26 Novembre 2020 - 22:25:35

S. Talent Soccer – Barracuda, Prima Categoria: Sansone chirurgico dal dischetto, Basso re della mediana

Le più lette

Pergolettese-Pro Vercelli Serie C: Comi si riprende la vetta

Il mercoledì è sempre felice per la Pro Vercelli, che come era già successo una settimana fa con il...

Zibido San Giacomo: La formula del sorriso, così cresce la Scuola Calcio giallorossa

«Quando ci sarà permesso, torneremo più forti di prima!», così la dirigenza di casa Zibido via Facebook come dichiarazione...

Buccinasco Esordienti 2008, il tecnico Gianluca Calabretta e l’amore per la sua squadra

Gianluca Calabretta è per il quarto anno consecutivo l’allenatore dei 2008 del Buccinasco. Ha cominciato questo percorso affiancando la...

Dopo una gara sporca, tirata e sofferta arriva per lo S.Talent Soccer una vittoria di piramidale importanza: nonostante le assenze pesanti (Loiacono, Dicorso e Riccelli) e un avversario ostico e mai domo, la squadra di Daniele Livieri accorcia in classifica sul Baci, approfittando del pari dell'(ex) capolista. Sfortunato il Barracuda che, nonostante una prestazione solida esce dal campo con una sconfitta.

Basso leader del centrocampo Il Barracuda si presenta alla gara con un 3-5-2, affidandosi in avanti al tandem Nita-La Malva e alla grande corsa dei due tornanti Davide Zangrando e Andrea Grandelli, mentre Livieri risponde con un 4-3-3, affidandosi le chiavi della regia ad Alberto Bassi, titolare al posto dello squalificato Giovanni Loiacono. La scelta premia Livieri: Basso è il protagonista assoluto dell’incontro, ma procediamo con ordine. Il Barracuda parte forte, affidandosi agli inserimenti di Andrea Vaiano, che si rende pericoloso subito all’inizio di gara, neutralizzato però da un attentissimo Boetto. Lo S.Talent non rimane passivo e reagisce, affidandosi alle incursioni di uno scatenato Bommaci e Castrignano. Il Barracuda dal canto suo (reduce da due vittorie consecutive, a Pianezza con la capolista e in casa con il Rapid Torino) costruisce gioco: Lobascio vede Nita che lascia proseguire con un velo intelligentissimo in profondità Vaiano, ma Boetto è sempre attento e chiude ogni spazio. Lo Spazio Talent si riporta in avanti e Basso, sempre lui, si conquista un calcio di rigore recuperando una palla vagante in area. Siamo alla mezz’ora, e la gara si sblocca grazie  al rigore trasformato da Giuseppe Sansone. I padroni di casa hanno un’altra occasione, ma lo schema costruito da calcio d’angolo da Sansone e Basso si concretizza in un nulla di fatto. Il gol del pari del Barracuda arriva come un fulmine a ciel sereno per i padroni di casa, colti di sorpresa da un gran movimento di La Malva che si libera con una gran giocata di Armocida e batte Boetto. Nella ripresa lo S. Talent non si perde d’animo e si riporta subito in avanti: la prima occasione è sulla testa di Bommaci, pescato ottimamente da un bel cross di Napodano, ma la palla termina fuori di poco. Il gol arriva dopo qualche minuto: il solito Basso, dopo una gran break a centrocampo, tenta la giocata in profondità per Valenti. Cirillo tenta la chiusura, ma la sua deviazione è sfortunata e la traiettoria è beffarda per Gobbo. Lo S.Talent rischia dopo qualche minuto però di subire la stessa sorte, protagonista (involontario) questa volta è Caria che lascia di sale Boetto con una deviazione altresì sfortunata, ma la palla termina a lato di niente. Il Barracuda si spinge in avanti e lo S.Talent va in avanti sfruttando le ripartenze:  ottimo break di Valenti che taglia il campo, palla per Castrignano che serve Sansone in profondità, ma Gobbo è attento sulla conclusione con il mancino del fantasista dello S.Talent. Chiorra inserisce forze fresce, Livieri corre ai ripari inserendo Matteucci che entra subito bene nella contesa, conquistandosi un bel calcio di punizione e impegnando severamente Gobbo. Negli istanti finali però l’ultima occasione è del Barracuda, che si riversa in avanti per l’ultima opportunità del match. Vaiano pesca Lobascio, ma il colpo di testa termina fuori di poco, regalando qualche brivido di paura alla retroguardia dello S.Talent e attimi di gioia subito dopo, al fischio finale, per una vittoria che vale tanto, date le circostanze (squalifiche)  e la gran difficoltà date da un ottimo avversario.

IL TABELLINO DI S. TALENT SOCCER – BARRACUDA, PRIMA CATEGORIA: 

S.TALENT SOCCER-BARRACUDA 2-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 31′ rig. Sansone (S), 44′ La Malva (B), 6′ st aut. Cirillo (B).
S.TALENT SOCCER (4-3-3): Boetto 7, Cappa 7, Napodano 7, Armocida 7, Fichera 7, Basso 8, Castrignano F. 7 (30′ st Grandini 6), Bommaci 7.5, Caria 7, Sansone 7.5 (37′ st Catalano sv), Valenti 7 (18′ st Matteucci Emanuele 7). A disp. Tricarico, D’Angelo, Mastromonaco. All. Livieri.
BARRACUDA (3-5-2): Gobbo 6, Zangrando 6, Grandelli An. 6.5, Gueye El Hadji 6 (20′ st Martini 6), Russo F. 6, Cirillo 6, Grandelli Al. 7 (34′ st Borio 6), Vaiano Mar. 6.5, La Malva 7, Nita Robert 6.5 (31′ st Arvin 6), Lobascio 6.5. A disp. De Sio, Assou M., Piazza, Roberti, Russo, Nicolella. – Chiorra
ARBITRO: Cedro di Cuneo 6 Buona direzione di gara.
AMMONITI: Armocida (S), Fichera (S), Castrignano (S), Caria (S), Gueye (B), Russo (B)

 

 

LE PAGELLE DI S. TALENT SOCCER – BARRACUDA, PRIMA CATEGORIA: 

S. Talent Soccer prima categoria
S. Talent Soccer – Barracuda, prima categoria: Riparte con una bella vittoria lo Spazio Talent Soccer

S.Talent Soccer 4-3-3
All. Livieri 7 Vittoria sporca ma fondamentale. Le assenze erano pesanti, ma la squadra reagisce dopo il passo falso in casa della Pro Collegno.
Boetto 7 Nel primo tempo viene spesso chiamato in alcune uscite basse: sul gol forse poteva fare qualcosa di più ma c’è da dire anche che la traiettoria era beffarda.
Cappa 7 Molto attento nella fase difensiva, non disdegna anche qualche bella sgroppata in attacco.
Napodano 7 Risolve qualche situazione pericolosa. Spinge poco, ma si fa valere molto bene dietro.
Armocida 7 Nel primo tempo soffre all’inizio la vivacità di La Malva. Nella ripresa prende le misure e non rischia niente, specie sulle seconde palle.
Fichera 7 Non bada al sodo: dalle sue parti non si passa!
Basso 8 Non fa rimpiangere l’assenza di Giovanni Loiacono. Domina in mezzo al campo: strappi, incursioni in area di rigore (dove conquista il calcio di rigore del momentaneo 1-0) e verticalizzazioni (da cui arriva l’autogol che riporta in vantaggio i padroni di casa)
Castrignano F. 7 Ottima gara in fase di spinta, crea gioco e porta tanta profondità.30′ st Grandini 6 Entra nel momento più difficile della partita e dà il suo contributo nei minuti finali.
Bommaci 7.5 Mastino del centrocampo: ringhia su tutto e tutti (pure su suoi compagni di squadra) ruba palloni preziosi e dà fiato nella costruzione a Basso.
Caria 7 Sfiora il gol a inizio partita; non manca comunque il suo solito prezioso contributo in fase di ripiegamento e di supporto alla costruzione della manovra del centrocampo.
Sansone 7.5 Cecchino implacabile: dal dischetto è la solita certezza.37′ st Catalano sv
Valenti 7 Sempre presente nella manovra di gioco, si sacrifica aiutando in fase di ripiegamento e ripartendo con strappi poderosi. 18′ st Matteucci Emanuele 7 Entra alla grande nel match, conquistandosi subito un bel calcio di punizione e portando tanto, tantissimo ossigeno ai suoi compagni di squadra.

Barracuda prima categoria
S. Talent Soccer – Barracuda, prima categoria: Il Barracuda prima del calcio d’inizio

Barracuda 3-5-2
All. Chiorra 6 Gara studiata bene: la sfortuna nel secondo tempo sposta l’inerzia della gara a favore dello Spazio Talent Soccer.
Gobbo 6 Incolpevole sui gol: sul rigore viene spiazzato e sull’autogol non può farci assolutamente niente.
Zangrando 6 Copre tutta la fascia, motorino inesauribile.
Grandelli An. 6.5 Spinge con gran qualità.
Gueye El Hadji 6 Copre bene la sua zona di pertinenza, anche se gli tocca affrontare un cliente molto difficile. 20′ st Martini 6 Entra per tentare il tutto per tutto negli ultimi 25 minuti.
Russo F. 6 Guida la difesa con grande tranquillità.
Cirillo 6 Disputa una buona partita, ma è molto sfortunato in occasione dell’autorete.
Grandelli Al. 7 Da una sua giocata in profondità arriva il gol del pari di La Malva. 34′ st Borio 6 Nei 10 minuti finali dà il suo apporto alla causa per arrivare al gol del pari.
Vaiano Mar. 6.5 Qualche giocata interessante, dal suo piede partono diversi traccianti pericolosi dai calci piazzati.
La Malva 7 Timbra il cartellino realizzando un gran gol: la sua vivacità mette, soprattutto nel primo tempo, in gran difficoltà la retroguardia dei padroni di casa.
Nita Robert 6.5 Qualche spunto interessante nell’1 vs 1, prova spesso qualche anche conclusione senza avere fortuna. 31′ st Arvin 6 Il suo ingresso non dà la scossa sperata.
Lobascio 6.5 Positivo il suo apporto in fase di supporto alla fase offensiva e difensiva.

 

Clicca qui per le interviste a Daniele Livieri (Tecnico dello S.Talent Soccer) e qui per l’intervista a Claudio Chiorra (tecnico in seconda del Barracuda)

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli