12 Agosto 2020 - 01:40:49

Gassino SR – River Leinì Prima Categoria: Pelle illuminante, leinicesi secondi da soli

Le più lette

La Biellese, in mediana c’è Dylan Kambo

I lanieri di Rizzo continuano a puntare alto e l'ennesimo segnale arriva dal mercato che regala un centrocampista di...

Novara, è ufficiale: Sergio Zanetti nuovo allenatore della Berretti

Mancava solo l'ufficialità per l'approdo di Sergio Zanetti al Novara. L'argentino allenerà la Berretti prendendo il posto di Giacomo...

Città di Varese Serie D, per il reparto offensivo c’è Alessandro Capelli. «Giocare all’Ossola sarà emozionante»

Quinto arrivo per il Città di Varese che pochi minuti fa ha annunciato l'esterno offensivo Alessandro Capelli, giocatore cresciuto...

Prova di forza prepotente del River Leinì di Alessio Negro, che si impone con un perentorio 4-0 in casa del Gassino SR di Davide Santoro, scavalcando così il Quart e issandosi al 2° posto solitario in classifica, ora a -10 dal Valdruento capolista (bloccato in casa dal Fenusma per 1-1). Quale modo migliore per approcciarsi al big match della prossima domenica, quando il River se la vedrà proprio con i druentini. Certo, il risultato è stato sicuramente condizionato dai due rossi che Zucco e Perazzolo si sono visti sventolare in faccia per bestemmie, ma ciò non deve inficiare il giudizio sulla prova dei leinicesi, sempre lucidi e cinici nei momenti giusti della gara. Nei primi minuti le occasioni si vedono col lumicino, ma alla mezz’ora arriva l’episodio forse più determinante ai fini del risultato: a Zucco scappa una bestemmia a pochi metri dall’arbitro, che non può esimersi dal mandarlo sotto la doccia anzitempo. Paradossalmente però, nei successivi 5 minuti il Gassino si costruisce due nitidissime palle gol, che se concretizzate avrebbero potuto cambiare volto al match. Peccato per i padroni di casa che gli attaccanti non siano in giornata: sono Cotto prima e Cravero poi a divorarsi il vantaggio, il primo provando un pretenzioso pallonetto bloccato facilmente da Faulisi, il secondo calciando altissimo da ottima posizione con il suo sinistro. Passati questi pochi minuti di sbandamento, il River ricomincia a macinare gioco, illuminato dalla fantasia di Francesco Pelle, che da quando veste la maglia biancorossoblù fa da guida per i compagni, innalzando notevolmente il livello qualitativo della squadra. E a pochi minuti dalla fine del primo tempo gli ospiti trovano il vantaggio: è proprio Pelle a servire Zarantonello, che dai 20 metri calcia a giro mandando il pallone ad insaccarsi sotto l’incrocio dei pali. A fronte di un primo tempo tutto sommato equilibrato, la ripresa invece ha un solo padrone: il River Leinì. River che infatti approfitta di un Gassino spompato dalla prolungata inferiorità numerica e chiude la gara con lucidità e cinismo da grande squadra nei primi dieci minuti. Al 7′ Pelle ruba palla a Piconeri (entrato al posto di Gazzetta dopo l’espulsione di Zucco) e si invola in contropiede, superando poi Carrera con un bolide di sinistro dal limite dell’area. Al 10′ è invece Rognetta a siglare il tris su calcio di rigore, guadagnato di mestiere da Patrono. La partita virtualmente si chiude lì, anche se gli ospiti trovano poi il poker firmato da Armato, che di testa in area piccola su assist di Mounchid trafigge la difesa rossoblù, in quel momento orfana anche di Perazzolo, espulso anche lui per bestemmie. Unica pecca per il River l’ammonizione rimediata da Armato, che era diffidato e dovrà accomodarsi in tribuna domenica prossima, in quello che si profila come il match più interessante di questo inizio di 2020.

IL TABELLINO DI GASSINO SR-RIVER LEINI’ PRIMA CATEGORIA

GASSINO SR-RIVER LEINÌ 0-4
RETI: 43′ Zarantonello (R), 7′ st Pelle (R), 12′ st rig. Rognetta (R), 37′ st Armato (R).

GASSINO SR (4-2-3-1): Carrera 6, Cocozza 5.5, Perazzolo 5, Zucco 5, Battistello A. 6.5, Agricola 6 (12′ st Mochizuki 6), Cravero L. 5.5 (28′ st Bullaro 6), Castellucci 6.5 (28′ st Battistello G. 6), Cotto 5.5 (20′ st Chiappero 6), Saraceno 6, Gazzera 6 (36′ Piconeri 5). A disp. Emmanuello, Giorgi, Varetto. All. Santoro. Dir. Castellucci – Marsala.

RIVER LEINÌ (4-3-3): Faulisi 6, Armato 7, Altieri 6.5, Valente 6.5, Trotta 6, Ortalda 6.5, Zarantonello 7 (29′ st Mounchid 6.5), Pelle 8 (39′ st Talamo sv), Elkas 6, Rognetta 7, Patrono 6 (15′ st Postiglione 6). A disp. Denzio, Tartara, Giagnorio, Keita, Kallow. All. Negro. Dir. D’apice – Di Lecce.

AMMONITI: 13′ st Piconeri (G), 17′ st Saraceno (G), 21′ st Armato (R).
ESPULSI: 31′ Zucco (G), 25′ st Perazzolo (G).

ARBITRO: Mastrazzo di Collegno 7 Direzione di gara all’altezza della partita. Applica il regolamento senza sbavature.

PAGELLE GASSINO SR
All. Santoro 6 La partita dei suoi dura un tempo. L’espulsione di Zucco è un colpo troppo duro da assorbire.
Carrera 6 Non ha colpe sui gol subiti.
Cocozza 5.5 Cade nella trappola di Patrono e lo atterra in area di rigore.
Perazzolo 5 Il rosso per bestemmia è un errore non da capitano, oltretutto dopo che l’arbitro aveva espulso Zucco per lo stesso motivo.
Zucco 5 Lascia i suoi in 10 quando era ancora tutto aperto. Ingenuo.
Battistello A. 6.5 Nella prima mezz’ora era stato impeccabile, poi gli avversari iniziano ad arrivare da tutte le parti e tappare tutte le falle diventa impossibile.
Agricola 6 Anche lui ha poche responsabilità sul passivo pesante. 12′ st Mochizuki 6 Qualche scatto in velocità per dimostrare che la voglia c’è.
Cravero L. 5.5 Calcia male da ottima posizione e con il suo piede la palla del possibile vantaggio. 28′ st Bullaro 6 Tanta grinta nonostante la doppia inferiorità numerica.
Castellucci 6.5 Si esibisce in un salvataggio spettacolare in scivolata nel primo tempo. 28′ st Battistello G. 6 Schierato terzino destro, prova a limitare i danni.
Cotto 5.5 Ha sulla coscienza il tentativo maldestro di pallonetto con cui si mangia l’1-0. 20′ st Chiappero 6 Entra quando ormai la partita è già finita.
Saraceno 6 Scheggia la traversa su punizione ed è uno degli ultimi a mollare.
Gazzera 6 Fuori per esigenze tecniche dopo 30 minuti. 36′ Piconeri 5 Mai in partita. Perde palloni sanguinosi, uno dei quali porta al 2-0 di Pelle.

Gassino SR
Il gruppo di Davide Santoro

PAGELLE RIVER LEINI’
All. Negro 7 I suoi crescono partita dopo partita in consapevolezza, aiutati da un mercato oculato ed efficace.
Faulisi 6 Praticamente inoperoso per tutto il match. Nelle poche occasioni avute dal Gassino, è fortunato a trovarsi il pallone direttamente tra le braccia.
Armato 7 Prova molto convincente da terzino destro, peccato per il giallo che gli farà saltare la sfida con il Valdruento.
Altieri 6.5 Diligente, gioca la palla con la tranquilltà di un veterano, a dispetto della giovanissima età.
Valente 6.5 Gestisce i tempi dell’azione da dietro, richiamando i suoi all’ordine per non far scaldare inutilmente gli animi.
Trotta 6 Nel primo tempo Cotto lo salta con troppa facilità, poi si riprende e non commette altri errori.
Ortalda 6.5 Perde raramente la bussola, orchestrando il possesso palla con lucidità.
Zarantonello 7 Il gol è una perla che fa parte del suo repertorio, ma sempre difficile da realizzare. 29′ st Mounchid 6.5 Preciso il cross per Armato.
Pelle 8 Illuminante. È indiscutibilmente il faro della squadra, i compagni lo cercano e lui dispensa qualità ogni volta che entra in possesso del pallone. Propizia e realizza il bel gol del 2-0. 39′ st Talamo sv
Elkas 6 Nel complesso riesce a rendersi pericoloso, ma ha le qualità per essere più determinante in 1 vs 1.
Rognetta 7 Svaria ripetutamente su tutta la linea mediana, scambiandosi più volte posizione e compiti con Pelle. Freddo dal dischetto.
Patrono 6 Scaltro nel guadagnarsi il rigore che chude a tutti gli effetti il match. 15′ st Postiglione 6 Va vicino al gol con un bel destro che non va lontano dallo specchio.

Le parole a fine partita di Alessio Negro

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli