29 Novembre 2020 - 10:10:44

Gassino – Cafasse Balangero Prima Categoria: Gazzera da oscar, i rossoblù respingono l’assalto del Cafasse

Le più lette

Desenzano Calvina Serie D, il giovane talento Gerardo Ricciardi si racconta: «Aspetto l’esordio sognando la promozione in C»

Arrivato dagli Allievi della Feralpi Salò per rinforzare la squadra Under 19 del Desenzano Calvina, a Gerardo Ricciardi sono...

Pralboino Under 15, l’allenatore Daniele Bertoletti: «Fermarsi così ti lascia con l’amaro in bocca»

Daniele Bertoletti allena da agosto 2019 e questa è la sua seconda stagione al Pralboino. Dopo aver giocato per...

La scorsa settimana si è celebrata la notte degli Oscar. Ovviamente un premio dedicato ai gol più belli non c’è, perchè in caso contrario sarebbe sicuramente da proporre la candidatura di Emanuele Gazzera. Il gigante classe 1998 si è reso protagonista di una vera perla con cui ha dato il via alla rimonta del Gassino, che ha poi portato a casa il match con il risultato di 3-2, riuscendo così a respingere l’assalto alle zone alte della classifica di un mai domo Cafasse Balangero. I ragazzi di Stefano Fioccardi escono dunque sconfitti, ma hanno certificato una volta di più il loro valore. Il Gassino invece con questi tre punti si porta al 3° posto in graduatoria, e proverà in tutti i modi a non far scappare il Colleretto, che continuando così rischia di non far nemmeno disputare i playoff.

LA PARTITA

Fioccardi prova l’assalto con il suo classico 4-3-3, mentre Santoro risponde con un camaleontico 4-4-2, in grado di cambiare pelle a proprio piacimento a seconda dei momenti del match. Gli esterni Teresi e Cravero si scambiano spesso di posizione, alzandosi in fase di possesso andando a disegnare praticamente un 4-2-4. Dopo una prima fase con poche iniziative da una parte e dall’altra, bisogna attendere il 21′ per avere il primo punto di svolta della gara, ovvero quando Boscolo calcia in porta trovando la deviazione di Perazzolo. Il capitano rossoblù sembra avere il braccio completamente attaccato al corpo, ma per il direttore di gara è calcio di rigore: dal dischetto si presenta proprio Boscolo che calcia centrale e batte Cereser, portando in vantaggio gli ospiti. Il Gassino reagisce rabbiosamente, buttandosi a testa bassa alla ricerca del pari. Ma è appunto Gazzera a doversi inventare un vero e proprio gol d’autore per trovare il pareggio: è il 29′ quando il bomber lavora un pallone sporco al limite dell’area, e dopo un paio di palleggi si gira spalle alla porta e scarica un sinistro di controbalzo di rara bellezza, che va ad insaccarsi inesorabilmente alle spalle di Pagliasso. Dopo un’occasione per Nicola che trova pronto Cereser a respingere di piede, sono i padroni di casa a beneficiare di un tiro dagli undici metri: al 40′ Feer spinge ingenuamente Mensa, dal dischetto va Gazzera che sigla la sua doppietta personale. Dopo cinque minuti dall’inizio della ripresa il Gassino cala anche il tris: punizione di Delfino dai 20 metri che trova una deviazione, leggera ma decisiva, che inganna Pagliasso. Gli ospiti sembrano mollare, ma a pochi minuti dalla fine Bolfa trova Piretta con un bel cross, con il centrale ad appoggiare di piatto la rete della speranza. Ma il tempo è veramente poco, e nel finale Santoro si chiude passando ad un più abbottonato 5-3-2, non correndo più rischi e portando a casa una vittoria importante.

IL TABELLINO DI GASSINO-CAFASSE BALANGERO PRIMA CATEGORIA

GASSINO SAN RAFFAELE-CAFASSE BALANGERO 3-2

RETI (0-1, 3-1, 3-2): 21′ rig. Boscolo (C), 29′ Gazzera (G), 40′ rig. Gazzera (G), 7′ st Delfino (G), 41′ st Piretta (C).

GASSINO SR (4-4-2): Cereser 6.5, Cocozza 6, Perazzolo 6, Zucco 6, Delfino 7, Agricola 6, Cravero L. 6 (40′ st Piconeri sv), Castellucci 6 (42′ st Bullaro sv), Gazzera 7.5 (40′ st Dall’Omo sv), Mensa Nahuel 6.5 (49′ st Varetto sv), Teresi 5.5 (23′ st Mochizuki 6). A disp. Carrera, Astesano, Saraceno. All. Santoro 7.

CAFASSE BAL. (4-3-3): Pagliasso 6, Mura 6, Sansica 6, Feer 5.5 (30′ st Belfiore 6), Piretta 6.5, Favata Alb. 5.5 (1′ st Marafioti L. 6), Michelotti 5.5 (19′ st Frigerio 6), Bolfa 6, Fondello 5, Boscolo 6 (30′ st De Tomatis 5), Nicola 6. A disp. Mosele, Conte, Gugliermetti, Togni. All. Fioccardi 6.5.

AMMONITI: 37′ Bolfa (C), 45′ De Tomatis (C), 20′ st Teresi (G), 23′ st Feer (C), 31′ st Castellucci (G), 33′ st Piretta (C), 33′ st Cocozza (G), 39′ st Gazzera (G), 50′ st De Tomatis (C).

ARBITRO: Sacco di Asti 5 Gestione dei cartellini che lascia più di una perplessità. Sembrano non esserci sia il rigore per il Cafasse che il fallo su Gazzera che porta al terzo gol di Delfino. Chiude ammonendo due volte De Tomatis senza espellerlo.

GASSINO SAN RAFFAELE
All. Santoro 7 Non si fa abbattere dallo svantaggio iniziale ed è il primo artefice della rimonta.
Cereser 6.5 Reattivo in due occasioni su Nicola. Sul gol di Piretta non ha colpe.
Cocozza 6 Spinge con costanza sulla fascia destra, andando spesso al cross.
Perazzolo 6 Ha più compiti di contenimento rispetto a Cocozza, compiti che svolge con diligenza.
Zucco 6 Gara ordinata in mezzo al campo, condita dalla solita infinita risorsa di energia.
Delfino 7 Schierato centrale fa valere tutta la sua dimestichezza: domina sui palloni aerei e trova il gol con una bordata su punizione.
Agricola 6 Segue pedissequamente le direttive di Delfino e lo aiuta ad ingabbiare Fondello.
Cravero 6 Più pericoloso quando parte dalla destra e può azionare il suo sinistro. 40′ st Piconeri sv
Castellucci 6 Lotta e spirito di sacrificio a centrocampo. 42′ st Bullaro sv
Gazzera 7.5 Il gol con cui dà il via alla rimonta è un gioiello. Per non farsi mancare nulla, sigla il rigore del sorpasso e si guadagna furbescamente la punizione del 3-1. 40′ st Dall’Omo sv
Mensa 6.5 Frizzante: qualità e rapidità al servizio della squadra. Si guadagna d’astuzia il rigore del sorpasso. 49′ st Varetto sv
Teresi 5.5 Il meno convincente dei suoi. Non riesce a crearsi spazi in cui sfondare. 23′ st Mochizuki 6 Pressa e scatta sfruttando la sua incredibile rapidità.

Cafasse Balangero
L’undici iniziale di Stefano Fioccardi

CAFASSE BALANGERO
All. Fioccardi 6.5 Porta a casa una prestazione comunque convincente.
Pagliasso 6 Sui gol non può nulla. Chiude la porta a Mensa.
Mura 6 Prova a dare il suo contributo in fase offensiva.
Sansica 6 Riesce a contenere bene Teresi. Va un po’ più in difficoltà quando dalle sue parti transita Cravero.
Feer 5.5 Comincia bene facendosi valere soprattutto sui palloni aerei. Cala drasticamente con il passare dei minuti, fino a cadere nella trappola di Mensa. 31′ st Belfiore sv
Piretta 6.5 Suona la carica nel finale, trovando il gol che regala ultimi minuti di speranza.
Favata 5.5 Perde palloni troppo sanguinosi in fase di ripartenza. Non a caso resta negli spogliatoi all’intervallo. 1′ st Marafioti 6 Regge  meglio l’impatto con un Gazzera in stato di grazia.
Michelotti 5.5 Si vede decisamente poco, sia in fase di copertura che in fase di appoggio. 19′ st Frigerio 6 Il classe ’77 prova con esperienza a creare scompiglio nella retroguardia rossoblù.
Bolfa 6 Pesca Piretta con un preciso assist da calcio d’angolo.
Fondello 5 Mai in partita. Delfino e Agricola gli non lo lasciano respirare un attimo, ma lui non fa nulla per provare a scrollarseli di dosso.
Boscolo 6 Si procura e realizza il gol dell’illusorio vantaggio. Poi si eclissa. 30′ st De Tomatis 5 Fa in tempo a prendere due gialli in 20 minuti.
Nicola 6 Testa i riflessi di Cereser con un paio di rasoterra insidiosi.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli