisia Pianezza, prima categoria: Il Cenisia prima del calcio d’inizio
  1. Cenisia 4-3-3
    All. Riccetti 6 Gara preparata bene, la sua squadra sviluppa gioco ma non riesce a concretizzare quanto creato.
    D’Angiullo 6.5 Nonostante i problemi fisici, regge bene il campo e si disimpegna quando può. Sui gol non ha colpe.
    Giors Reviglio 6 Buona gara e spinta offensiva.
    Malfatto 6.5 Si muove bene ed è prezioso anche quando tenta le sortite offensive.17′ st Rossi M. 6
    Giancaspro 6.5 Gestisce il centrocampo con grande personalità.
    Magone 6 Attento sulle palle alte.
    Pernice 6 Preciso nelle chiusure. 6′ st Frattin 6 Entra bene in campo ma alla lunga paga lo scotto fisico con Traorè. 34′ st Maccari sv
    Careglio 6 Poco ispirato in avanti, si rende utile in fase di ripiegamento difensivo.
    36′ Saletti 7.5 Ira di Dio, nelle progressioni è inarrestabile. Realizza il gol del pareggio e ne sfiora altri due.
    Pamato 6.5 Sempre nel vivo del gioco, prova a tenere su la squadra con i suoi strappi.
    Agnino 6 Gara di gran sacrificio, è sfortunato quando arriva al tiro. Solo un gran Malune gli nega la gioia del gol per ben due volte in meno di un minuto.
    23′ st Castello 6 Entra negli ultimi minuti, dà un po’ di brio alla manovra ma non è incisivo come con il Collegno Paradiso.
    Caracausi 7 Solita qualità e capacità di vedere calcio che in pochi hanno.
    Fathi 6.5 Gara di gran sacrificio anche per lui, ha qualche spunto interessante.
Cenisia Pianezza, prima categoria: Pianezza
Cenisia Pianezza, prima categoria: Il Pianezza prima del calcio d’inizio

Pianezza 4-3-1-2
All. Musso 7.5 Pesca il Jolly dal mazzo inserendo Traorè. Arrivano i tre punti e la vetta meritata.
Malune 7.5 The Writing is on the wall. Salva il risultato diverse volte con interventi prodigiosi. Capitola sul gol, ma lì, davvero, non poteva fare niente.
Renna 6 Soffre la vivacità e l’intraprendenza di Saletti.
Friso 6.5 Disputa un’ottima gara in avanti ed è prezioso anche in fase di copertura.
Iorianni 7 Pesca Ceglie con un grande assist e disputa una partita di gran qualità.
Di Emanuele 6.5 Chiude i varchi con sicurezza e non disdegna qualche imbucata offensiva per i suoi attaccanti.
Sinagra 6.5 Sicuro sulle palle alte.
Gritella 6 Aiuta la squadra nel giro palla e in fase di alleggerimento.
Mazzone 6.5 Buona gara per lui, non si sottrae mai alla battaglia.
Ceglie 7 Trova un gol meritato e disputa una gran bella partita. 11′ st Traoré 8 Dominio fisico e freddezza sotto porta: spacca la gara e chiude i giochi in 3 minuti.
Atteritano 7 Accarezza il pallone e serve diversi cioccolatini per i suoi compagni. Oltre ciò, dà qualità alle giocate della squadra e alleggerisce il pressing avversario scalando dietro in fase di primo possesso. 44′ st Capraro sv
Savino 7 Gioca una partita di gran movimento, aprendo gli spazi per gli inserimenti dei centrocampisti da dietro. 30′ st Trussardi sv

Clicca sui nomi per sentire le interviste a Massimo Riccetti (allenatore del Cenisia) e Ivan Musso (allenatore del Pianezza)