Fenusma
Continua la rincorsa del Fenusma

Si fermano forse qui le speranze di rincorsa per il Ciriè di Brando. Non basta ai nerazzurri una prova gagliarda, coriacea e di grande carattere per portare a casa punti contro un Fenusma che, d’ altrocanto, resta attaccato al treno playout ottenendo il massimo risultato col “minimo sforzo”. È tutto sommato una prova degna di nota quella dei padroni di casa, i quali dominano in lungo e in largo, specie nella prima frazione. Al 2’ arriva la prima grande palla gol: punizione dalla trequarti e sponda di Liberato per Boscolo, il quale colpisce magnificamente di prima intenzione venendo stoppato solo dalla traversa. Sempre il 9 a riprovarci poco dopo ,con un tentativo di pallonetto che supera Blanc ma termina a lato. È un assedio quello dei padroni di casa ma il calcio, si sa, non è quasi mai una scienza esatta; tanto che al primo affondo il Fenusma passa: De Cello e Sirigu lavorano bene palla sulla trequarti e cambiano gioco per Grange, che approfitta della disattenzione di Micheletta per battere Ballesio. Il gol non cambia il copione della gara, ma bisgona attendere l’apertura di ripresa per assistere al pari. Boscolo è agganciato in area da Accattino e per il direttore è rigore, in una scelta che però sembra compensare la rete annullata in precedenza a Carlini per una sospetta azione di disturbo. Dal dischetto, Blanc para il primo tentativo e la ribattuta, ma non può nulla sul tap-in di Brillante. Proseguono i tentativi dei padroni di casa, ma subentra la stanchezza e viene a meno la lucidità. Così, nel finale, prende campo e coraggio il Fenusma, ed all’ultima azione disponibile trova la zampata vincente di Scalise per il gol che manda forse definitivamente all’inferno il Ciriè, rilanciando al contempo i valdostani.

Ciriè 3-5-2
All. Brando 6 Domina, ma non arrivano punti.
Ballesio 6.5 Super nel finale.
Ursoleo 6.5 Grande spinta.
Manzi 6.5 Come Ursoleo, garantisce un supporto costante.
12′ st Albertano 6.5 Subito in partita, ottime diagonali.
Micheletta 5 Sempre in affanno, Grange lo manda in tilt.
Carlini 6 Arriva anche al gol, nel finale cala lui ed il fortino crolla.
Magnetti 5.5 Talvolta insicuro.
Brillante 7 Ha grande animo e si spende per la causa: il gol è lo specchio della sua partita.
Salzillo 6.5 Buoni inserimenti, in corsia crea insidie.
Boscolo 6.5 Sempre pimpante, dai suoi piedi i pericoli maggiori.
Solazzo A. 6 Regia ordinata, gli manca però l’imbucata vincente.
Liberato 5.5 Poco incisivo.

Fenusma 4-2-3-1
All. Statti 7 Massimo risultato col minimo sforzo.
Blanc 7.5 Oltre al rigore, si prodiga in diversi interventi.
Ferraris 5.5 Dopo una buona frazione, patisce Salzillo.
Voyat 6 Gara ordinaria.
Dalla Zanna 6 Tanta lotta.
Gagliardi 6.5 Chiude bene
Accatino 5.5 Causa il rigore, comunque tiene botta.
Sirigu Y. 6.5 Sempre pericoloso, ha buona inventiva.
22′ st Donato D. 6 Entra bene.
Comè 6 Gestisce con ordine.
Scalise 7 Piazza una zampata che può valere moltissimo nell’economia della stagione.
De Cello 6.5 Buoni guizzi, frizzante sulla trequarti.
Grange 7.5 MVP, segna e dà il via al raddoppio con una serpentina degna di nota.

Ciriè
Brutta sconfitta dei biancoblù