12 Agosto 2020 - 15:04:19

Prima Categoria: dalla Primera Division al Kl Pertusa, Ignacio Acordino

Le più lette

Regionali Piemonte, ecco i gironi: si parte sabato 3 ottobre

Dopo le date arrivano anche i gironi dei campionati regionali. La partenza è fissata per sabato 3 ottobre: qui...

Il format dei campionati c’è, le graduatorie di ripescaggio delle giovanili ancora no

Il Comitato Regionale ha deliberato il format dei campionati per la stagione 2019/20 non solo per le prime squadre...

Fossano, Sangare saluta e continua l’intrigo Aloia

La telenovela Aloia continua. L'attaccante 2000 della Giovanile Centallo ha fatto parlare di sé andando a fare il primo...

Il rapporto Italia-Argentina è stato, da sempre centrale nella storia del calcio mondiale, un binomio inossidabile che presenta tante storie di vita e di calcio meravigliose. La storia di Ignacio Acordino (26 anni), attuale portierone del Kl Pertusa, parte dai campi del San Lorenzo, sua squadra del cuore. «Sono stato due mesi al San Lorenzo, è stata una gran bella esperienza. Ho realizzato un gran sogno, giocare nella mia squadra del cuore». Non solo San Lorenzo, ma anche un’importantissima esperienza nel Godoy Cruz (società di Mendoza), club della Primera Division Argentina, dove ha respirato l’aria della massima divisione. L’idolo, il punto di riferimento, l’ispirazione è Keylor Navas: «Lo apprezzo, ha una grande forza, una grande umiltà: con queste doti è riuscito a vincere tre Champions’ League consecutive, non è roba da poco». Dopo le esperienze in Argentina, l’arrivo in Italia e la chiamata del Kl Pertusa: «Mi sono sentito subito a casa. Ho trovato grandi compagni che mi hanno aiutato fin dal primo momento ad inserirmi in squadra. Abbiamo iniziato bene, adesso puntiamo a fare il meglio possibile nel girone di ritorno». Il direttore sportivo del Kl Pertusa Mario D’Aloisio ha parole al miele per il ragazzo italo-argentino, che è uno dei punti di forza della squadra allenata da Daniel Bresciani: «È un bravo ragazzo e, posso dire, siamo stati davvero fortunati ad avercelo, ce lo siamo ritrovati praticamente in casa, anche se abbiamo avuto diverse difficoltà burocratiche per averlo a disposizione». Non ci sono le solo grandi qualità, indiscutibili, tra i pali: «È un grande portiere, è tra i migliori della categoria: sa giocare con i piedi, dà tranquillità alla squadra. È il primo regista della squadra. Per le qualità che ha, secondo me, la categoria gli sta stretta. Noi però ce lo godiamo adesso» – e chiude D’Aloisio, parlando ed elogiando la grande etica lavorativa di Ignacio – «Non salta mai un allenamento: vive a Carmagnola, ma lui c’è sempre».

LE PARTITE SEGUITE DEL GIRONE

Prima Categoria Girone D Bacigalupo – Collegno Paradiso (Cataldo Bruno)
Prima Categoria Girone D Venaus – Pianezza (Paolo Comba)

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli