River Leini - Valdruento
La formazione di Michele Bonafede

Parte alla grande l’avventura di Michele Bonafede alla guida del Valdruento. Le punte di diamante del suo 3-5-2, ovvero Vincenzo D’Agostino e Riccardo Mastrorosa (autori entrambi di 14 gol la scorsa stagione), si intendono già alla grande e confezionano l’1-0 con cui il Valdruento supera in trasferta l’ostico River Leinì di Alessio Negro. In avvio sono i padroni di casa ad andare vicini al vantaggio con Bonomo, che con un velenoso sinistro su punizione sfiora la traversa. Tre minuti dopo però ecco arrivare il vantaggio ospite: è proprio l’ex Pianezza Mastrorosa a raccogliere un bel cross di D’Agostino e a scaraventare in porta l’1-0 dopo aver saltato De Rossi in uscita. Il River non riesce a reagire, complici i troppi palloni persi in uscita sul pressing alto attuato dalla formazione di Bonafede; molte volte è Armato a mettere più di una pezza, come quando al 13’ ferma D’Agostino lanciato verso la porta. Il più pericoloso dei biancorossoblù è sempre Bonomo con il suo mancino: al 35’ impegna Losacco che in qualche modo smanaccia in angolo. Al 40’ occasionissima per il Valdruento: sempre Mastrorosa tiene palla, resiste a un paio di contrasti e serve D’Agostino, che con una finta mette a terra mezza difesa avversaria, ma poi da ottima posizione calcia alto. L’ultimo squillo del primo tempo lo fa registrare Misserianni, che però calcia debole dopo una fulminea ripartenza. La ripresa inizia subito con un ispirato Nicolò Chiodi che va vicino al raddoppio con una bella conclusione da fuori. Al 15’ ci pensa Zarantonello a dare la sveglia al River, quando dopo uno slalom sulla fascia rientra sul destro e fa la barba al palo. Da quel momento inizia praticamente un’altra partita, con il River che attacca con convinzione e il Valdruento a coprirsi per tenere il vantaggio. Al 18’ è di nuovo Zarantonello ad impegnare Losacco su punizione, mentre al 22’ è clamorosa l’occasione per il neoentrato Iodice: il numero 15 su assist di Bonomo si trova solo davanti al portiere, ma calcia incredibilmente alto. Al 44’ è invece il muro Iatanderson ad immolarsi sempre su Zarantonello: clamoroso salvataggio del centrale druentino sul tiro a botta sicura del numero 7 biancorossoblù, con cui gli ospiti sigillano un preziosissimo 1-0.

RIVER LEINI-VALDRUENTO 0-1

RETI: 12′ Mastrorosa (V).

AMMONITI: 10′ Zappalà (V).

ARBITRO: Tamburro di Nichelino 6 Gestione buona, ma dovrebbe usare di più i cartellini.

RIVER LEINI 4-3-3
All. Negro 6.5 Ottima ripresa, ma non basta.
De Rossi 6 Sfortunato sul gol.
Basciu 6 Chiodi è un brutto cliente, ma tiene bene.
Armaiuoli 5.5 Palla persa sanguinosa sul gol.
Valente 6 Prova ad impostare da dietro.
Armato 7 Tappa più di un buco in difesa, autentica diga.
Ortalda 6 Lucido in regia.26′ st Trotta 6Dentro nell’arrembaggio finale.
Zarantonello 7 Incontenibile, sfiora il gol due volte.
Rognetta 6.5 Sempre presente in entrambe le fasi.
Misserianni 5.5 Prova opaca, spreca una buona chance.41′ st Popescu sv
Bonomo 6.5 Mancino delizioso, sciabolate da manuale e punizioni velenose.36′ st Mounchid sv
Dicembre 5.5 Anche lui un po’ in ombra.16′ st Iodice 5.5Si mangia letteralmente il gol del pareggio.
Dir: Di Lecce-D’Apice.

River Leini - Valdruento
La rosa del River LeinI al gran completo

VALDRUENTO 3-5-2
All. Bonafede 7 Vincere la 1a non è mai banale.
Losacco 6 Efficace.
Iatanderson 7.5 Un muro, con lui in area non entra neanche uno spiffero.
Senatore 6.5 Una garanzia, lucido ed elegante.
Macario 6 Gara di sostanza.
Zappalà 6 Leggermente troppo ruvido nei contrasti.
Vassallo 6.5 Parola d’ordine: duttilità.46′ st Bruno sv
Chiodi 6.5 Elettrico: pericolo costante sulla fascia.25′ st Camaggio 6Copertura.
Piras E. 6 Senza infamia e senza lode.39′ st Battaglia M. sv
Mastrorosa 7 Gol al debutto, intesa subito super con i compagni.30′ st Furgato R. 6Fa salire la squadra.
Giuliani Fabio 6 Gara di sacrificio in copertura.19′ st Garzia 6Gestisce il possesso palla.
D’Agostino V. 6.5 Assist per Mastrorosa e tante giocate.
Dir: Toma-Troisi.

Clicca qui per ascoltare le interviste post partita: qrfy.eu/5yD