13 Giugno 2021

Gassino SR – La Chivasso Coppa Prima Categoria: Gazzera da applausi, biancorossi travolti

Le più lette

Villa-Lombardia Uno Esordienti: Sblocca Liuzzo, sigilla Bellali; un tempo al Villa con Dilonardo

Partita vivace al Villa Stadium in un incontro tra due splendide compagini piene di talenti. Apre le marcature al...

Trofeo Imoon: il palcoscenico è lo stadio Meazza, fanno festa Pero, Corsico, Vighignolo e Club Milano

Lo stadio Meazza San Siro è stato il prestigioso palcoscenico del Trofeo Imoon, quadrangolare nell’ambito della giornata di solidarietà...

Imperia-Gozzano Serie D: Allegretti risponde a Minasso, Soda riporta i rossoblù in Serie C

Il Gozzano è di nuovo in Serie C! La notizia era ovviamente nell’aria già da un po’, ma mancava...

Quando ad una gara di sacrificio e di lotta abbini anche due gol, difficile che i compagni non si esaltino, e diventa di conseguenza difficile anche non portare a casa la vittoria. È quello che è successo a Emanuele Gazzera, punta classe 1998 del Gassino che, con una prestazione da applausi fatta di sponde, assist, tante botte prese, ma soprattutto due reti ha trascinato i suoi ad una roboante vittoria per 4-1 sul La Chivasso, incapace, se non per pochi illusori minuti, di porre rimedio alle offensive dei padroni di casa. Vittoria che dà un po’ di ossigeno al gruppo di Luca Filograno, a cui però ora non resta che sperare in una vittoria del la Chivasso sul Cigliano (tra l’altro senza segnare troppi gol) per passare il turno.

LA PARTITA

Già dai primi minuti del match si intuisce quanto gli ospiti faticheranno a trovare il bandolo della matassa. Botto soffre tremendamente l’asse Coretti-Cravero che spadroneggia sulla fascia sinistra e anche capitan Miccoli fa fatica a risistemare il pacchetto difensivo chivassese. Proprio da una volata di Cravero nasce la prima occasione della partita: al 10′ il numero 11 viene servito in profondità da Delli Santi e scheggia la traversa con un bolide di sinistro. Il vantaggio è nell’aria e arriva poco dopo: è proprio Cravero a siglare l’1-0 dopo essere scattato in posizione regolare (male in occasione la difesa degli ospiti) su lancio di Cocozza. I biancorossi reagiscono e potrebbero pareggiare subito dopo, ma è bravissimo Tiengo (classe ’02 chiamato a sostituire Carrera alle prese con un infortunio nel riscaldamento) in uscita bassa a stoppare Zizzo. All’ultimo minuto del primo tempo arriva la rete che potrebbe definitivamente affossare il La Chivasso, con Gazzera che prima si conquista un rigore per fallo di Miccoli, per poi trasformare dal dischetto senza dare scampo a Longhin, coronando un primo tempo veramente sontuoso. Gli ospiti ad inizio ripresa hanno un sussulto d’orgoglio ed accorciano le distanze con un bel gol di Di Marco. Ma è solamente un fuoco di paglia. Al 25′ Filograno cambia: dentro Dall’Omo basso a sinistra, Cocozza si sposta a destra e Coretti avanza nel tridente offensivo. È la mossa che dà il colpo di grazia agli ospiti: tempo 30 secondi e proprio Coretti serve una bella palla a Galgiardi, subentrato a fine primo tempo per un inspiegabilmente troppo nervoso Cravero, che con una finta mette a sedere Longhin ed appoggia in rete il gol del 3-1. C’è ancora tempo però per la ciliegina sulla torta: al 42′ ennesima gemma di Andrea Rosso, che mette Zucco davanti a Longhin, il quale compie un miracolo ma non può nulla sulla ribattuta a porta sguarnita di Gazzera, che sigla meritatamente la sua doppietta personale.

IL TABELLINO DI GASSINO SR-LA CHIVASSO COPPA PRIMA CATEGORIA

GASSINO SR-LA CHIVASSO 4-1

RETI (2-0, 2-1, 4-1): 15′ Cravero (G), 45′ rig. Gazzera (G), 10′ st Di Marco (L), 25′ st Gagliardi (G), 42′ st Gazzera (G).

GASSINO SR (4-3-3): Tiengo 6.5, Cocozza 6.5, Coretti 7 (34′ st Bipedi sv), Rosso 7.5, Battistello A. 6, Perazzolo 6, Castellucci 6 (25′ st Dall’Omo 6), Zucco 6, Gazzera 8, Delli Santi 6.5, Cravero 7 (41′ Gagliardi 6.5). A disp. Carrera, Calzametre, Bullaro, Piconeri, Reggiani. All. Filograno 7.

LA CHIVASSO (4-2-3-1): Longhin 6.5, Botto 5 (41′ st Strenuo sv), Mazza 5.5, Nicita 5.5, Miccoli 5, Rubino 6.5, Zizzo Eros 6, Borghi 5.5, Lombardo 5.5, Parisi 5.5, Di Marco 6.5 (25′ st Petrone 6). A disp. Capriolo, Saber, Calfa, Fusetto, Macaro, Rosso, Preci. All. Gialanella 5.5.

ARBITRO: Kafexhija di Novara 6.

AMMONITI: 27′ Botto (L), 29′ Cravero (G), 32′ Parisi (L), 36′ Zucco (G), 45′ Miccoli (L), 2′ st Mazza (L), 9′ st Rosso (G), 40′ st Battistello A. (G).

PAGELLE GASSINO SR

All. Filograno 7 Prova autoritaria dei suoi. Segnali più che positivi sul piano del gioco palla a terra.
Tiengo 6.5 Carrera, grande protagonista in settimana al Super Oscar U19, si fa male nel riscaldamento e lui lo sostituisce degnamente: grande uscita bassa a negare quello che sarebe stato il gol del pareggio chivassese.
Cocozza 6.5 Lancio quasi involontario per il primo gol di Cravero. Per il resto gara attenta, a parte un pallone sanguinoso perso nel primo tempo che per sua fortuna si perde in un nulla di fatto.
Coretti 7 Tuttofare. Parte terzino sinistro e sfonda che è un piacere, poi diventa ala destra e regala subito un assist a Gagliardi. 34′ st Bipedi sv
Rosso 7.5 Regia a dir poco illuminante. Sforna golosi palloni in profondità per mezzali e attaccanti, senza disdegnare un più che prezioso lavoro in interdizione.
Battistello A. 6.5 Solida prova rocciosa del giovane talento classe 2000.
Perazzolo 6.5 Jolly più che mai utile. Gioca da centrale difensivo e da capitano, dirigendo bene il reparto arretrato.
Castellucci 6 Qualche guizzo sulla fascia, senza però trovare giocate particolarmente decisive. 25′ st Dall’Omo 6 Difende bene nei minuti finali.
Zucco 6 Tanta corsa come sempre, all’ultimo Longhin gli nega la gioia del gol.
Gazzera 8 Prende una miriade di botte ma non rinuncia mai a lottare. Quando serve gioca di sponda senza mai sbagliare un appoggio. In più, due gol più che meritati.
Delli Santi 6.5 La prima occasione del match nasce dai suoi piedi. Bravo a spronare i compagni a non perdere mai la lucidità.
Cravero 7 Incontenibile nel primo tempo: dialoga continuamente con Coretti, centra la traversa e segna il gol del vantaggio. Unica macchia: si innervosisce troppo, si fa ammonire e rischia il secondo giallo, per cui Filograno è costretto a sostituirlo prima del 45′. 41′ Gagliardi 6.5 Ottimo ingresso in campo. Segna il gol che chiude virtualmente la contesa.

PAGELLE LA CHIVASSO
All. Gialanella 5.5 Oltre a qualche lancio per Borghi e a qualche spunto di Di Marco, dal punto di vista del gioco non propone molte alternative.
Longhin 6.5 Gran parata, purtroppo per lui inutile, su Zucco nel finale.
Botto 4.5 Coretti e Cravero nel primo tempo lo fanno letteralmente ammattire. Nella ripresa purtroppo la solfa non cambia anche quando dalle sue parti transita Gagliardi. Giornata no. 41′ st Strenuo sv
Mazza 6 Castellucci dalle sue parti non sfonda. Non commette errori marchiani.
Nicita 5.5 Si arrende insieme ai compagni di reparto di fronte allo strapotere fisico di Gazzera.
Miccoli 5 Ingenuo nel commettere il fallo in area su Gazzera. Da lì in poi fatica a riprendere la concentrazione.
Rubino 6.5 L’unico a non perdere mai il controllo. Cerca sempre di innalzare il livello del gioco, sempre a testa alta.
Zizzo 6 Uno dei pochi a puntare l’uomo. Cocozza però è tutt’altro che semplice da saltare.
Borghi 5.5 Si fa vedere con movimenti interessanti nei primi 45′, poi si eclissa totalmente.
Lombardo 5.5 L’unica vera palla gol per gli ospiti nasce da una sua intuizione, ma resta un’unica fiammata in una partita molto complicata.
Parisi 5.5 Al contrario del suo compagno di reparto Rubino, non riesce quasi mai a fornire il giusto apporto alla manovra offensiva.
Di Marco 6.5 Molto bello il gol con cui dimezza lo svantaggio. 25′ st Petrone 6 Frizzante. prova qualche volata in contropiede senza però essere incisivo negli ultimi 20 metri.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli