dove saremo valdruento prima categoria
I ragazzi di Michele Bonafede si preparano al big match contro il Quart di Simone Dosso.

Non un inizio di campionato facile per il Saint Vincent. Dopo il pareggio casalingo con il Gassino, il gruppo di Matteo Pasteris scendeva al Nido degli Aquilotti, fortino del Valdruento, per testare le proprie capacità contro una delle formazioni più attrezzate del girone. I druentini però dimostrano di essere molto più avanti, sia per motivazione che per qualità di gioco. Il risultato è un 4-1 che non ammette repliche, figlio di un dominio totale nel primo tempo della squadra di Michele Bonafede, che poi si è limitata a gestire nella ripresa, arginando il tentativo di rimonta di un comunque volenteroso Saint Vincent. Druentini che si presentano con un 4-4-2 molto offensivo, con gli esterni Chiodi e Giuliani che in fase offensiva diventano a tutti gli effetti delle ali, disegnando uno spregiudicato 4-2-4. Il Saint Vincent dal canto suo risponde con un 4-3-3 che in teoria sarebbe offensivo, ma che in pratica non trova spiragli nella difesa avversaria, costringendo gli ospiti a lanci lunghi poco produttivi. Mattatore assoluto della sfida è il classe 1998 Nicolò Chiodi, che nella prima frazione di gara fa venire letteralmente il mal di testa a Giovetti: al 21′ spedisce fuori di un soffio un sinistro da fuori, mentre al 30′ trova un ottimo riflesso di Vescio a negargli il vantaggio. Vantaggio che arriva cinque minuti dopo, quando Giuliani batte un corner dalla destra e trova Iatanderson, che giganteggia in area e appostato sul secondo palo insacca di testa. Al 38′ è prodigiosa la parata di Vescio su botta da fuori di Macario, ma dal conseguente corner arriva il raddoppio dei padroni di casa: sempre Giuliani dalla bandierina, ma questa volta a segnare è D’Agostino, che anticipa tutti sul primo palo e firma il 2-0. Il Saint Vincent è tramortito e non solo non riesce a reagire, ma commette anche diverse ingenuità, una delle quali è fatale: incomprensione tra Racchio e Giovetti, Chiodi è lesto a rubare palla e a trafiggere Vescio con chirurgico rasoterra per il 3-0. Ripresa che inizia seguendo la falsa riga del primo tempo, con Mastorosa che trova subito il gol del 4-0, quando approfitta di una disattenzione difensiva ospite e timbra il cartellino con un destro da fuori. A questo punto la partita è sostanzialmente finita, ma il calo fisico del Valdruento, unito al cuore di un mai domo Saint Vincent, regalano un finale di partita comunque godibile. Al 10′ è Arieta a suonare la carica, quando con un imperioso stacco di testa impegna Losacco, che poi è bravo a deviare in angolo dopo una carambola in area. Al 14′ è clamorosa l’occasione che capita sui piedi del giovane classe 2002 Davide Todaro, uno dei ragazzi più promettenti dell’intera categoria: sfiancato da una partita generosa e dal caldo asfissiante, il numero 8 si ritrova tutto solo a porta completamente sguarnita, ma sciabatta debolmente verso la porta un tiro fiacco che Bruno riesce ad intercettare sulla linea. Al 23′ gli ospiti riescono a trovare il gol della bandiera, quando il neoentrato Yon spinge in rete un assist perfetto di Arieta dalla destra. Finisce così 4-1 per il Valdruento, che questa settimana potrà guardare tutte le altre squadre dall’alto della vetta solitaria della classifica.

VALDRUENTO-SAINT VINCENT PRIMA CATEGORIA: 4-1

RETI (4-0, 4-1): 34′ Amaro Iatandeson (V), 38′ D’Agostino V. (V), 44′ Chiodi (V), 6′ st Mastrorosa (V), 23′ st Yon (S).

VALDRUENTO (4-4-2): Losacco 6.5, Bruno 6.5, Senatore 6.5, Zappalà 6, Amaro Iatandeson 7.5, Macario 7, Chiodi 7.5, Vassallo 6 (25′ st Fusetto 6), Mastrorosa 6.5 (42′ st Bettineschi sv), Giuliani Fabio 6.5 (32′ st Raimondo sv), D’Agostino V. 6.5 (18′ st Garzia 6). A disp. Chiodi, Camaggio, Riva, Fadda. All. Bonafede.

SAINT VINCENT CHATILLON (4-3-3): Vescio 7, Magerusan 6, Giovetti 5.5 (1′ st Ruatto 6), Arena 5.5, Racchio 5 (10′ st Brscic 6), Martinet 6.5, Della Rosa F. 5.5, Todaro 6, Porro 5.5 (46′ st Baudin sv), Arieta 6.5, Cecchi 5.5 (1′ st Yon 6.5). A disp. Bercardino, Saladino, Gal, Giuramento, D’Herin. All. Pasteris.

ARBITRO: Dossetto di Pinerolo 6.5 Gara diretta senza particolari patemi.

VALDRUENTO

valdruento_-_saint_vincent_prima_categ
Nicolò Chiodi, mvp

Losacco 6.5 Bravo a respingere con i piedi una conclusione ravvicinata di Arieta.
Bruno 6.5 Crede nell’errore di Todaro e fa bene: salvataggio provvidenziale sulla linea.
Senatore 6.5 Gara più che positiva anche da terzino destro, efficace sia in copertura che in fase di spinta.
Zappalà 6 Ruvido quando serve, ma efficace.
Amaro Iatandeson 7.5 Solita diga dietro, stavolta si concede anche il lusso di segnare il vantaggio per i suoi. Praticamente immarcabile sui calci piazzati.
Macario 7 Lucido e preciso in regia, costringe Vescio alla prodezza su un sinistro da fuori diretto all’incrocio.
Chiodi 7.5 In stato di grazia: fa ammattire Giovetti e crea pericoli in serie. Il 3-0 è la ciliegina su una partita esemplare.
Vassallo 6 Gara di sostanza in mezzo al campo, sempre al servizio della squadra.
25′ st Fusetto 6 Entra per far salire la squadra, compito eseguito con dedizione.
Mastrorosa 6.5 Tantissimo lavoro di sponda, sa sempre come farsi trovare dai compagni. Sigla il 4-0 che chiude virtualmente la partita.
42′ st Bettineschi sv
Giuliani Fabio 6.5 Le sue traiettorie velenose su calcio piazzato gli permettono di confezionare due assist.
32′ st Raimondo sv
D’Agostino V. 6.5 Astuzia pura sul gol del 2-0, solita gara d’esperienza.
18′ st Garzia 6 Entra a gara ampiamente conclusa.
All. Bonafede 7.5 Gara messa in cassaforte nel primo tempo. Impressionante la qualità del gioco.

valdruento_-_saint_vincent_prima_cate
La formazione di Matteo Pasteris

SAINT VINCENT CHATILLON

All. Pasteris 5.5 Inizio di campionato tosto. Ha una squadra molto giovane con margini di miglioramento importanti.
Vescio 7 Toglie dall’incrocio dei pali un siluro di Macario con un intervento miracoloso. Bella parata anche su Chiodi.
Magerusan 6 Non ha particolari colpe sui gol, tiene bene su Giuliani.
Giovetti 5.5 L’inizio era stato incoraggiante, poi Chiodi si accende e lo manda in tilt. Rimane negli spogliatoi all’intervallo.
1′ st Ruatto 6 Prova ad incidere a livello offensivo.
Arena 5.5 Va in apnea e non riesce ad accendere la luce.
Racchio 5 Ingenuità fatale sul 3-0. Non si riprende e viene sostituito.
10′ st Brscic 6 Un pizzico di brio in più, ma non basta.
Martinet 6.5 Nella ripresa il capitano suona la carica, per evitare una debacle troppo pesante per i suoi.
Della Rosa F. 5.5 Viene travolto dal giro palla del centrocampo druentino, senza trovare una soluzione.
Todaro 6 Mezzo voto in meno per l’incredibile gol sbagliato a porta vuota, ma la qualità c’è ed è tanta.
Porro 5.5 Iatanderson non lo fa respirare, lui si rabbuia e non incide.
46′ st Baudin sv
Arieta 6.5 Volenteroso e frizzante, serve l’assist a Yon ed è uno degli ultimi ad arrendersi.
Cecchi 5.5 Fatica parecchio a trovare il guizzo giusto. Anche lui non gioca la ripresa.
1′ st Yon 6.5 Ottimo ingresso in campo: entra con il piglio giusto e trova il gol della bandiera.

Le interviste agli allenatori di Valdruento – Saint Vincent Prima Categoria