10 Agosto 2020 - 21:56:03

Kl Pertusa – Sporting Cenisia, prima categoria: D’Orazio fenomenale, Caporilli sicurezza difensiva

Le più lette

Ilario Di Nicola è sul mercato: «Ringrazio la Virtus per questi quattro anni, ora cerco nuovi stimoli»

Dopo quattro stagioni Ilario Di Nicola lascia la Virtus Ciserano Bergamo. Le ultime settimane hanno infatti portato diversi cambiamenti...

La Biellese, in mediana c’è Dylan Kambo

I lanieri di Rizzo continuano a puntare alto e l'ennesimo segnale arriva dal mercato che regala un centrocampista di...

Fossano, Sangare saluta e continua l’intrigo Aloia

La telenovela Aloia continua. L'attaccante 2000 della Giovanile Centallo ha fatto parlare di sé andando a fare il primo...

Termina in parità lo scontro tra Kl Pertusa e Sporting Cenisia: un punto che, nella lotta playoff, smuove poco per la situazione di classifica delle due squadre. Gran protagonisti della gara odierna sono stati i due reparti arretrati:  da una parte gran protagonista è Marco D’Orazio, con una super parata su Principato nel primo tempo e dall’altra parte Giacomo Caporilli, che ha giganteggiato con chiusure aeree e diagonali mostruose. Nel finale il Kl Pertusa sfiora il colpaccio (in 9 contro 11) con una clamorosa traversa di Daniele Ligregni.  Sorride invece la Pro Collegno, che aggancia le due contendenti della gara di questa settimana e si iscrive ufficialmente alla corsa playoff.

LA PARTITA L’importanza della gara per le due contendenti è alta: la sfida vale molto in ottica futura per la lotta playoff. Il Kl Pertusa si presenta con il 4-4-2, mentre Pichierri schiera lo Sporting Cenisia con il 4-3-1-2, con Ruben Corbo che agisce dietro il “Cigno” Miscia e Samuele Buttacavoli, pronto a svariare su tutto il fronte offensivo. Nei primi minuti di gioco le squadre si studiano: il primo vero tiro in porta arriva dopo circa 10 minuti, con Martucci che approfitta della prima (delle tante) sponde di Principato: D’Orazio è attento e blocca la sfera. Principato fa valere il suo dominio sulle palle aeree e si rende pericoloso sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Vailatti: il colpo di testa termina alto di poco. Nella prima frazione di gioco il Kl Pertusa tiene il predominio del campo, affidandosi alla sapiente regia di Vailatti e al gran dinamismo di Saracco, mentre lo Sporting Cenisia, capendo le difficoltà della prima frazione chiude gli spazi e punta sulle ripartenze guidate da Corbo e dalle sportellate di un generosissimo Miscia. Il Kl Pertusa punge soprattutto dai calci piazzati e verso il finale di primo tempo ha la prima grande occasione della partita: Vailatti pesca Martucci che però viene murato da un riflesso felino di uno strepitoso D’Orazio, che strozza l’urlo di gioia dei ragazzi di Daniel Bresciani.

KL PERTUSA IN 9, MA SENZA NESSUN TIMORE Nella ripresa i due tecnici non toccano l’assetto iniziale. I primi minuti della ripresa sono di marca Sporting Cenisia: il primo squillo è di Buttacavoli, che da calcio piazzato tenta la gran giocata al secondo minuto, mentre al quarto minuto Corbo mette in scena un coast-to-coast, ma la conclusione di Buttacavoli sullo scarico con il destro termina alta. Al 6′ l’altra grande, potenziale occasione per lo Sporting Cenisia, sempre da calcio piazzato: Ceste pesca Corbo che, però, “ruba” l’opportunità a Miscia e spedisce il pallone alto di testa da posizione favorevole. Sempre Miscia si rende pericoloso con una gran giocata intorno al quarto d’ora, ma Acordino è super. Al 20′ cambia la partita per il Kl Pertusa, con l’espulsione di Mattia Forlani per somma di doppia ammonizioni. Bresciani corre ai ripari inserendo il giovane ’02 Gianmarco Graziano, mentre Pichierri inserisce Liguori al posto di un esausto Buttacavoli. Il Kl Pertusa non si perde d’animo, e nonostante l’inferiorità numerica tiene bene il campo in mezzo: Bresciani  inserisce il carico da 90, buttando nella mischia Alessio Tancini che entra subito bene in campo andando subito al tiro appena entrato servito da una splendida giocata con il tacco di Vailatti. Alla mezz’ora Simone Miscia ha una grandissima occasione: con una finta si libera di tre uomini e incrocia il tiro, ma Acordino si supera con una super parata con i piedi alla Garella. Il Kl Pertusa  è più in partita che mai e Bresciani va all-in inserendo Ligregni per Saracco, mentre Pichierri inserisce nella mischia il giovane Ludovico Coppo, classe ’02 e grande protagonista nella scorsa stagione con gli Under 17 guidati dallo stesso Pichierri. Dopo qualche minuto però i padroni di casa sembrano essere nei guai, quando intorno al 40′ Scarlino prende una doppia ammonizione che gli costa l’espulsione. Lo Sporting Cenisia ha una grande occasione con Coppo, che va al tiro dopo un’azione manovrata lungo l’asse Briseffi-Caserta, ma la sua conclusione vola alta. L’ultima grande occasione della gara è però per il Kl Pertusa, che sfiora il colpaccio nonostante la doppia inferiorità numerica con Ligregni, che, servito da una rimessa laterale di Bercan si libera di Di Benedetto e va alla conclusione con il mancino. D’Orazio è battuto ma la traversa gli nega la gioia del gol, lasciando con le mani nei capelli e a terra i padroni di casa, esausti e stremati dopo una grande battaglia. Per le due squadre arriva un punto finale che non serve a molto ma che, comunque, certifica che per la lotta playoff sarà duello fino all’ultima giornata.

 

IL TABELLINO DI KL PERTUSA – SPORTING CENISIA, PRIMA CATEGORIA 

 

KL PERTUSA-SPORTING CENISIA 0-0
KL PERTUSA (4-4-2): Acordino 7, Caporilli 7.5, Bercan 7, Orlandi 7, Scarlino 7, Mastratisi 7 (15′ st Graziano 6.5), Saracco 7 (33′ st Ligregni 6.5), Forlani 7, Vailatti 7, Principato 6.5 (24′ st Tancini 6.5), Martucci D. 6.5. A disp. Massone, Gramendola, Trinx, Casaretto, Damascelli, Petrini. All. Bresciani.
SPORTING CENISIA (4-3-1-2): D’Orazio 7.5, Di Benedetto 6.5, Biseffi 6.5, Di Bella 7, Pace 7, Ceste 7, Ferrero 6.5 (34′ st Coppo 6.5), Caserta 6.5, Miscia 7, Corbo 7, Buttacavoli 7 (24′ st Liguori 6.5). A disp. Popa, Cornaglia, Di Carlo, Menna, Tortomano, Pichetto, Lancianese. All. Pichierri.
AMMONITI: Forlani (K), Forlani (K), Vailatti (K), Biseffi (S), Scarlino (K), Scarlino (K), Orlandi[00] (K), Ferrero (S).
ESPULSI: Forlani (K), Scarlino (K).
ARBITRO: Bovio di Novara 6 Buona direzione di gara: forse sbaglia la chiamata di qualche offside ma sono errori umani.

 

LE PAGELLE DI KL PERTUSA – SPORTING CENISIA, PRIMA CATEGORIA

Pichierri Gramendola Bresciani
Kl Pertusa – Sporting Cenisia, prima categoria: Antonio Pichierri, Luca Gramendola (allenatore dell’Under 19 del Kl Pertusa) e Daniel Bresciani

Kl Pertusa 4-4-2
All. Bresciani 7.5 Nonostante l’inferiorità numerica nel finale non ha paura e va all-in: l’azzardo quasi paga, solo la traversa nega una vittoria che avrebbe dato un boost

Caporilli Kl Pertusa
Kl Pertusa – Sporting Cenisia, prima categoria: Grande prestazione in difesa per Giacomo Caporilli

importante in ottica playoff.
Acordino 7 Su di lui gli aggettivi si sprecano: la parata con i piedi su Miscia è fenomenale. Sui fondamentali come le uscite non c’è niente altro da dire, è la solita certezza.
Caporilli 7.5 Giganteggia: sui palloni alti e sulle diagonali è decisivo e salvifico in almeno 3-4 occasioni, chiudendo su Buttacavoli e Miscia svariate volte.
Bercan 7 Ha un cliente ostico, ma riesce a tenere bene a bada Miscia.
Orlandi 7 Tiene bene la posizione e gestisce bene il traffico aereo.
Scarlino 7 Gioca una partita solida, di sacrificio e qualità, ma è ingenuo quando nel finale si fa ammonire due volte nel giro di 2 minuti.
Mastratisi 7 Spinge e mette in mezzo buoni palloni. 15′ st Graziano 6.5 Entra subito bene in campo il giovane classe ’02: patisce nei primi minuti un po’ di emozione, ma alla lunga tiene bene il campo.
Saracco 7 Inesauribile: copre le avanzate di Vailatti e chiude su tutto ciò che staziona dalle sue parti.  33′ st Ligregni 6.5 Sfiora il colpaccio al 95°: solo la traversa gli nega la gioia dei tre punti finali.
Forlani 7 Disputa una partita di gran sacrificio. Viene espulso per somma di doppia ammonizioni, ma fino a quel momento disputa una gara ineccepibile, sotto il punto di vista dell’applicazione e della dedizione.
Vailatti 7 Palla al piede fa quello che vuole: illumina la manovra e dai calci piazzati è sempre una minaccia.
Principato 7 Giganteggia sulle palle alte: non perde nessun duello e con il suo gioco di sponda aiuta Martucci nello sviluppare le manovre offensive. 24′ st Tancini 6.5 Entra bene in campo, andando subito al tiro e creando diversi pericoli dalla parte di Biseffi.
Martucci D. 7 Ha poche occasioni, ma quando punge è sempre pericoloso. Nel finale di primo tempo ha una grande occasione sugli sviluppi di calcio d’angolo, ma viene murato da un fenomenale D’Orazio.

Sporting Cenisia prima categoria
Kl Pertusa – Sporting Cenisia, prima categoria: Lo Sporting Cenisia

Sporting Cenisia 4-3-1-2
All. Pichierri 7 La sua squadra ha un gran pregio: sa soffrire nel momento del bisogno e gioca un buon calcio. L’unico rimpianto: forse si poteva capitalizzare la doppia inferiorità numerica.
D’Orazio 7.5 Attento in diverse circostanze, ma l’intervento su Martucci nel finale di primo tempo è un qualcosa che si iscrive nell’album dei no-sense, dove mostra una grande reattività su una conclusione di testa a botta sicura da distanza ravvicinata.
Di Benedetto 6.5 Spinge costantemente sulla fascia: dal suo destro partono spesso dei bei traversoni.
Biseffi 6.5 In controllo nella prima frazione di gioco, nella ripresa con l’ingresso di Tancini soffre, forse troppo.
Di Bella 7 Non concede niente nell’1 vs 1, anche se Principato lo mette in difficoltà sulle palle aeree.
Pace 7 Gara di ordinaria amministrazione, molto preciso in chiusura, non commette nessuna sbavatura.
Ceste 7 Gestisce il traffico in mezzo con grande tranquillità e con la solita, grande qualità.
Ferrero 6.5 Si propone spesso e volentieri in avanti, è un ottimo equilibratore della manovra degli ospiti. 34′ st Coppo 6.5 La sua velocità mette in difficoltà la retroguardia avversaria. Ha una grande occasione verso la fine, ma l’emozione gli gioca un brutto scherzo e conclude male. Il tempo è dalla sua, si riscatterà sicuramente.
Caserta 6.5 Sciabola e fioretto: aiuta Ceste a gestire il traffico in mezzo e quando serve non lesina la steccata tattica per fermare le manovre avversarie.
Miscia 7 Svaria su tutto il fronte offensivo, sbattendosi in mezzo e a fare sportellate per favorire gli inserimenti delle mezz’ali e di Corbo.
Corbo 7 Grande qualità e gran velocità palla al piede: il coast-to-coast a inizio ripresa avrebbe meritato miglior sorte.
Buttacavoli 7 Pericoloso dai calci piazzati, prova spesso la conclusione ma senza tanta fortuna. 24′ st Liguori 6.5 Qualche spunto, ma è poco incisivo negli ultimi 20 m.

 

Clicca qui per l’intervista a Mario D’Aloisio (Direttore Sportivo del Kl Pertusa) e qui per l’intervista ad Antonio Pichierri (allenatore dello Sporting Cenisia)

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli