Alpignano Lascaris Promozione
Ammendolea esce in barella, Alpignano ammutolito.

Primo squillo stagionale del Lascaris, che approfitta di un rientro dagli spogliatoi distratto dell’Alpignano per catturare la preda e imporre la sua supremazia. Primo tempo bloccato e combattuto a centrocampo, dove solo le giocate dei singoli possono spezzare gli equilibri. Così è quando Ferretti lancia lungo per Ammendolea largo a sinistra e viene affrontato da Dolce che lo marca sul fondo: il centravanti finta di andare verso il centro e poi va sul fondo, Dolce ci casca in piene lascia via libera al cross, sul quale Pivesso si fionda in tuffo firmando il vantaggio di casa. Il Lascaris, che ha bisogno di certezze, sembra accusare in manovra ma al 30′ la difesa intercetta la ripartenza dei bianco-azzurri, Bettega manda in profondità Cirillo di prima, Cavaglieri non è messo bene e non riesce ad intervenire, Cirillo punta Ferretti e rientra sul sinistro che scarica sul palo lungo per il pari. Al rientro dagli spogliatoi c’è la lettura della gara, con i bianconeri che cercano tanto il lancio per Cirillo e i difensori lo soffrono. Il gol di Rovagna nasce da lancio di D’Auria, Geografo aggancia con qualità, poi Serafino di prepotenza conquista e porta avanti per Cirillo in area, qui la punta fa a sportellate per far strada al mancino debole di Rovagna che soprende Santesso. Il numero uno dei padroni di casa è protagonista in negativo anche sulla terza rete, palla a campanile in area che smanaccia in stile pallavolo al limite dell’area dove c’è Geografo, pallonetto e palla in rete. Gara finita e Alpignano che deve fare i conti anche con l’infortunio di Ammendolea, che dopo uno scontro con D’Auria resta a terra e deve essere portato fuori in barella per un problema al ginocchio. Il silenzio cala, nemmeno la traversa di Chiazzolino e i tentativi di Pivesso riescono a spezzarlo.

IL TABELLINO DI ALPIGNANO LASCARIS PROMOIONE

ALPIGNANO-LASCARIS 1-3

RETI (1-0, 1-3): 22′ Pivesso (A), 30′ Cirillo (L), 6′ st Rovagna (L), 13′ st Geografo (L).
ALPIGNANO (3-5-2): Santesso 4.5, Mannai 5.5, Cavaglieri 5.5 (24′ st Pacchiardo 6), Rulli 6, Ferretti 5.5, Durante D. 5.5 (15′ st Parretta 6), Vanin 6, Chiazzolino 6, Pivesso 7, Ammendolea 6.5 (32′ st De Martiis sv), Signoriello 5 (7′ st Trombin 6). A disp. Oliva, Palma, Zotta, Quaglia, Femia. All. Nastasi 5.5.
LASCARIS (4-3-3): D’Auria 6, La Valle N. 6, Capuano 6, Carini 6.5, Dolce 5 (17′ st Casamassima 6), Pavan 7.5, Serafino 6.5, Bettega 6.5 (40′ st Dilonardo sv), Cirillo 7, Geografo 6.5 (43′ st Casasanta sv), Rovagna 6.5 (36′ st Romano A. sv). A disp. Toscano, Bittolo Bon, Lapis, Zoino. All. Falco 7.
ARBITRO: Nuzzo di Seregno 6.5.

LE PAGELLE DI ALPIGNANO LASCARIS PROMOZIONE

ALPIGNANO (3-5-2)

All. Nastasi 5.5 Fase difensiva che ha mostrato sofferenza sui lanci a scavalcare.
Santesso 4.5 Sul primo gol non ha spinta, il secondo lo crea lui.
Mannai 5.5 Soffre troppo Cirillo.
Cavaglieri 5.5 Mal posizionato, sul lanci di Bettega non interviene bene per questo motivo.
24′ st Pacchiardo 6 Due spunti in velocità a sinistra.
Rulli 6 Con lui torna qualità nella manovra in costruzione.
Ferretti 5.5 Bene il lancio sul vantaggio. In velocità non tiene Cirillo.
Durante D. 5.5 Non accorcia bene sulle seconde palle.
15′ st Parretta 6 Lotta volenterosa.
Vanin 6 Buon cross per la testa di Chiazzolino.
Chiazzolino 6 Fatica nel giro palla, ma sa inserirsi a dovere.
Pivesso 7 Il migliore dei suoi, gol da vero opportunista.
Ammendolea 6.5 Il suo infortunio potrebbe essere una tegola pesantissima sull’Alpignano.
Signoriello 5 Due cross buttati al vento, aveva il tempo per far meglio.
7′ st Trombin 6 Più spinta col suo ingresso.

LASCARIS (4-3-3)

All. Falco 7 Azzanna la squadra approfittando dei minuti bui.
D’Auria 6 Se chiamato in causa risponde presente.
La Valle N. 6 Si propone bene dando sfogo al giro palla.
Capuano 6 Non sfigura e calcia in tribuna quando serve.
Carini 6.5 Partita di sostanza, cercando di dare una mano anche con la voce.
Dolce 5 Troppo indeciso su Ammendolea. Concede troppo facilmente il cross.
17′ st Casamassima 6 Non al meglio, ma si fa sentire.
Pavan 7.5 Padroneggia la linea difensiva, senza fronzoli.
Serafino 6.5 Con foga porta su la palla per il gol dell’1-2.
Bettega 6.5 Lancia Cirillo vedendolo con la coda dell’occhio.
Cirillo 7 Strapotere fisico che pesa molto sulla partita.
Geografo 6.5 Non sempre nel vivo del gioco, ma la chiude grazie a Santesso.
Rovagna 6.5 Forse non ci sperava nemmeno lui quando ha calciato da dentro l’area…